Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
mercoledì, 28 giugno 2017
 
 
Articolo di: lunedì, 03 ottobre 2016, 8:01 p.

Malagò: "Vorrei proporre il pattinaggio a rotelle come disciplina olimpica"

Il presidente del Coni in visita al PalaIgor a Novara

NOVARA – Il presidente del Coni, Giovanni Malagò ha visitato questa mattina il Pala Igor di Novara, teatro in questi giorni della 61° Edizione dei Mondiali di Pattinaggio Artistico a Rotelle e ha incontrato tecnici e atleti della nazionale azzurra, tra cui la campionessa del mondo Silvia Stibilj, che proprio da oggi ha iniziato a difendere il titolo.

Il presidente Malagò ha voluto ringraziare il sindaco di Novara Alessandro Canelli e l’assessore allo Sport Federico Perugini: “Faccio i miei complimenti all’amministrazione, so che si è insediata da poco e spesso chi arriva tende sempre a rivedere tutto con aspetti personalistici, invece avete dimostrato attenzione e sensibilità a questo evento”. 

In merito alla possibilità di vedere il pattinaggio artistico a rotelle in una delle prossime manifestazioni olimpiche Malagò è stato molto chiaro.  “Se l’Italia dovesse nei prossimi anni ospitare le Olimpiadi non avrei nessun problema a proporre il pattinaggio a rotelle come nuova disciplina olimpica – ha affermato – in Italia ci sono 40 mila tesserati in questo sport e noi abbiamo il dovere morale di promuovere lo sport e tentare un’evoluzione del mondo sportivo”.

Nel corso dell’incontro con i giornalisti Malagò ha anche avuto modo di tornare sul tema della candidatura di Roma per le Olimpiadi 2024: “Per una candidatura olimpica serve un tavolo che poggia su tre gambe e queste gambe sono il governo, le amministrazioni locali e il comitato olimpico – ha spiegato – se manca una di queste tre il tavolo non sta in piedi o traballa molto”.

A margine della conferenza il presidente del Panathlon Club Carlo Biroli ha consegnato una targa a Sara Locandro, Allenatore Benemerito di Pattinaggio, tecnico nazionale e allenatrice federale degli azzurri con cui ha vinto 37 medaglie d’oro. Erano presenti all’incontro il presidente della Firs, Sabatino Aracu, il sindaco di Novara Alessandro Canelli e l’assessore allo Sport Federico Perugini. 

v.s.

Articolo di: lunedì, 03 ottobre 2016, 8:01 p.

Dal Territorio

Ad Oleggio è passione per la palla ovale

Ad Oleggio è passione per la palla ovale
OLEGGIO - Sono ben due le realtà che a Oleggio promuovono la disciplina sportiva della palla ovale: l’Oleggio Rugby Asd Raptors e l’Amatori Rugby Oleggio Ricci. “La vera meta è crescere con valori di lealtà sportiva e rispetto verso tutti”: così è scritto nel patto educativo dell’Oleggio Rugby Asd Raptors. Una frase che ben(...)

continua »

Altre notizie

In stato di alterazione, aggredisce la vicina: arrestata

In stato di alterazione, aggredisce la vicina: arrestata
NOVARA, Una 38enne novarese, già conosciuta dalle Forze dell’Ordine, ha aggredito verbalmente e fisicamente, martedì sera, una vicina di casa, entrando nella sua abitazione, dopo aver danneggiato una porta finestra. La donna, C.B. le sue iniziali, ha agito in stato di alterazione psicofisica dovuta verosimilmente all’assunzione di alcol e stupefacenti. La(...)

continua »

Altre notizie

Week end ricco di eventi a Novara

Week end ricco di eventi a Novara
NOVARA – Weekend ricco di eventi a Novara. Alle 10 di domani, sabato 13 maggio, è in programma l’inaugurazione della Fiera Campionaria che rimarrà allestita in viale Kennedy fino al 21 maggio. Tante e interessanti come sempre le realtà presenti: ci sarà anche il Corriere di Novara con un suo stand e tanti eventi e incontri. Sempre domani il Lions(...)

continua »

Altre notizie

Laghi: quattro vele per l’alto Verbano e Orta

Laghi: quattro vele per l’alto Verbano e Orta
Novità per la “Guida blu”, che certifica il meglio dei mari e dei laghi italiani,  realizzata da Legambiente e Touring Club italiano. Quest’anno le località marine e lacustri sono state raggruppate in comprensori turistici, e non assegnando le tradizionali vele ai singoli comuni, perché «chi va in vacanza non si ferma al confine(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top