Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
martedì, 21 novembre 2017
 
 
Articolo di: martedì, 04 ottobre 2016, 10:24 m.

Un'altra ricca stagione al Teatro Sant'Andrea di Pernate

Protagoniste le compagnie amatoriali del territorio

NOVARA - Sta per partire un'altra ricca stagione al Teatro Sant'Andrea di Pernate: a partire da sabato 15 ottobre un cartellone di dieci serate che vede protagoniste le compagnie amatoriali del territorio. La stagione 2016-2017 parte all’insegna dell’entusiasmo: «Anche quest’anno – commentano gli organizzatori – vogliamo offrire una rassegna ricce di proposte diverse. Tante compagnie e ognuna con la sua cifra caratteristica. La novità è rappresentata dai volti nuovi che calcheranno il palcoscenico. Molti sono i gruppi che ospitiamo per la prima volta. Anche questo dà un valore speciale alla rassegna che riusciamo ad allestire grazie al contributo di numerosi sponsor». Giovani in scena ma anche compagnie con tanta esperienza alle spalle per una programmazione che alterna i classici alle produzioni originali, mettendo così a frutto la creatività e la fantasia delle realtà del territorio. 

Sul palco salirà sabato 15 ottobre con “La Compagnia delle Chiacchiere” che presenta “Chi semina vento… raccoglie tempesta”, commedia brillante di Carmela Fassi: l’idillio di una giovane coppia di sposini viene interrotto dall’arrivo di una sconosciuta, a scatenare un… trambusto di invidie e ripicche con situazioni esilaranti e assurde.

Sabato 29 ottobre tocca alla “Compagnia Ipocrites” che mette in scena “Donne al Parlamento” di Aristofane, con adattamento e regia di Emilio Stangalini: di fronte a scandali e furbizie le donne di Atene tramano un piano per salire al potere e risolvere i problemi della città greca.

Si prosegue sabato 12 novembre con il Gruppo Teatrale del Liceo Scientifico “Antonelli” di Novara (nella foto) e “Aulalaria Yack”, spettacolo vincitore del XXI Festival Nazionale di Bologna: con la regia di Robi Lombardi, una produzione che nasce in collaborazione con Laribalta Art Group per attualizzare un classico che sa spalancare nuovi orizzonti al teatro.

Sabato 26 novembre sarà la volta de “La Nuova Canovacci e Fantasia”: con la regia di Angelo Coviello, la compagnia presenta “Quattro mamme scelte a caso”, omaggio di quattro giovani autori napoletani ad Annibale Ruccello, con altrettanti episodi che portano in scena figure di mamme popolane del sottoproletariato cittadino.

L’anno termina sabato 10 dicembre con “La Compagnia della Cipolla” che allestisce “Il delitto è servito”, regia di Matteo Riva: un milionario eccentrico, i cinque detective più famosi del mondo e un maggiordomo cieco in una perfetta atmosfera noir.

Sabato 21 gennaio si riprende con la compagnia “C’era l’Acca” che porta sul palco la commedia brillante di Neil Simon “Andy e Norman”, regia di Toni Mazzara: una storia a stelle e strisce, ambientata negli anni Sessanta e incentrata sul rapporto tra tre personaggi (Andy, Norman e Sophie), in mezzo a vicende personali e contorni politici.

Il cartellone prosegue sabato 4 febbraio: “La Nuova Compagnia Anni Verdi” sarà protagonista con lo spettacolo “Non ti conosco” di Aldo De Benedetti, regia firmata da Sabrina Nocini e Franco Zanuso per una classica commedia degli equivoci rivista tra ritmo e ironia.

Sabato 18 febbraio torna a Pernate la compagnia “Tanto di cappello teatro” per presentare “Il Don Chisciotte”, su testo di Aquilino e coordinamento scenico di Danilo Abbienti: tra toni tragici e momenti esilaranti le avventure del Cavaliere dalla Triste Figura.

Il cartellone propone sabato 4 marzo l’associazione “L’Altra Eva” con “Due vecchiette vanno al nord”, Rita Mattachini e Romina Gambaro dirette in scena da Maria Eugenia d’Aquino: umorismo, leggerezza, crudeltà, amore, tenerezza, poesia, questi alcuni ingredienti dell’originale commedia del giovane e già affermato drammaturgo francese Pierre Notte.

Si chiude sabato 18 marzo con la compagnia “Teatro Instabile” e la commedia brillante di Neil Simon “Rumors”, un giallo che ingabbia i protagonisti in una serie di equivoci e bugie da loro architettati.

Gli spettacoli hanno inizio alle 21.15 al Teatro Sant’Andrea in via Turbigo 8. I biglietti costano 10 euro l'intero con possibilità di abbonamento a tutta la rassegna al costo di 50 euro; ridotto studenti a 5 euro; ridotto over 65 a 7 euro. Per le prenotazioni scrivere aprenotazioneonline@cinemapernate.it

v.s.

Articolo di: martedì, 04 ottobre 2016, 10:24 m.

Dal Territorio

Il Novara cede al Bari

Il Novara cede al Bari
NOVARA - BARI 1-2   NOVARA:  Montipò, Golubovic, Mantovani, Del Fabro, Dickmann,Moscati, Orlandi, Sciaudone (11’ st Chajia), Calderoni, Macheda (20’ st Maniero), Da Cruz (26’ st Di Mariano).  All.:  Corini.   BARI:  Micai, Anderson, Gyömbér, Tonucci, Fiamozzi, Petriccione, Basha (25’ st(...)

continua »

Altre notizie

Protesta al Bellini di via Liguria: laboratori di meccanica al freddo da mesi

Protesta al Bellini di via Liguria: laboratori di meccanica al freddo da mesi
NOVARA, Protesta, questa mattina lunedì 20 novembre, da parte degli studenti dell’istituto Bellini di via Liguria, a Novara. Uno sciopero cui ha aderito la maggior parte dei ragazzi della scuola superiore. La protesta è ben rappresentata da quanto scritto in alcuni striscioni che i ragazzi hanno portato durante la manifestazione, che si è svolta per(...)

continua »

Altre notizie

Don Camillo e Peppone? Sono a Galliate

Don Camillo e Peppone? Sono a Galliate
GALLIATE - Galliate come Brescello. Sta per arrivare a Galliate una “full immersion” nelle atmosfere di Don Camillo e Peppone. E’ in allestimento proprio in questi giorni, a cura della Pro loco, una mostra itinerante, a carattere antologico, all'insegna del "Mondo piccolo" con i personaggi che hanno reso immortale l’autore Giovannino Guareschi. La mostra(...)

continua »

Altre notizie

Chiude la discarica di Barengo, urge trovare un altro impianto

Chiude la discarica di Barengo, urge trovare un altro impianto
La discarica di Barengo chiuderà nel 2018, è l’unico impianto sul territorio del Novarese per lo smaltimento dei rifiuti indifferenziati e urge trovare un altro impianto dove conferire circa 58.000 tonnellate all’anno. Tre le soluzioni possibili. Il bando di gara si chiude con un vincitore oppure il progetto di un sopralzo. In alternativa prende piede(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top