Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
venerdì, 19 gennaio 2018
 
 
Articolo di: lunedì, 28 agosto 2017, 9:43 m.

Via l'eternit dalle scuole, i lavori assegnati entro fine anno

Proseguono gli interventi su diverse strutture cittadine

NOVARA - Il Comune di Novara farà partire nelle prossime settimane un bando per la rimozione dell'eternit in quattro scuole della città, oltre che nel Bocciodromo di viale Kennedy, per un valore di ottocentomila euro.
Le strutture coinvolte dagli interventi sono la San Rocco (scuola primaria e secondaria), la Galvani (primaria) e gli asili nido Peter Pan e Pollicino. I lavori, già finanziati, saranno assegnati entro la fine dell’anno e fanno seguito a quelli già conclusi nelle scorse settimane sulla scuola Bottacchi (infanzia e primaria) di via Boggiani dove l’intervento si era reso urgente a seguito del deterioramento subito dalla struttura con le forti intemperie primaverili.
Non sono gli unici lavori portati avanti dall’Amministrazione nelle scuole cittadine: nel corso dell’estate sono stati effettuati lavori per la sistemazione dei parapetti in tutte le scuole novaresi che ancora non risultassero a norma al riguardo, mentre opera di manutenzione straordinaria è stata compiuta, o è al momento in corso di svolgimento, nelle scuole Buscaglia, Rodari (primarie) e Pier Lombardo (secondaria) con la sostituzione dei serramenti ammalorati. L’intervento strutturale più importante è quello relativo alla palestra della scuola Pier Lombardo con il rifacimento del tetto e del controsoffitto.
“Con questi interventi abbiamo voluto raggiungere due obiettivi – spiega il sindaco Alessandro Canelli – e in primo luogo quello di eliminare una volta e per tutte l’eternit dalle scuole cittadine. In alcuni casi, come alla Bottacchi, si tratta di un problema sentito dalle famiglie dei piccoli studenti ma anche dagli abitanti del quartiere. Analoga la finalità dell’intervento sul Bocciodromo, mentre gli altri lavori di manutenzione sono volti a offrire scuole più accoglienti ai bambini che tra poche settimane riprenderanno a frequentare le strutture. In autunno contiamo di sbloccare anche la situazione della scuola Thouar, di Sant’Andrea, che ha bisogno di determinati lavori di sistemazione e su cui continuiamo a ricevere le legittime segnalazioni dei genitori del quartiere. Purtroppo, rispetto ad altri istituti, gli interventi sull’edificio sono resi più complicati a livello burocratico dal fatto che la scuola sia sotto la tutela della Sovrintendenza”.
v.s.

Gallery articolo
*clicca sulle immagini per ingrandire

scuola1.jpg

Articolo di: lunedì, 28 agosto 2017, 9:43 m.

Dal Territorio

Igor Volley, una sconfitta che brucia

Igor Volley, una sconfitta che brucia
OSIMO - Dopo Busto anche Novara viene costretta alla sconfitta al tie break dalla Lardini Filottrano, dimostratasi in casa molto difficile da affrontare ma l’Igor non è stata sicuramente all’altezza del suo nome. Una sconfitta incredibile che brucia: la squadra azzurra, presentatasi nelle Marche in piena emergenza, ha ad un certo punto rischiato anche una più che(...)

continua »

Altre notizie

Lutto nel mondo della protezione civile e della solidarietà novarese: è scomparso Sandro Bertona

Lutto nel mondo della protezione civile e della solidarietà novarese: è scomparso Sandro Bertona
NOVARA, Lutto nel mondo della protezione civile e della solidarietà novarese. E' scomparso nelle scorse ore Sandro Bertona (nella foto è accanto al sindaco Alessandro Canelli e al prefetto Francesco Castaldo), presidente del gruppo di protezione civile CB Scorpion, primo presidente di Nuares.it e da sempre molto attivo nel volontariato novarese. Era malato da qualche mese.(...)

continua »

Altre notizie

Ragazzi Harraga, mostra al Broletto

Ragazzi Harraga, mostra al Broletto
NOVARA - Martedì prossimo verrà inaugurata al Broletto “Sguardi sui ragazzi harraga”, la mostra fotografica che racconta del progetto pilota, partito da Palemo, di accoglienza e, soprattutto d‘inserimento lavorativo e abitativo, dei giovani migranti che giungono in Italia soli. L’iniziativa è curata dal Ciai (Centro Italiano aiuti(...)

continua »

Altre notizie

I sentieri del vino Boca e l’Unesco

I sentieri del vino Boca e l’Unesco
Una cartina per favorire la conoscenza a livello internazionale di un territorio storico del Novarese e i suoi vini preziosi. Dalla collaborazione tra Il Club per l’Unesco Terre del Boca e i produttori del Boca doc è nata “I sentieri del vino. Percorsi tra i vigneti del Boca doc”. La cartina,  è stata presentata ufficialmente prima di Natale nella(...)

continua »

Altre notizie

^ Top