Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
domenica, 30 aprile 2017
 
 
Articolo di: venerdì, 10 ottobre 2014, 7:26 m.

Ugi: nuovo corso di formazione per volontari per l’associazione che segue bambini e ragazzi oncologici

Si parte il 27 ottobre

NOVARA – L’Ugi, Unione Genitori Italiani contro il tumore dei bambini, associazione di volontariato che si occupa di bambini e ragazzi affetti da patologie onco-ematologiche e delle loro famiglie, organizza, anche quest’anno, il corso per volontari ospedalieri, presso il reparto di Pediatria Medica dell’Ospedale Maggiore di Novara.

Si tratta di cinque appuntamenti complessivi, sempre di lunedì, che vanno dal 27 ottobre al 24 novembre, dalle 17.30 alle 19.30.

Il corso è gratuito ed è tenuto dal responsabile dell’associazione, Andrea Locarni, e da medici ed infermieri del reparto di Pediatria Medica dell’Ospedale Maggiore. Durante i cinque incontri saranno trattate tutte le tematiche che gli aspiranti volontari dovranno necessariamente affrontare durante il loro lavoro in reparto e non. Oltre all’informazione medico-scientifica e alla conoscenza dell’associazione, e di come questa opera, non mancheranno le parti riguardanti gli aspetti psicologici e di assistenza per i piccoli malati e le loro famiglie.

“Essere volontario Ugi – spiega una nota dell’associazione - significa in primo luogo mettersi a disposizione, ascoltando e raccogliendo i bisogni delle famiglie e dei loro bambini, traducendoli in interventi di sostegno vero. Ogni tipo di aiuto concreto, sia esso materiale o di sola presenza, sarà per loro il segno che la lotta, che stanno intraprendendo contro la malattia non li vedrà mai soli e che, per alleviarne il peso, potranno sempre contare nell’amicizia e nel supporto costante che i volontari Ugi hanno fissato come obbiettivo principale. Entra quindi anche tu a far parte della grande famiglia Ugi e porta un po’ di allegria e calore nel futuro di tanti bambini”.

Per informazioni ci si può rivolgere a Marina Stabiglieri – responsabile del corso e dei volontari – tel. 327 3620689; oppure direttamente in associazione Barbara Stabiglieri – segretaria Ugi sezione di Novara – tel. 327 5413130 . Sito web www.ugi-novara.it e pagina Facebook www.facebook.com/uginovara.

mo.c.

Articolo di: venerdì, 10 ottobre 2014, 7:26 m.

Dal Territorio

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa
MOSTRE NOVARA Miserere mei Sino al 29 gennaio è visibile nel quadriportico del Duomo la mostra “Miserere mei. Immagini e visioni in terra gaudenziana”, iniziativa ideata e promossa dell’Ufficio dei Beni culturali della Diocesi di Novara con l’Atl, “Instagramersnovara”, in collaborazione con il Capitolo della Cattedrale novarese, Arcidiocesi(...)

continua »

Altre notizie

Super Igor Volley! Sei in finale scudetto

Super Igor Volley! Sei in finale scudetto
CREMONA - Per l’Igor Novara sarà finale scudetto, la seconda della sua storia. Con una prova di forza e di carattere la squadra novarese si è imposta in 4 set alla Pomì Casalmaggiore chiudendo a proprio favore in due gare la serie di semifinale togliendola a colei che le aveva strappato lo scudetto due anni fa. La squadra di Fenoglio ha ripetuto la prestazione quasi perfetta di(...)

continua »

Altre notizie

Pombia: ponte di via Castello danneggiato da un’auto

Pombia: ponte di via Castello danneggiato da un’auto
POMBIA, I Vigili del Fuoco di Arona sono intervenuti sabato sera per una verifica statica del ponte di via Castello nel comune di Pombia, nel Novarese. A seguito di un urto con una  autovettura,  il parapetto di protezione è stato danneggiato e alcune sue parti sono cadute sulla carreggiata della sottostante strada provinciale. I vigili del fuoco hanno eliminato le(...)

continua »

Altre notizie

Trenino turistico ad Arona, nuovo gestore cercasi

Trenino turistico ad Arona, nuovo gestore cercasi
ARONA - Non suona più da oltre sei mesi la sua inconfondibile campanella. Per il momento il “trenino turistico” (nella foto di Emanuele Sandon), da cinque anni a servizio della città per portare turisti, villeggianti e aronesi dal centro alla Rocca e al colosso di San Carlo, si è dovuto fermare. Forse ancora per poco. Scade oggi, mercoledì 26 aprile,(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top