Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
lunedì, 01 maggio 2017
 
 
Articolo di: lunedì, 31 ottobre 2016, 12:05 p.

"I Venerdì di Solidarietà all'Attico"

Tra musica ed enogastronomia per la Parrocchia di Sant'Agostino di Amatrice

NOVARA - L'Associazione ‘Amici di Attico delle Arti’ in collaborazione con Centro Culturale Attico delle Arti srl presenta "I Venerdì di Solidarietà all'Attico: musica e degustaizoni a favore dei terremotati". Si tratta di un ciclo di serate, con la direzione artistica del maestro Paolo Beretta, con musica dal vivo e degustazione di vini e prodotti locali, il cui ricavato verrà destinato alla Parrocchia di Sant'Agostino di Amatrice, capolavoro di arte del 1400, irrimediabilmente distrutto dal disastroso terremoto del 24 agosto. Le serate si svolgeranno nei quattro venerdì di novembre più il primo del mese di dicembre, con inizio alle ore 21. Il programma musicale prevede la partecipazione del celebre pianista concertista Luciano Lanfranchi, che, nella serata di apertura del 4 novembre, intitolata "Salotto '800", eseguirà parafrasi musicali di Liszt sui temi del melodramma e i Valzer di Chopin; seguirà, l'11 novembre "Quelli che... all'Attico", una serata unplugged di Antonio Costa Barbè, Paolo Beretta e amici artisti a sorpresa, con canzoni indimenticabili; il 18 novembre sarà ospite il gruppo composto da Raffaele Fiore (chitarra, basso e voce), Claudio Macaluso (tastiere), Pippo Avondo (batteria e percussioni) per una serata live dal titolo "Rock Golden Age". Il 25 novembre sarà la volta di Umberto Pillitteri, noto avvocato-musicista milanese, che ha suonato con i grandi cantautori e che proporrà un revival dal titolo "Come in un juke box. In chiusura, venerdì 2 dicembre, nuovamente musica classica con il novarese Giorgio Manazza, pianista, che presenterà "La musica visiva", esecuzione di "Quadri di un'esposizione" di Modest Musorgskij, commentati dalle immagini realizzate dal fotografo Mario Finotti. Ad ogni serata sarà ospite un'enoteca o azienda vinicola del novarese che offriranno degustazioni, insieme a prodotti tipici del territorio preparati dalla Scuola comunale di formazione Pasticceri e Panificatori e da altri ristoratori locali. L'iniziativa di Attico delle Arti gode del Patrocinio del Comune di Novara ed è realizzata in collaborazione con la Caritas e la Parrocchia di Terdobbiate. Ingresso a offerta Libera (minimo 10 euro). Per info e prenotazioni atticodellearti@gmail.com, tel 0321 691339.

v.s.

Articolo di: lunedì, 31 ottobre 2016, 12:05 p.

Dal Territorio

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa
MOSTRE NOVARA Miserere mei Sino al 29 gennaio è visibile nel quadriportico del Duomo la mostra “Miserere mei. Immagini e visioni in terra gaudenziana”, iniziativa ideata e promossa dell’Ufficio dei Beni culturali della Diocesi di Novara con l’Atl, “Instagramersnovara”, in collaborazione con il Capitolo della Cattedrale novarese, Arcidiocesi(...)

continua »

Altre notizie

Il Novara si perde e perde contro il Brescia

Il Novara si perde e perde contro il Brescia
'Abbiamo fatto fatica. Continuiamo a portarci dietro ls gara con il Perugia. Mentalmente c''è gente chenon si è ancora ripresa. Mi spiace molto. Mi aspettavo qualcosa di piu'.  Cosi a fine partita il presidente del Novara Massimo De Salvo commenta la brutta prova della squadra. Un Novara apparso per lunghi tratti della gara svagato e poco cattivo. Gli azzurti andati in(...)

continua »

Altre notizie

Lavoro: migliora ma ancora non basta

Lavoro: migliora ma ancora non basta
NOVARA - “Lavoro. Le nostre radici, il nostro futuro”. E’ questo il tema scelto dalle organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil per la manifestazione del 1° maggio, che quest’anno celebra il 70° anniversario. Questa mattina, come ogni anno, il corteo dei lavoratori - accompagnato dalla marching band “Bandragola” - prenderà il via da piazza(...)

continua »

Altre notizie

Trenino turistico ad Arona, nuovo gestore cercasi

Trenino turistico ad Arona, nuovo gestore cercasi
ARONA - Non suona più da oltre sei mesi la sua inconfondibile campanella. Per il momento il “trenino turistico” (nella foto di Emanuele Sandon), da cinque anni a servizio della città per portare turisti, villeggianti e aronesi dal centro alla Rocca e al colosso di San Carlo, si è dovuto fermare. Forse ancora per poco. Scade oggi, mercoledì 26 aprile,(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top