Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
giovedì, 14 dicembre 2017
 
 
Articolo di: lunedì, 21 novembre 2016, 10:56 m.

Malore sul pullman, grave dirigente dello Stresa

La dirigenza. ≪Abbiamo chiesto di rinviare il match ma la Biellese non ha accettato≫

Il dramma lo hanno vissuto da vicino e quella che doveva essere una domenica di festa, perche il calcio resta un gioco e questo non lo si dovrebbe dimenticare mai, si è trasformata in una domenica di tragedia. I giocatori e i dirigenti dello Stresa erano sul pullman insieme a Fabio Marchionini che dello Stresa è dirigente accompagnatore e che, come sempre, era a fianco dei suoi amici nella trasferta di Biella. All'altezza di Biandrate Marchionini si è sentito male e prontamente il pullman si è fermato. Subito e stata chiamata un’ambulanza medicalizzata che lo ha portato all'ospedale “Maggiore” di Novara. Ma loro, i giocatori e gli altri dirigenti, hanno dovuto raggiungere lo stesso Biella per disputare una partita che lo Stresa non avrebbe voluto giocare. 

Sono amareggiato e schifato - le uniche parole dette dal presidente dello Stresa Marco Pozzo - e tutte le energie devono essere profuse per stare vicino a Fabio. Il calcio ha bisogno di gente

come lui. Il patron borromaico si riferisce al diniego, da parte della Biellese, di rinviare il match ed è quindi Andrea Marguglio, il segretario dello Stresa, che spiega come sono andate le cose. Ci siamo accorti subito della gravità della situazione ed abbiamo telefonato ad Ermelindo Bacchetta che ci ha risposto che lui non poteva prendere nessuna decisione in quanto da qualche ora non era più il presidente del Comitato Regionale Piemonte e Valle d'Aosta. Che fare? Abbiamo chiamato Mossino – racconta il dirigente - che ci ha risposto che dovevamo accordarci con la Biellese per l'eventuale rinvio. A questo punto scatta la telefonata ai dirigenti della Biellese, mentre Marchionini viene trasportato in ospedale ed alcuni dirigenti seguono l'ambulanza al “Maggiore”.

La Biellese - continua Marguglio - non ha accettato il rinvio dicendo che mercoledì saranno

impegnati in Coppa e non volevano accavallare troppe gare. L'unica concessione che abbiamo ottenuto è stata quella di iniziare la gara alle ore 15

 

Donatello Zonca

Vuoi saperne di più? Leggilo sul Corriere di Novara di lunedì 21 novembre

 

Articolo di: lunedì, 21 novembre 2016, 10:56 m.

Dal Territorio

Il Novara Calcio a Pescara: trema Zeman

Il Novara Calcio a Pescara: trema Zeman
CALCIO SERIE B- Bisogna tenere duro. Ultimi 270 minuti prima della fine del girone di andata: il Novara è chiamato a migliorare la sua classifica in un campionato sempre più difficile e aperto ad ogni soluzione.  Gli azzurri, dopo il rocambolesco pareggio contro la Cremonese (il secondo consecutivo casalingo), hanno sì allungato la propria striscia a tre(...)

continua »

Altre notizie

Ladri in azione a “Il Gigante” di Trecate

Ladri in azione a “Il Gigante” di Trecate
TRECATE, Ladri in azione nella notte tra martedì e mercoledì a Trecate. A essere stato preso di mira, il centro commerciale “Il Gigante”. I malviventi, dopo essere riusciti a entrare nei locali della struttura, hanno asportato diversi oggetti tecnologici. A occuparsi delle indagini, i Carabinieri, cui è stato subito denunciato il furto. mo.c.

continua »

Altre notizie

Weekend sulle piste del Rosa

Weekend sulle piste del Rosa
MACUGNAGA -Per gli appassionati dello sci, impianti aperti ai piedi del Rosa. Con il weekend di Sant’Ambrogio e dell'Immacolata, si è dato il via alla stagione sciistica. Sole e condizioni ottimali per questo atteso ponte di vacanza sulla neve che ha favorito l’arrivo di molti turisti. Per il primo giorno l’apertura è stata limitata alla prima seggiovia: il tratto(...)

continua »

Altre notizie

Donna cade dal balcone, è in Rianimazione

Donna cade dal balcone, è in Rianimazione
ARONA - Una donna precipita dal balcone e finisce in ospedale, indagano i carabinieri di Arona. Una cittadina marocchina di 32 anni,  sabato, è caduta dal balcone di una palazzina di via Vittorio Veneto per cause ancora da chiarire. Molto probabilmente un incidente all’origine del fatto. Forse la donna è caduta mentre si trovava a svolgere alcuni lavori di pulizia(...)

continua »

Altre notizie

^ Top