Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
sabato, 21 ottobre 2017
 
 
Articolo di: giovedì, 09 marzo 2017, 10:23 m.

Violenze sessuali dimezzate, crescono i casi di stalker

Il procuratore Mineccia: “Donne, diventate protagoniste della vostra vita”

NOVARA, 159 procedimenti per maltrattamenti in famiglia aperti a Novara nel 2015, 121, invece, quindi in lieve calo, nello scorso anno, il 2016. Un calo che si è registrato anche in altre tipologie di reato, legate comunque a una violenza. I procedimenti per stalking sono stati 87 nel 2016 e 72 nel 2015; le violenze sessuali si sono dimezzate passando da 48 a 23. E poi ancora 121 per violazione di obblighi di assistenza famigliare, ossia mancato versamento di assegni per i figli minori nel 2015, passati nel 2016 a 109. Stando ai dati che arrivano dalla Procura di Novara, circa un terzo degli indagati sono stranieri.

Sono alcuni dei numeri sulle violenze che si sono registrati negli ultimi due anni nelle aule del Palazzo di Giustizia di Novara.

Un tema trattato anche ieri mattina al convegno “Libertà e amore, violenza di genere quale amore?”, promosso dalla Provincia di Novara e ospitato all’Auditorium della Banca Popolare di Novara. Un convegno che ha visto come relatrice il procuratore della Repubblica, Marilinda Mineccia. A introdurre la mattinata, la consigliera alle Pari opportunità della Provincia, Laura Noro. A seguire il presidente dell’Ente di Palazzo Natta, Matteo Besozzi: «Si tratta di un fenomeno su cui vogliamo tenere alta l’attenzione. Un fenomeno che non accenna a diminuire. La migliore risposta la stiamo dando col protocollo che abbiamo siglato qualche anno fa in Provincia tra Forze dell’Ordine, Prefettura, associazioni che si occupano della tematica e altri enti che si occupano di violenza domestica e di maltrattamenti. Occorre agire in sinergia». Il questore Gaetano Todaro: «Sì, è un fenomeno che continua a essere ben presente. A Novara, almeno, i dati non sono allarmanti o comunque di notevole entità. La sinergia è fondamentale». Il sindaco Alessandro Canelli ha riferito come nel Novarese lo scorso anno siano giunte 564 richieste d’aiuto. Un numero che raccoglie richieste per aiuti economici, per situazioni di povertà e non solo per maltrattamenti o violenza domestica. Quanto a questi ultimi due aspetti, il Centro famigliare di via della Riotta ha seguito 35 casi, altrettanti l’Aied. «Si tratta di un tema delicato e importante, quello al centro del convegno di oggi – ha detto il procuratore Mineccia – Un tema che va affrontato da tanti punti di vista e dove al centro va sempre posta la persona. La donna non si deve sentire vittima, ma protagonista della sua vita, iniziando un percorso di liberazione dalla dipendenza affettiva. Dobbiamo sostenere le vittime di violenza domestica con percorsi adeguati. Ci vuole un’educazione migliore della persona».

Monica Curino

Per saperne di più leggi il Corriere di Novara in edicola giovedì 9 marzo

 

Gallery articolo
*clicca sulle immagini per ingrandire

WP_20170308_10_05_38_Pro.jpg

WP_20170308_10_06_32_Pro.jpg

Articolo di: giovedì, 09 marzo 2017, 10:23 m.

Dal Territorio

Igor Volley in festa al Teatro Coccia

Igor Volley in festa al Teatro Coccia
NOVARA - Il Teatro Coccia addobbato a festa, griffato in ogni angolo con il tricolore dello scudetto e gremito in ogni ordine di posto, è stato protagonista anche quest’anno dell’apertura ufficiale, ieri sera, della stagione agonistica della Igor Volley Novara, neo campione d’Italia, con la presentazione della squadra. Anche in questa occasione, Lorenzo Dallari, vice(...)

continua »

Altre notizie

Incidente in A4, coinvolti bimbo di 2 anni e donna incinta

Incidente in A4, coinvolti bimbo di 2 anni e donna incinta
NOVARA, Incidente stradale intorno alle 19,30 di venerdì 20 ottobre lungo l'autostrada A4, tra i caselli di Novara Est e Novara Ovest (direzione Torino). Due le autovetture coinvolte, una con a bordo quattro persone, tra cui un bambino di circa due anni e una donna in stato di gravidanza, e l’altra con a bordo solo il conducente. Tutte le persone sono state portate(...)

continua »

Altre notizie

Dagli studenti il “Canto alla città”

Dagli studenti il “Canto alla città”
NOVARA - Il Faraggiana si apre ancora alla città e la rende protagonista. Questa sera, giovedì 19 ottobre alle 21, e replica domani alla stessa ora, sale il sipario sulla nuova sagione del teatro novarese, la seconda dopo la rinascita: in cartellone “Canto alla città 2.0 – Il verbo degli uccelli”. Sul palco Lucilla Giagnoni, attrice e autrice del(...)

continua »

Altre notizie

Corsi aperti a Borgomanero, la proposta: "Prima ora di sosta gratuita"

Corsi aperti a Borgomanero, la proposta: "Prima ora di sosta gratuita"
Borgomanero  - “Sembrava di essere in un giorno normale, quando lungo i quattro corsi e in piazza Martiri le auto circolano liberamente”: questo uno dei commenti a caldo raccolti tra i commercianti del centro cittadino venerdì pomeriggio, riaperto al traffico automobilistico nell’ambito di un progetto sperimentale che prevede per la durata di sei mesi, sino al 2(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top