Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Il Gallo - spazio alto home
Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato
domenica, 23 novembre 2014

“A rischio i nostri posti di lavoro, ma non siamo inquinatori”

| Territorio TRECATE – Una lettera aperta alla comunità di Carpignano Sesia. La firmano le Rsu e i lavoratori del Polo di Trecate per “esprimere tutta la preoccupazione per le forti tensioni e contrapposizioni recenti, e di molti mesi a questa parte, generate dalla presentazione del progetto esplorativo Eni, riguardante la perforazione del pozzo di Carpignano Sesia 1”.“Siamo perfettamente consapevoli – scrivono – di quanto sia importante il valore che è fondamento del rispetto e della tutela del patrimonio ambientale di ogni territorio. In merito ai temi salute, sicurezza e ambiente, da lavoratori occupati nel settore Energia e petrolio abbiamo ricevuto e riceviamo costantemente una formazione operativa e culturale adeguata agli standard odierni. Con l’ausilio e l’applicazione di sistemi di gestione e procedure, nel corso della nostra attività, siamo in prima linea ogni giorno nella sicurezza sul lavoro e nella tutela dell’ambiente, certi che tale impegno costituisca un dovere, oltre che un valore aggiunto alla professionalità e all’essere cittadini”.

Mobilitazione generale a tutela degli anziani contro delinquenti senza scrupoli

| Novara Città NOVARA – E’ mobilitazione generale a tutela (soprattutto) degli anziani contro truffatori senza scrupoli che prendono di mira per strada e anche nelle case uomini e donne di solito soli per sottrarre, con l’inganno, spacciandosi per addetti dei più svariati enti, denaro e preziosi. Innumerevoli storie che noi raccontiamo ovviamente non per fare allarmismo bensì per mettere in guardia. Ma sono anche gli enti stessi a scendere in campo. In questi giorni alcuni truffatori si sono spacciati per dipendenti Assa per mettere a segno i loro colpi (l’ultimo in corso della Vittoria, la settimana scorsa), ed ecco allora l’azienda della nettezza urbana diramare un comunicato di messa in guardia.

«Scrivere è dare la voce a chi non ce l’ha»

| Spettacoli NOVARA – Quando parla incanta. Quando parla emoziona. Quando parla smuove le coscienze. Ieri come oggi. Perché in Luis Sepulveda letteratura e impegno civile sono una sola anima. Quella di uno scrittore che ha saputo parlare al mondo lanciando un messaggio di democrazia e uguaglianza, libertà e amicizia. Amicizia. Una parola che è diventata un refrain durante la sua terza volta a Novara. Quella che giovedì pomeriggio ha riempito fino all’inverosimile il salone d’onore della Prefettura di Novara dove andava in scena il momento più importante del festival “Scrittori&Giovani” con la consegna del premio speciale “Terra degli aironi/Dante Graziosi” allo scrittore cileno per la sua straordinaria carriera. La rassegna, promossa dal Centro Novarese di Studi Letterari con la segreteria operativa di Interlinea, il contributo di Regione Piemonte, Fondazione CRT, Comune di Novara e Biblioteca Civica Negroni, ha raggiunto vette altissime durante l’incontro con Sepulveda introdotto dal direttore del festival Roberto Cicala

47enne arrestato per violazione di domicilio e minaccia aggravata

| Cronaca NOVARA – Non si era arreso al fatto che la moglie l’avesse lasciato e buttato fuori di casa, così da tempo si faceva trovare nei pressi dell’abitazione, infastidendo la donna.Mercoledì, poi, è riuscito a fare quello che forse voleva mettere in atto da qualche tempo. Passando per una finestra, l’uomo, un marocchino di 47 anni, è riuscito a entrare in quella che, in passato, è stata anche la sua casa. L’ex moglie, italiana, trovandoselo davanti, ha cercato di cacciarlo fuori insieme a un’amica. L’uomo, stando a quanto riferito dalla Polizia, intervenuta sul posto, avrebbe reagito estraendo un coltello e puntandolo alla gola della donna.Sono intervenuti i poliziotti che hanno arrestato l’uomo per violazione di domicilio e minaccia aggravata. L’uomo si trova ora in carcere, a Novara. mo.c.

24enne arrestato dalla Polizia dopo non essersi fermato all’alt

| Cronaca NOVARA – Un albanese di 24 anni è stato tratto in arresto dalla Polizia di Novara.L’uomo, giovedì, era a bordo di una Audi nera sospetta, che i poliziotti hanno cercato di fermare. I due nella vettura, però, hanno forzato il posto di blocco e hanno tentato la fuga. Uno è riuscito a scappare, l’altro, il 24enne, è stato fermato.Si tratta di un uomo già espulso dal territorio italiano e su cui c’era un provvedimento di estradizione verso l’Albania. Il 24enne ha sulle spalle diverse condanne per reati contro il patrimonio e gravi reati contro la persona. E’ stato così arrestato. Stamani, sabato 22 novembre, sarà processato per direttissima in Tribunale a Novara e sarà probabilmente espulso.In manette anche un giovane marocchino. L’uomo, in occasione di una lite in famiglia, si è scagliato contro i propri famigliari, picchiandoli. Gli agenti della Volante, intervenuti, lo hanno arrestato per violazione di domicilio. Il giovane, non avendo particolari precedenti, è stato rimesso in libertà dopo la direttissima. mo.c.
AUTOMAGENTA
social - sotto scoop
14-11-2014
| INTERVISTA A SIMONE CORAZZA (NOVARA CALCIO)
21-10-2014
| IL GIORNO A NOVARA
05-09-2014
| Funerali capitano Mariangela Valentini
01-09-2014
| Operazione "Caro Nipote"
01-09-2014
| Presentazione Iniziativa Corriere di Novara + Il Giorno - seconda parte
Vai alla sezione Fotogallery completa » Guarda tutti i video »
Montipo - sopra i piu letti
Ablondi ford
Più letti nella settimana
Autoarona - sotto i piu letti
Locauto - sotto i piu letti
^ Top
"POPUP"