Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
giovedì, 21 settembre 2017
 
 
Articolo di: lunedì, 13 marzo 2017, 10:27 m.

Tifoso “vola” nel fossato del Piola: è grave

Incidente al derby Novara-Pro Vercelli

NOVARA - Sarebbe grave, ma non in pericolo di vita, il tifoso della Pro Vercelli “volato” nel fossato di sicurezza della stadio “Piola” di Novara qualche minuto prima della fine del derby ieri pomeriggio, domenica 12 marzo. L’uomo, di circa una trentina di anni di età, si sarebbe sporto incautamente dalla balaustra della curva dove erano situati i supporters delle bianche casacche. Per motivi al vaglio della Questura, il tifoso avrebbe perso l’equilibrio precipitando da un’altezza di circa cinque metri. Una caduta che avrebbe provocato un trauma cranico e altre fratture. Momenti di paura e tensione con gli altri tifosi che chiamavano aiuto. Sul posto sono arrivati subito i soccorsi coadiuvati dagli steward del Novara calcio. Personale sanitario del 118 e Vigili del Fuoco hanno recuperato l’uomo e l’hanno poi trasportato all’ospedale “Maggiore” dove le condizioni del ferito sarebbero state valutate serie con prognosi riservata. Il tifoso è molto conosciuto tra i supporters vercellesi e sarebbe di professione commerciante di frutta e verdura.
In merito all’ordine pubblico, il servizio predisposto dal questore di Novara ha funzionato e non si sono registrati incidenti. Il lungo pomeriggio di lavoro per le Forze dell’Ordine era iniziato dalla mattina quando Polizia di Stato, Carabinieri, Polizia Penitenziaria con il supporto della Polizia locale avevano iniziato a presidiare la zona di viale Kennedy. Nessun incidente durante il tragitto verso lo stadio dei quattro pullman provenienti da Vercelli. Le due tifoserie non sono entrate in contatto. 
Allo stadio situazione sotto controllo, con successivo deflusso finale senza problemi dei tifosi delle due squadre.

Massimo Delzoppo

Articolo di: lunedì, 13 marzo 2017, 10:27 m.

Dal Territorio

Nebbiuno: 'accudiva' 43 piante di marijuana alte due metri, arrestato

Nebbiuno: 'accudiva' 43 piante di marijuana alte due metri, arrestato
NEBBIUNO, Sorpreso a coltivare piantine di marijuana e arrestato dai Carabinieri di Lesa. E' successo a Nebbiuno, nel Novarese. Nell’ambito di servizi di controllo del territorio, i Carabinieri di Lesa hanno tratto in arresto, nella giornata di ieri 20 settembre, un italiano del posto, F.G., classe 1969, già conosciuto dalle Forze dell'Ordine, resosi responsabile del reato(...)

continua »

Altre notizie

Spezia -Novara 1-0

Spezia -Novara  1-0
Trasferta negativa in terra ligure per il Novara che perde di misura a La Spezia. Decide un gol di Marilungo che sfrutta al meglio un calcio d'angolo. Il Novara presobil gol non riesce a rendersi pericoloso per tutto il primo tempo. Nella ripresa gli azzurri dimostrano più intraprendenza e creano un paio di palle gol senza però trovare la rete. Il risultato non cambia e per(...)

continua »

Altre notizie

Domenica a Novara la prima “Pedalata Cicli storici”

Domenica a Novara la prima “Pedalata Cicli storici”
NOVARA - Si svolgerà domenica 24 settembre la prima edizione della  “Pedalata Cicli storici”  organizzata dalla Pro loco Novara con il patrocinio del Comune e dell’Agenzia turistica locale della Provincia di Novara. La pedalata prevede il ritrovo in piazza Gramsci alle 8, quindi la partenza alle 9.30 per Olengo, Terdobbiate, Cascina Barzè,(...)

continua »

Altre notizie

Riso, «indispensabile essere uniti»

Riso, «indispensabile essere uniti»
SAN PIETRO MOSEZZO - «Siamo in un mercato ormai globale. L’Italia non è l’unico Paese che produce riso, e nemmeno l’unico che produce buon riso. Per questo dobbiamo imparare a “venderci” meglio e a mantenere una filiera che negli anni ha sempre saputo distinguersi per unità: solo così usciremo dal guado legato alla nuova politica agricola(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top