Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
venerdì, 23 febbraio 2018
 
 
Articolo di: martedì, 18 ottobre 2011, 2:12 p.

Festa per il primo anno della "Tenda di Sara"

Bilancio positivo per le iniziative della casa della solidarietà

NOVARA - Un obiettivo, un traguardo molto importante, quello tagliato e festeggiato, domenica pomeriggio, dalla "Tenda di Sara", casa della solidarietà novarese, che, inaugurata nel settembre del 2010, ha compiuto il suo primo anno di attività.

A festeggiare la ricorrenza e a delineare i risultati, tutte le realtà coinvolte in questa grande casa della solidarietà.

Una struttura, un centro polivalente di sostegno alla maternità e all'infanzia, che ha trovato vita grazie all'aiuto di molti privati e delle fondazioni locali e delle onlus, che hanno raccolto in due anni oltre 850mila euro, utili a ristrutturare l'edificio, l'antica casa Gonella, edificio del '500.

Un progetto che vede lavorare quattro realtà della solidarietà novarese: Parrocchie unite di Novara centro, Comunità per minori S. Lucia, Comunità di S. Egidio e Ambulatorio di pronta accoglienza. L'edificio ospita diverse attività, dal Centro Piergiorgio Frassati per la formazione alle esperienze di volontariato, gestito dalle Parrocchie unite al Centro Santa Giovanna Antida, dove l'Ambulatorio di pronta accoglienza si occupa di distribuire sussidi ai bimbi e sostegno alle mamme. E poi Casa Elisa, gruppo appartamento mamma-bambino seguito dalla Comunità Santa Lucia e che mette a disposizione una casa per tre nuclei famigliari per 14 persone. Al secondo piano, infine, il Centro genti di pace gestito dalla Comunità di S. Egidio.

«Il nostro grazie – ha evidenziato una volontaria del Centro Santa Giovanna Antida – va a tutti e a chi ha creduto nel progetto: una sfida vinta». «Abbiamo svolto iniziative di formazione – ha aggiunto don Federico Sorrenti, coordinatore dell'oratorio e del Centro Frassati – Soprattutto dedicate al volontariato». Per Casa Elisa, il bilancio è stato delineato da Cristina Signorelli, neo-direttrice della Comunità Santa Lucia. «Ci siamo sempre occupati di minori - ha rilevato – ma lo scorso anno la nostra ex responsabile, importante fautrice di questo progetto, Manuela Rossi, ha voluto qualcosa che desse una mano alle mamme in difficoltà e, così, nella “Tenda di Sara”, è nata Casa Elisa. Qui le mamme trovano un'atmosfera accogliente».

«Noi, invece – ha spiegato Daniela Sironi, per S. Egidio – abbiamo ospitato 50 persone, che hanno seguito i corsi di perfezionamento della lingua italiana e di approfondimento della cultura italiana. 

Monica Curino

Articolo di: martedì, 18 ottobre 2011, 2:12 p.

Tags: tenda di sara, manuela rossi, signorelli, allegra, santa lucia

Dal Territorio

Rubate le offerte per la Caritas

Rubate le offerte per la Caritas
ROMENTINO - È successo ancora. Un anno fa ignoti avevano scassinato la cassetta per le offerte collocata accanto al presepe in chiesa parrocchiale. Questa volta è accaduto in occasione della mostra proposta dal Gruppo Filatelico Romentinese nel 160° anniversario dell’apparizione di Nostra Signora di Lourdes: fino al 28 febbraio la cappella del Santissimo Sacramento(...)

continua »

Altre notizie

Volley la Igor conquista la Coppa Italia

Volley la Igor conquista la Coppa Italia
Grande Igor Volley a Bologna. Contro Conegliano conquista la Coppa Italia imponendosi per 3 a 1. Dopo la Supercoppa italiana arriva anche il secondo sigillo per le novaresi. Sul Corriere di Novara di lunedì 19 febbraio cronaca e commenti del trionfo azzurro.  Foto www.agilvolley.com 

continua »

Altre notizie

Nabucco al Teatro Coccia chiude il cartellone Opera e Balletto

Nabucco al Teatro Coccia chiude il cartellone Opera e Balletto
NOVARA - Ultimo appuntamento del cartellone Opera e Balletto per la stagione 2017/2018 del Teatro Coccia di Novara.  Venerdì 23 febbraio alle 20.30 e domenica 25 alle 16 andrà in scena "Nabucco" di Giuseppe Verdi, opera prodotta da Fondazione Teatro Coccia.   L’opera è diretta dal maestro Gianna Fratta (nella foto). Regia, scene, costumi e luci sono(...)

continua »

Altre notizie

Il territorio ribadisce il no a Shell

Il territorio ribadisce il no a Shell
«In questa fase solo “ascolto” del terreno, nessuna attività perforativa sul territorio; un contributo importante alla ricerca scientifica (possibili collaborazioni con Università); impatto ambientale pressoché nullo grazie a tecnologie all’avanguardia. E ancora: non più di 3-4 mesi, una volta ottenute le necessarie autorizzazioni per(...)

continua »

Altre notizie

^ Top