Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
venerdì, 21 luglio 2017
 
 
Articolo di: venerdì, 09 giugno 2017, 11:18 m.

Trapianti di cornea più facili anche grazie a un giovane ingegnere galliatese

Dario Bovio è il fondatore di “Biocubica srl”

GALLIATE - Un dispositivo semplice e innovativo in grado di facilitare l’esecuzione di interventi di trapianto corneale lamellare. E’ questo Eye Co-De, progetto vincitore del prestigioso Premio Cottino AppliCO Oftalmologia 2017, frutto del lavoro svolto dal team composto dagli ingegneri Dario Bovio, Caterina Salito e Barbara Uva della Biocubica srl (www.biocubica.it) e dai memedici Alfonso Iovieno e Luigi Fontana, della Unità Operativa Complessa di Oculistica presso l’Arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia – Irccs.Biocubica - fondata nel 2013 dal giovane bioingegnere di Galliate Dario Bovio e specializzata nella ideazione, progettazione e sviluppo di prodotti tecnologici innovativi - ha ideato e ingegnerizzato il dispositivo Eye Co-De che facilita l’esecuzione di interventi di trapianto corneale lamellare. Tecnica di trapianto che comporta un miglioramento del risultato clinico nel medio/lungo periodo, con conseguente maggior beneficio per i pazienti e risparmi a livello sanitario, Eye Co-De riduce significativamente la dipendenza dell’esito dell'intervento dal solo fattore umano, permette di eseguire tale delicata e difficile tecnica in maggior sicurezza, consentendo ad un più ampio numero di chirurghi di poterla eseguire. Eye Co-De, il progetto vincitore, ha ricevuto 100 mila euro per la realizzazione di un dispositivo semplice e innovativo che facilita l’esecuzione di interventi di trapianto corneale lamellare. Eye Co-De riduce significativamente la dipendenza dell’esito dell'intervento dal solo fattore umano.La giuria di esperti multidisciplinari ha riconosciuto “il significativo beneficio clinico del progetto e l’impatto sulla salute visiva/oculare che da esso ne deriva; l’alto grado di fattibilità dell’idea sulla quale si basa lo strumento, come indicato dai risultati preliminari ottenuti dai test; e l’impegno del team nel portarne avanti il suo sviluppo”. La giuria ha ritenuto questo progetto dotato delle caratteristiche di affidabilità necessaria per permettere una corretta e più sicura operazione di cheratoplastica lamellare. Eye Co-De “propone un’evoluzione rispetto alle tecniche correntemente in uso”.Il percorso di trasformazione da ricerca a prodotto Eye CoDe prevede obiettivi misurabili in campo medico-scientifico ed il relativo piano di sviluppo per la sua realizzazione potrà essere finalizzato con il sostegno di Fondazione Cottino.l.c.

Articolo di: venerdì, 09 giugno 2017, 11:18 m.

Dal Territorio

Lunga Notte di Arona: massima sicurezza per accogliere 25mila persone

Lunga Notte di Arona: massima sicurezza per accogliere 25mila persone
ARONA - Massima sicurezza, ma senza censura al divertimento, per la Lunga Notte del weekend. A seguito dei recenti fatti di Torino sono aumentati i controlli in occasione di manifestazione con forte afflusso di persone. E la Lunga Notte non sarà da meno. «Già dall’anno scorso sono stati messi in atto protocolli di prevenzione in modo da far svolgere con(...)

continua »

Altre notizie

Calcio, Corini lancia già il Novara: «Ottimo inizio»

Calcio, Corini lancia già il Novara: «Ottimo inizio»
NOVARA - In pochi giorni Eugenio Corini si è conquistato la simpatia dell’ambiente Novara, grazie alla signorilità e alla serietà nel lavoro.   Fin da subito il tecnico e il nuovo staff si sono dimostrati estremamente disponibili con i tifosi che quotidianamente stazionano a Novarello, incontrando lunedì sera anche alcuni rappresentanti del(...)

continua »

Altre notizie

Prostituzione: carabinieri sequestrano 9 immobili a tre italiani

Prostituzione: carabinieri sequestrano 9 immobili a tre italiani
NOVARA, I carabinieri del Nucleo operativo della Compagnia di Novara hanno sequestrato 9 appartamenti riconducibili a tre persone (R.P. classe 1956, L.P. classe 1990 e A.P. classe 1984, padre e due figli residenti a Magenta), indagate nell’ambito di un procedimento penale, avviato nel 2016 dalla Procura di Novara (pm Mario Andrigo), per l’ipotesi di concorso nello sfruttamento e(...)

continua »

Altre notizie

Midsummer, grande jazz sul lago

Midsummer, grande jazz sul lago
Primo appuntamento oggi, martedì 18 luglio, nel parco di Villa La Palazzola, con Midsummer Jazz Concerts, dal 18 al 21 a Stresa, sabato 22 e domenica 23 luglio al Teatro “Il Maggiore" di Verbania. Ad aprire la rassegna jazz, giunta alla sesta edizione e inserita nel cartellone di Stresa Festival, sono il pianista spagnolo Chano Dominguez, Horacio Fumero al contrabbasso e David(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top