Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
mercoledì, 18 ottobre 2017
 
 
Articolo di: sabato, 15 novembre 2014, 1:15 m.

Tribunale: udienza preliminare per le maestre di Agrate accusate di presunti maltrattamenti sui bambini

Si deciderà il tutto l’11 giugno

NOVARA - Udienza preliminare, in Tribunale a Novara, per M.G., 57 anni, di Bogogno, e M.G.D.L., 54, di Cerano, le due maestre della scuola materna di Agrate Conturbia, accusate di presunti maltrattamenti sui bambini.

La Procura di Novara ha, infatti, chiesto nei loro confronti il rinvio a giudizio. Le due insegnanti, a marzo dello scorso anno, erano state raggiunte da una misura cautelare dell’obbligo di dimora, misura poi revocata. In Tribunale M.G., difesa dall’avvocato Claudio Bossi, ha scelto il rito abbreviato, che sarà discusso il prossimo 11 giugno. M.G.D.L., invece, assistita dall’avvocato Giuliano Prelli, non ha scelto riti alternativi. Il suo legale, sempre l’11 giugno, discuterà l’udienza preliminare. Se l’insegnante verrà rinviata a giudizio, affronterà, dunque, il processo. «Dal nostro punto di vista – commenta Prelli – la mia assistita non ha colpe e rigetta, come dall’inizio di questa storia, ogni addebito. Nega qualsiasi tipo di maltrattamento. Farà chiarezza su ogni punto, spiegando ogni cosa».

Entrambe le donne non lavorano più ad Agrate e sono sospese in attesa che venga risolta la faccenda. M.G., così come la collega, respinge ogni accusa, dichiarandosi innocente. Entrambe le maestre lo avevano già fatto anche all’interrogatorio di garanzia.

Stando agli inquirenti le due donne avrebbero costretto i bambini a punizioni eccessive. Alla Procura era giunta la segnalazione della dirigente della scuola, che aveva raccolto alcune segnalazioni dai genitori e da altri dipendenti dell’istituto. Le due maestre sono accusate, come riferì all’epoca la Questura, di «reiterati atti gratuitamente punitivi, consistenti in violenti e sistematici scuotimenti e strattonamenti». I bambini, sempre stando agli inquirenti, sarebbero stati obbligati «a rimanere seduti “a pensare” su una seggiolina, anche per ore, senza potersi muovere, al minimo segno di vivacità».

Tutte accuse, come sostenuto già nell’immediatezza dei fatti, rigettate dalle due maestre. L’altro giorno, in aula, non era presente alcuna parte offesa.

mo.c.

 

Postato il giorno: sabato, 15 novembre 2014, 1:15 m.
Area Commenti
Lascia un commento

Caricamento in Corso... Caricamento in Corso...
Commenti
Numero commenti (0)

Dal Territorio

Artigiano di 55 anni muore sul lavoro a Vaprio

Artigiano di 55 anni muore sul lavoro a Vaprio
VAPRIO D'AGOGNA, Infortunio mortale sul lavoro martedì 17 ottobre intorno alle 12 a Vaprio d'Agogna, nel Novarese.  Qui, un artigiano di Soriso, Massimo Maffioli di 55 anni, che stava lavorando sul tetto del rimessaggio Body Car, è precipitato da un'altezza di 7 metri ed è morto sul colpo. L'uomo si trovava in un capannone di Vaprio, in via Novara. (...)

continua »

Altre notizie

Igor Volley in festa al Teatro Coccia

Igor Volley in festa al Teatro Coccia
NOVARA - Il Teatro Coccia addobbato a festa, griffato in ogni angolo con il tricolore dello scudetto e gremito in ogni ordine di posto, è stato protagonista anche quest’anno dell’apertura ufficiale, ieri sera, della stagione agonistica della Igor Volley Novara, neo campione d’Italia, con la presentazione della squadra. Anche in questa occasione, Lorenzo Dallari, vice(...)

continua »

Altre notizie

Con "Copenaghen" si apre il cartellone di Prosa al Teatro Coccia

Con "Copenaghen" si apre il cartellone di Prosa al Teatro Coccia
NOVARA - Si apre il cartellone di Prosa 2017/2018 al Teatro Coccia. Sabato 21 ottobre alle 21 e domenica 22 alle 16 sarà in scena "Copenaghen" con Umberto Orsini, Massimo Popolizio, Giuliana Lo Jodice. In un luogo che ricorda un'aula di fisica, immersi in un'atmosfera quasi irreale, tre persone, due uomini e una donna, parlano di cose successe in un lontano passato, cose(...)

continua »

Altre notizie

Corsi aperti a Borgomanero, la proposta: "Prima ora di sosta gratuita"

Corsi aperti a Borgomanero, la proposta: "Prima ora di sosta gratuita"
Borgomanero  - “Sembrava di essere in un giorno normale, quando lungo i quattro corsi e in piazza Martiri le auto circolano liberamente”: questo uno dei commenti a caldo raccolti tra i commercianti del centro cittadino venerdì pomeriggio, riaperto al traffico automobilistico nell’ambito di un progetto sperimentale che prevede per la durata di sei mesi, sino al 2(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top