Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
sabato, 18 novembre 2017
 
 
Articolo di: sabato, 04 novembre 2017, 12:28 p.

Due spacciatori arrestati dalla Polizia

A Novara e Galliate

NOVARA, Prosegue l’attività della Questura sul contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti. Nella serata di ieri gli Agenti della Squadra Volante di Novara hanno notato nella zona di corso Milano un uomo in sella ad una bicicletta che si dava precipitosamente alla fuga non appena si accorgeva della presenza dell’autovettura di servizio. I poliziotti, insospettiti dal comportamento, lo hanno inseguito; subito dopo l’uomo, resosi conto di essere inseguito, ha abbandonato il mezzo, continuando a fuggire a piedi. I poliziotti sono riusciti a raggiungerlo e a bloccarlo prontamente. Dalla perquisizione personale del soggetto, N.A., ventenne pakistano, sono emerse, all’interno del suo giubbotto, una tavoletta di hashish di circa 80 grammi e varie banconote, oltre a un cellulare, materiale che veniva posto sotto sequestro. A questo punto gli Agenti hanno arrestato l’uomo per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. L'uomo aveva già precedenti in materia di stupefacenti. Al momento l’arrestato si trova in carcere, a disposizione dell’Autorità giudiziaria. 

Sempre nell’ambito del contrasto al traffico di stupefacenti, si segnala che nella serata di lunedì 30 ottobre gli Agenti della Squadra Mobile hanno arrestato un cittadino marocchino, E.M. E.M., per detenzione ai fini di spaccio. Infatti, a seguito di attività investigativa gli Agenti si sono recati a casa del sospettato, a Galliate, e hanno proceduto alla perquisizione dell’appartamento e delle pertinenze. Durante il controllo di una cantina, gli Agenti hanno notato un sacchetto di plastica inserito tra gli pneumatici di un’autovettura. All’interno del sacchetto i poliziotti hanno trovato due involucri contenenti 20 panetti di hashish e altri involucri con 3 panetti, per un totale di 3 kg e 320 g di sostanza, che avrebbero fruttato sul mercato dei consumatori circa venticinquemila euro. Inoltre gli Agenti hanno trovato all’interno del furgone del soggetto in questione un suo borsello contenente la somma di 270 euro e altra sostanza stupefacente dello stesso tipo per un totale di 157 grammi. L'uomo, che ieri in Tribunale ha anche avuto una condanna per la rapina di un cellulare, si trova in carcere.

 

Monica Curino

Articolo di: sabato, 04 novembre 2017, 12:28 p.

Dal Territorio

Controlli di caccia: sequestrato fucile ‘irregolare’

Controlli di caccia: sequestrato fucile ‘irregolare’
OLEGGIO, Nel corso del week end passato sono stati eseguiti alcuni controlli di caccia sul territorio del Novarese. A conclusione dell’attività, una persona è stata denunciata all’Autorità giudiziaria e, contro un’altra, è stato elevato un verbale di sanzione amministrativa. L’11 novembre i militari della Stazione Carabinieri(...)

continua »

Altre notizie

Una nazionale sempre più novarese

Una nazionale sempre più novarese
NOVARA - Prima Montipò e adesso Dickmann. In pochi mesi il Novara ha visto debuttare in nazionale due suoi “gioielli” fatti in casa.  Ad inizio stagione era toccato al portierino “made in Novara” esordire con l’Under 21 in un’amichevole ufficiale, martedì la stessa gioia l’ha provata il biondo terzino milanese: novanta minuti(...)

continua »

Altre notizie

Don Camillo e Peppone? Sono a Galliate

Don Camillo e Peppone? Sono a Galliate
GALLIATE - Galliate come Brescello. Sta per arrivare a Galliate una “full immersion” nelle atmosfere di Don Camillo e Peppone. E’ in allestimento proprio in questi giorni, a cura della Pro loco, una mostra itinerante, a carattere antologico, all'insegna del "Mondo piccolo" con i personaggi che hanno reso immortale l’autore Giovannino Guareschi. La mostra(...)

continua »

Altre notizie

Bonifica cava della Romentino Inerti: «A pagare non siano i cittadini»

Bonifica cava della Romentino Inerti: «A pagare non siano i cittadini»
ROMENTINO - Ora che il processo per presunto traffico illecito di rifiuti alla cava della Romentino Inerti si è concluso con sei assoluzioni, l’Amministrazione comunale guarda al futuro con una certa preoccupazione. Che ne sarà del sito di via Torre Mandelli dove sono stati ritrovati rifiuti che lì non dovevano essere? Chi effettuerà la bonifica?(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top