Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
giovedì, 08 dicembre 2016
 
 
Articolo di: giovedì, 20 ottobre 2016, 3:44 p.

È un Faraggiana che si apre alla città

Sold out per il Nuovo Teatro. Sale il sipario dopo sedici anni. In scena Lucilla Giagnoni

NOVARA - Tutto esaurito! Così parte la prima stagione del Nuovo Teatro Faraggiana. Domani sera, venerdì 21 ottobre, alle 21 a Novara: in cartellone “Canto alla città”, sul palco l’attrice e autrice Lucilla Giagnoni accompagnata dall’Orchestra musicale “Dedalo”. Poi toccherà alla stagione cinematografica affidata a Mario Tosi, storico gestore di Vip e Araldo: ormai è questione di giorni. E venerdì scorso, in una platea che ancora profuma di nuovo, la presentazione della stagione. «Che emozione essere di nuovo qui – dice il presidente della Fondazione Nuovo Teatro Faraggiana, Vanni Vallino -. Gli impianti funzionano, le casse che avvolgono lo spettatore, le poltroncine numerate. Abbiamo provato anche il cinema. Veramente stupendo! Tornerà a vivere. Come era stato fino al 1999». Nel dicembre scorso il debutto della nuova realtà davanti alla città. Lo ricorda Lucilla Giagnoni, direttrice artistica e ideatrice della stagione. «Che freddo faceva, ora invece è acceso, fa caldo e si sta bene. Abbiamo sistemato tutto, pezzo per pezzo, anche piccole conquiste che ci inorgogliscono. Il Faraggiana è diventato teatro. Un teatro aperto e di partecipazione. La nostra storia, presente e futura. Due teatri in città, questo e il Coccia, nessuna concorrenza e per noi una modalità nuova. Un teatro che si apre alla città, una vera e propria piazza in cui tutti si sentano di casa e possano confrontarsi e discutere. Il tema della nostra stagione è chiaro: teatro e città. Già il primo spettacolo dà l’idea dell’impronta che abbiamo voluto dare, ovvero la ricerca di un filo conduttore, appunto teatro e città, e la volontà di dare spazio alle realtà emergenti, meglio se di Novara come è il caso dell’Orchestra “Dedalo”». “Canto alla città”, un viaggio con la Divina Commedia «perché un teatro che si apre alla città – ancora Lucilla Giagnoni - è un cammino in salita, faticoso, pieno d’inciampi e rischi di cadute, ma certamente anche un percorso d’ascesa e, si sa, quando si torna giù, sulla terra, non si è più gli stessi e si ha voglia di raccontarlo e condividerlo con gli altri». Questo è il primo atto di una lunga stagione. Di teatro e musica. Che la direttrice artistica, insieme a Paolo Viana e Sonia Turcato del Novara Gospel Festival, ha illustrato in dettaglio. «Ci saranno – continua l’attrice – grandi nomi accanto a gruppi giovani e molto contemporanei, ricchi di vitalità ed espressività, con lavori ancorati alla realtà». Un ricordo di Dario Fo, fotografato al Faraggiana, nell’immagine che il grande schermo rimanda al pubblico. E poi la presentazione degli spettacoli: da Marco Paolini a Natalino Balasso ad Antonio Rezza passando per Fausto Paradivino, Roberta Biagiarelli, Aram Kian, Eugenio Allegri e l’omaggio a Sebastiano Vassalli. E poi musica, «nel segno della contaminazione, – fa notare Viana - con la fusione di diversi elementi in una unica composizione artistica». Gli spettacoli del Gospel Festival, i concerti come quello di Simona Bencini lead vocalist dei “Dirotta su Cuba” o di Serena Brancale, nonché due appuntamenti del Festival Cantelli. E poi la novità dei bandi. Quello di Fondazione CRT che, grazie a Not&Sipari, lancia “Il Teatro a Lezione” con la Scuola di Musica Dedalo, «una grande progettualità – fa notare Giagnoni – che porterà a Novara, sembra per la prima volta, “Pierrot lunaire”». Ma non è finita. Chiosa Vallino: «Altri appuntamenti andranno ad aggiungersi, dalla stagione teatrale gestita dalle scuole alla collaborazione con il Coccia, dal fratello di Pino Daniele allo spettacolo di Renzo Crivelli». E a Novara si va a teatro anche in taxi. Chi vuole assistere a uno spettacolo può prendere un “taxi collettivo” e pagare la corsa come il biglietto di un bus di città. Lo stesso per il ritorno a casa. Il progetto va in porto grazie alla collaborazione con Radio Taxi Novara ed è disponibile solo per i residenti in città.

Eleonora Groppetti

Articolo di: giovedì, 20 ottobre 2016, 3:44 p.

Dal Territorio

Macheda firma e segna il primo gol in partitella

Macheda firma e segna il primo gol in partitella
NOVARA - E’ andato subito in gol nella partitella di ieri mattina. Federico Macheda ha capitalizzato al meglio sul primo palo un pallone difficile, girandolo al volo dalla parte opposta. Un antipasto delle sue doti da attaccante, come si dice in gergo, in grado di togliere il “pallone dalla spazzatura”. Poi, nel pomeriggio, la firma sul contratto che lo legherà al(...)

continua »

Altre notizie

63enne a processo per alcune uscite dalla sede di lavoro non consentite

63enne a processo per alcune uscite dalla sede di lavoro non consentite
NOVARA, E’ finita sul banco degli imputati con l’accusa di truffa ai danni dello Stato. Alla sbarra in Tribunale a Novara si trova una donna di 63 anni, impiegata amministrativa, difesa dall’avvocato Roberto Rognoni. A portare la donna a processo, un esposto di alcuni dipendenti ed ex dipendenti dell’Uepe, l’Ufficio esecuzione penale esterna del Ministero della(...)

continua »

Altre notizie

Ponte dell’Immacolata, tanti appuntamenti nel segno del Natale

Ponte dell’Immacolata, tanti appuntamenti nel segno del Natale
Tanti appuntamenti nel segno del Natale in programma per oggi giovedì 8 dicembre e nei prossimi giorni a Novara e provincia. A Novara è aperta tutti i giorni la pista di pattinaggio sul ghiaccio in piazza Puccini. Si inaugura questa mattina alle 11.30 in piazza Martiri la 19a edizione del Mercatino della Solidarietà che resterà poi aperto tutti i giorni fino al(...)

continua »

Altre notizie

Lago Maggiore “soffocato” dalle microplastiche

Lago Maggiore “soffocato” dalle microplastiche
ARONA - «Mancano sistemi di depurazione efficienti e serve una maggiore consapevolezza nella gestione e nello smaltimento dei rifiuti domestici e delle attività produttive». Il monito è di Legambiente - Goletta dei laghi, che ha presentato in questi giorni il dossier sulla presenza di microplastiche nelle acque. Nel Verbano e Sebino le più alte(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top