Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
lunedì, 26 febbraio 2018
 
 
Articolo di: giovedì, 31 maggio 2012, 8:39 m.

Vicenda vigilessa e sindaco di Boca: al via il processo

Giovedì mattina la prima udienza

NOVARA - Si è tenuta mercoledì 30 maggio, in Tribunale a Novara, la prima udienza del processo che vede fronteggiarsi il sindaco di Boca, Mirko Mora, e una vigilessa in servizio nel comune del Borgomanerese. I due, negli ultimi anni, sarebbero stati più volte al centro di confronti piuttosto accesi.

Al centro del processo, un episodio avvenuto nell'agosto del 2008 davanti al posteggio del Municipio, dove i due sarebbero venuti alle mani. Ciascuno dei due ha sempre sostenuto di essere stato aggredito dall'altro, tanto da arrivare a denunce incrociate per lesioni.

Martedì si è aperto il processo a carico della vigilessa (che, a sua volta, avrebbe denunciato il sindaco per mobbing e stalking). I capi d'imputazione, stando all'accusa, capi che dovranno essere verificati nel corso del dibattimento, sono di calunnia, resistenza a pubblico ufficiale e truffa.

Una prima udienza durante la quale sono stati ascoltati tre testi, tra cui lo stesso Mora (costituitosi parte civile con l'avvocato Renzo Inghilleri). C'è stato quindi il rinvio al prossimo 5 dicembre.

Monica Curino

Articolo di: giovedì, 31 maggio 2012, 8:39 m.
Articoli correlati Vicenda vigilessa e sindaco di Boca: al via il processo (5) 26enne arrestato per maltrattamenti in famiglia a Novara (1) Peruviano ruba da alcune auto in sosta e aggredisce i carabinieri (1) Pensionato aggredisce un minore: arrestato (1) Cinquantenne arrestato per maltrattamenti in famiglia e lesioni (1) In bici strappa una collana a una donna: arrestato poco dopo (1) Avevano picchiato un connazionale: condannati (1) Rinchiude per ore la compagna in casa: arrestato uomo di 35 anni (1) Uomo arrestato a Oleggio dopo una lite (1) Lite alle giostre a Pernate: fermato per lesioni un maggiorenne (1) 45 anni: sono le pene chieste al processo per la disabile che sarebbe stata 'venduta' dai genitori (1) Seconda edizione delle borse di studio e premi di laurea Panarotto e Zanetta (1) Sistri: abrogazione per decreto (1) Week end al Palaverdi con le selezioni novaresi di Miss Italia (1) Camion fermi per quattro giorni a gennaio (1) Le 5 Terre del Boca, firmato il protocollo (1) ‘ndrangheta, il 9 giugno Coluccio a processo (1) Nuovo capitolo del processo Staffieri (1) Anche Fagone in “abbreviato” (1) Malmenano un giovane: due arresti e una denuncia (1)

Tags: mirko mora, boca, processo, vigilessa, lesioni

Dal Territorio

Tetto in fiamme a Maggiora

Tetto in fiamme a Maggiora
MAGGIORA, Incendio al tetto di un'abitazione alle 19,15 di sabato 24 febbraio a Maggiora, nel Novarese. Sul posto sono intervenuti i Vigili del fuoco con una squadra de l distaccamento di Borgomanero e una dei volontari di Romagnano Sesia. Le fiamme hanno interessato un appartamento di due piani con mansarda. Le squadre sono riuscite a evitare che il fuoco raggiungesse i tetti vicini.(...)

continua »

Altre notizie

Il Novara cade Avellino

Il Novara cade Avellino
AVELLINO - NOVARA 2 - 1       AVELLINO:  Lezzerini, Ngawa, Morero, Kresic, Rizzato (16’ stLaverone), Molina, (12’ st Cabezas), D’Angelo, Di Tacchio, Bidaoui, Gavazzi (34’ st Falasco), Asencio.  All.:  Novellino   NOVARA:  Montipò, Troest, Mantovani, Chiosa, Dickmann(...)

continua »

Altre notizie

"Oneshot": moto d’epoca restaurate

"Oneshot": moto d’epoca restaurate
NOVARA -  Si svolge a Casa Bossi, via Pier Lombardo 4, oggi sabato 24 e domenica 25 febbraio, dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19, la mostra "Oneshot". E' un'esposizione di moto d'epoca restaurate: Bmw R69s del 1965; Bmw r75/5 del 1973; Hercules 100gs America del 1968; Hercules gs 125 del 1972; BSA b25ss del 1972; Laverda 750SF del 1970; Yamaha xs 2 del 1973;Bultaco alpina 250 del(...)

continua »

Altre notizie

Il territorio ribadisce il no a Shell

Il territorio ribadisce il no a Shell
«In questa fase solo “ascolto” del terreno, nessuna attività perforativa sul territorio; un contributo importante alla ricerca scientifica (possibili collaborazioni con Università); impatto ambientale pressoché nullo grazie a tecnologie all’avanguardia. E ancora: non più di 3-4 mesi, una volta ottenute le necessarie autorizzazioni per(...)

continua »

Altre notizie

^ Top