Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
giovedì, 27 aprile 2017
 
 
Articolo di: lunedì, 21 novembre 2016, 10:56 m.

Malore sul pullman, grave dirigente dello Stresa

La dirigenza. ≪Abbiamo chiesto di rinviare il match ma la Biellese non ha accettato≫

Il dramma lo hanno vissuto da vicino e quella che doveva essere una domenica di festa, perche il calcio resta un gioco e questo non lo si dovrebbe dimenticare mai, si è trasformata in una domenica di tragedia. I giocatori e i dirigenti dello Stresa erano sul pullman insieme a Fabio Marchionini che dello Stresa è dirigente accompagnatore e che, come sempre, era a fianco dei suoi amici nella trasferta di Biella. All'altezza di Biandrate Marchionini si è sentito male e prontamente il pullman si è fermato. Subito e stata chiamata un’ambulanza medicalizzata che lo ha portato all'ospedale “Maggiore” di Novara. Ma loro, i giocatori e gli altri dirigenti, hanno dovuto raggiungere lo stesso Biella per disputare una partita che lo Stresa non avrebbe voluto giocare. 

Sono amareggiato e schifato - le uniche parole dette dal presidente dello Stresa Marco Pozzo - e tutte le energie devono essere profuse per stare vicino a Fabio. Il calcio ha bisogno di gente

come lui. Il patron borromaico si riferisce al diniego, da parte della Biellese, di rinviare il match ed è quindi Andrea Marguglio, il segretario dello Stresa, che spiega come sono andate le cose. Ci siamo accorti subito della gravità della situazione ed abbiamo telefonato ad Ermelindo Bacchetta che ci ha risposto che lui non poteva prendere nessuna decisione in quanto da qualche ora non era più il presidente del Comitato Regionale Piemonte e Valle d'Aosta. Che fare? Abbiamo chiamato Mossino – racconta il dirigente - che ci ha risposto che dovevamo accordarci con la Biellese per l'eventuale rinvio. A questo punto scatta la telefonata ai dirigenti della Biellese, mentre Marchionini viene trasportato in ospedale ed alcuni dirigenti seguono l'ambulanza al “Maggiore”.

La Biellese - continua Marguglio - non ha accettato il rinvio dicendo che mercoledì saranno

impegnati in Coppa e non volevano accavallare troppe gare. L'unica concessione che abbiamo ottenuto è stata quella di iniziare la gara alle ore 15

 

Donatello Zonca

Vuoi saperne di più? Leggilo sul Corriere di Novara di lunedì 21 novembre

 

Articolo di: lunedì, 21 novembre 2016, 10:56 m.

Dal Territorio

Un brutto Novara crolla a Vicenza

Un brutto Novara crolla a Vicenza
Un Novara autore di una prova incolore esce sconfitto dal Menti di Vicenza. Gli azzurri in partenza danno l'idea di poter controllare la partita e trovano anche il vantaggio con Macheda. Il gol però sembra accontentare il Novara e a poco sale il Vicenza. Ebagua Bellomo e Orlando  trovano tre gol che annichiliscono la squadra di Boscaglia su cui scende la notte. Novara abulico(...)

continua »

Altre notizie

Fiamme da una casa a Caltignaga: intervento dei Vigili del fuoco

Fiamme da una casa a Caltignaga: intervento dei Vigili del fuoco
CALTIGNAGA, Incendio nella mattinata di oggi, giovedì 27 aprile, in un’abitazione di Caltignaga, nel Novarese.Il rogo è divampato in via Samaritana. Sul posto sono intervenuti i Vigili del fuoco di via Generali con un’autopompa e un autobotte. Il personale  ha circoscritto le fiamme, che avevano rapidamente interessato altri locale, impedendo un’ulteriore(...)

continua »

Altre notizie

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa
MOSTRE NOVARA Miserere mei Sino al 29 gennaio è visibile nel quadriportico del Duomo la mostra “Miserere mei. Immagini e visioni in terra gaudenziana”, iniziativa ideata e promossa dell’Ufficio dei Beni culturali della Diocesi di Novara con l’Atl, “Instagramersnovara”, in collaborazione con il Capitolo della Cattedrale novarese, Arcidiocesi(...)

continua »

Altre notizie

Trenino turistico ad Arona, nuovo gestore cercasi

Trenino turistico ad Arona, nuovo gestore cercasi
ARONA - Non suona più da oltre sei mesi la sua inconfondibile campanella. Per il momento il “trenino turistico” (nella foto di Emanuele Sandon), da cinque anni a servizio della città per portare turisti, villeggianti e aronesi dal centro alla Rocca e al colosso di San Carlo, si è dovuto fermare. Forse ancora per poco. Scade oggi, mercoledì 26 aprile,(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top