Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
martedì, 16 gennaio 2018
 
 
Articolo di: giovedì, 31 marzo 2011, 7:23 p.

Viabilità nella Bassa, protocollo d’intesa

Presentato alla Provincia con le principali problematiche da risolvere

«Un protocollo d’intesa sulla viabilità nella Bassa; un documento in cui sono state riassunte le problematiche e le proposte per risolverle, in ordine di priorità». Questa, nelle parole del presidente del Circondario 5 Basso novarese, nonché sindaco di Garbagna Davide Milanesi, la proposta presentata dai sei Comuni della Bassa alla seduta della IV Commissione provinciale Viabilità convocata dal presidente e consigliere provinciale Alessandro Albanese, tenutasi a palazzo Natta la settimana scorsa con all’odg proprio l’audizione dei sindaci del Circondario. Che hanno esposto le criticità sentite sul territorio che rappresentano, “sfornando” un documento pensato insieme e condiviso, una formula peraltro risultata già vincente tra i sei enti (vedi ad esempio sul’istituto comprensivo, ndr). «Ringrazio per la disponibilità e la collaborazione il consigliere Albanese, gli assessori competenti presenti alla seduta e gli uffici provinciali», sottolinea Milanesi. «É bello collaborare tra enti - gli fa eco Albanese - da parte della Provincia c’è la voglia di sostenere i Comuni ma la madre di tutti i problemi - ammette - e la scarsità di risorse economiche: il bilancio è risicatissimo nonostante ci rendiamo conto che le esigenze illustrate dai sindaci, e da noi recepite, siano reali e giustificate».  In primo piano, nel protocollo, compaiono «le difficoltà di viabilità urbana lungo la Sr 211 in concomitanza con le strettoie nei nuclei storici; il mancato adeguamento (leggi ampliamento, ndr) dei tratti extraurbani della Sr 211 tra Olengo e Nibbiola, che invece ha interessato il restante percorso fino ad Albonese; infine il corridoio 24, ovvero la Genova- Rotterdam, che impone alle Amministrazioni locali interessate dal tracciato di affrontare e programmare il futuro con lungimiranza», spiega Milanesi.

ari.mar.

 

Vuoi saperne di più? Leggilo sul Corriere di Novara in edicola lunedì, giovedì e sabato

 

Articolo di: giovedì, 31 marzo 2011, 7:23 p.
Articoli correlati Nuovi allacci fognari sulla Sr 211 (2) A Veveri i commercianti contestano la nuova viabilità (1) Senso unico alternato sulla Ticinese tra Cameri e Bellinzago (1) Quel doppio senso che non ti aspetti (1) Arona, finalmente sosta gratuita al Metropark (1) Passaggi a livello Momo e Nibbiola: accordo in via di definizione (1) L’Amministrazione incontra residenti ed esercenti della zona Stadio (1) Pericolo incidenti alla rotonda di corso Milano (1) Dossi “alti e pericolosi” in via Vivaldi a Borgomanero (1) Galliate: via Mazzini diventerà un senso unico (1) Rotonda Carmine-Loreto: per la messa in sicurezza si attende un contributo Anas di 250mila euro (1) Largo Don Minzoni: parte la seconda fase dei lavori (tempo permettendo) (1) Borgomanero, Biondelli, tribunale, giustizia (1) Dovrebbe riaprire martedì via Rosmini (1) Variazioni alla viabilità e parcheggi per la festa di San Gaudenzio (1) “Varchi”, a Galliate è il momento della “white list” (1) Via Leopardi, incrocio più sicuro per bici e pedoni (1) Demografia, così il 2011 nella Bassa Novarese (1) Sottoposto ai domiciliari, esce di casa senza autorizzazione: arrestato (1) Pericolosi chiodi disseminati nella Riserva delle Baragge (1) “Ronde legalizzate”, arrivano i soldi dalla Provincia (1) Sovrappasso, pronto il progetto (1) 150° dell’unità a Vespolate (1) Violenze domestiche, numeri da brivido (1) Agroalimentare, sviluppo sostenibile, turismo e cultura: Piemonte e Lombardia insieme per l’Expo (1) Pernate dice "no" alle due rotonde (1) Manutenzione strade provinciali: modifiche alla viabilità (1) Nuovo sviluppo per Cameri (1) Cantiere aperto in via Generali/via Camoletti (1) Sopralluogo sulla viabilità a Olengo e dintorni (1) "Spegni lo spreco", basta un dito (1)

Tags: Bassa, intesa, protocollo, viabilità

Dal Territorio

Omicidio Lagrutta: per Stentardo riparte tutto da capo

Omicidio Lagrutta: per Stentardo riparte tutto da capo
NOVARA, Colpo di scena, pur se non inatteso, martedì 16 gennaio in Tribunale a Novara, al processo con rito abbreviato per l’omicidio di Ida Lagrutta, la gioielliera aggredita nel suo negozio di corso Risorgimento il 18 novembre 2011 e morta 10 giorni dopo in ospedale per le ferite riportate. L’imputato, il 61enne Salvatore Stentardo, che aveva(...)

continua »

Altre notizie

La Igor Volley doma il Bisonte

La Igor Volley doma il Bisonte
VOLLEY - Vittoriosa la Igor Volley ieri al PalaIgor contro il Bisonte Firenze: in poco meno di un'ora e mezza di gioco le novaresi si portano a casa la partita di fronte a 2.500 spettatori per 3 set a 0 (25-19, 25-16, 25-22).  RUGBY SERIE B GIRONE 1 -  46 a 15: questo il risultato della partita Lumezzane - Probiotical Novara che si è disputata ieri pomeriggio a Rovato(...)

continua »

Altre notizie

Alimenti, salute & cucina: parlano gli esperti

Alimenti, salute & cucina: parlano gli esperti
NOVARA - E’ iniziato venerdì 12 gennaio il nuovo ciclo di incontri organizzati dall’Unione Tutela Consumatori - Utc onlus di Novara, sul tema “Alimenti, salute & cucina”. La sede di questo e degli altri incontri è la sala convegni al primo piano del Centro Commerciale San Martino. Ogni venerdì fino al 16 marzo,  dalle 18 alle 20(...)

continua »

Altre notizie

I sentieri del vino Boca e l’Unesco

I sentieri del vino Boca e l’Unesco
Una cartina per favorire la conoscenza a livello internazionale di un territorio storico del Novarese e i suoi vini preziosi. Dalla collaborazione tra Il Club per l’Unesco Terre del Boca e i produttori del Boca doc è nata “I sentieri del vino. Percorsi tra i vigneti del Boca doc”. La cartina,  è stata presentata ufficialmente prima di Natale nella(...)

continua »

Altre notizie

^ Top