Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
giovedì, 20 luglio 2017
 
 
Articolo di: lunedì, 13 marzo 2017, 10:27 m.

Tifoso “vola” nel fossato del Piola: è grave

Incidente al derby Novara-Pro Vercelli

NOVARA - Sarebbe grave, ma non in pericolo di vita, il tifoso della Pro Vercelli “volato” nel fossato di sicurezza della stadio “Piola” di Novara qualche minuto prima della fine del derby ieri pomeriggio, domenica 12 marzo. L’uomo, di circa una trentina di anni di età, si sarebbe sporto incautamente dalla balaustra della curva dove erano situati i supporters delle bianche casacche. Per motivi al vaglio della Questura, il tifoso avrebbe perso l’equilibrio precipitando da un’altezza di circa cinque metri. Una caduta che avrebbe provocato un trauma cranico e altre fratture. Momenti di paura e tensione con gli altri tifosi che chiamavano aiuto. Sul posto sono arrivati subito i soccorsi coadiuvati dagli steward del Novara calcio. Personale sanitario del 118 e Vigili del Fuoco hanno recuperato l’uomo e l’hanno poi trasportato all’ospedale “Maggiore” dove le condizioni del ferito sarebbero state valutate serie con prognosi riservata. Il tifoso è molto conosciuto tra i supporters vercellesi e sarebbe di professione commerciante di frutta e verdura.
In merito all’ordine pubblico, il servizio predisposto dal questore di Novara ha funzionato e non si sono registrati incidenti. Il lungo pomeriggio di lavoro per le Forze dell’Ordine era iniziato dalla mattina quando Polizia di Stato, Carabinieri, Polizia Penitenziaria con il supporto della Polizia locale avevano iniziato a presidiare la zona di viale Kennedy. Nessun incidente durante il tragitto verso lo stadio dei quattro pullman provenienti da Vercelli. Le due tifoserie non sono entrate in contatto. 
Allo stadio situazione sotto controllo, con successivo deflusso finale senza problemi dei tifosi delle due squadre.

Massimo Delzoppo

Articolo di: lunedì, 13 marzo 2017, 10:27 m.

Dal Territorio

Cinque anni e mezzo per violenza sessuale e maltrattamenti

Cinque anni e mezzo per violenza sessuale e maltrattamenti
NOVARA, Cinque anni e mezzo di carcere per violenza sessuale e maltrattamenti e assoluzione, invece, dall’accusa di stalking. Si è concluso così, in Tribunale a Novara, l’ennesima storia di maltrattamenti in famiglia. Alla sbarra un panettiere novarese di 40 anni. Stando alla denuncia dell’ex compagna, risalente al 2009, quando era andata a stare in una(...)

continua »

Altre notizie

Novara Calcio, un raduno “particolare”

Novara Calcio, un raduno “particolare”
GRANOZZO - C’era una volta il raduno… Una sorta di primo giorno di scuola in cui giocatori e tecnici, vecchi e nuovi, riapparivano d’incanto tutti abbronzati per la curiosità dei tifosi, attratti soprattutto dal cercare di associare cognomi a facce non ancora conosciute. Domenica è andato in scena un raduno molto singolare del Novara Calcio 2017-18.(...)

continua »

Altre notizie

Midsummer, grande jazz sul lago

Midsummer, grande jazz sul lago
Primo appuntamento oggi, martedì 18 luglio, nel parco di Villa La Palazzola, con Midsummer Jazz Concerts, dal 18 al 21 a Stresa, sabato 22 e domenica 23 luglio al Teatro “Il Maggiore" di Verbania. Ad aprire la rassegna jazz, giunta alla sesta edizione e inserita nel cartellone di Stresa Festival, sono il pianista spagnolo Chano Dominguez, Horacio Fumero al contrabbasso e David(...)

continua »

Altre notizie

Dopo secoli, il lupo ritorna in pianura

Dopo secoli, il lupo ritorna in pianura
CAMERI - Per ora non sembra aver varcato il Ticino. Ma «la presenza di un lupo nei nostri territori sarebbe davvero una notizia. Mai, da quando sono qui, si è verificato un avvistamento così preciso e documentato». Parola del direttore del Parco naturale della Valle del Ticino e del lago Maggiore, Benedetto Franchina. Peraltro, sono secoli che nelle pianure del(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top