Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
giovedì, 22 febbraio 2018
 
 
Articolo di: lunedì, 17 ottobre 2011, 8:04 m.

Tanti visitatori alla fiera "Invito al Castello"

L'iniziativa, promossa dalla Fiva, si è svolta in piazza Martiri

NOVARA - Ottima riuscita, domenica 16 ottobre, per la sesta edizione della fiera mercato "Invito al Castello", che si è svolta a Novara in piazza Martiri.

La manifestazione, nata anni fa, è curata e organizzata da Fiva(Federazione Italiana Venditori Ambulanti) Confcommercio Novara, per dare risalto al Castello, posto a pochi passi dall'iniziativa e in fase di ristrutturazione. L'impegno di Fiva, oltre a far conoscere le bellezze di Novara, è presentare con orgoglio i propri espositori ambulanti provenienti da tutto il Piemonte e dalle province di confine lombardo che con i loro articoli di alta qualità a prezzi concorrenziali fanno riscoprire il mercato ambulante.

L'impegno di Fiva è di portare iniziative sempre nuove, coinvolgendo principalmente i più piccoli con giochi del tempo che fu e i grandi con visite al Castello e "perché no - dicono gli organizzatori - creare un dolce dedicato all'antico maniero".
Tra i banchetti, anche esposizione di cavalli a dondolo e molto altro.

Monica Curino

Articolo di: lunedì, 17 ottobre 2011, 8:04 m.
Articoli correlati La Fondazione Castello di Novara a Roma (1) Al via la seconda edizione della Corsa della Befana (1) "Il gallo sul comò" a Galliate apre i battenti venerdì 16 (1) “Verba manent”: sabato 5 novembre le premiazioni (1) Arrestato per atti osceni in luogo pubblico sabato mattina (1) A Galliate il "Gatto rock" per il parco gatti per i bimbi disabili (1) Quanto costerà gestire il castello? (1) “Ma che bel Castello!”, in arrivo la quarta edizione (1) Weekend in città tra le bancarelle (FOTOGALLERY) (1) Battaglia dell’Ariotta e visite al castello (1) Palio dei “Quattro cantoni” 2011: la vittoria al cantone Castello (1) "Donne dell 800", mostra a Galliate (1) Castello e Palazzo Dal Pozzo, tra storia e modernissima realtà alberghiera (1) A Galliate “Sposi al Castello” (1) Nuovo CdA per il Castello (1) “Ma che bel castello!”: sabato le premiazioni del concorso (1) Sopralluogo al Castello sforzesco di Novara (1) Il Nabucco prende vita al Castello di Galliate (1) "All'ombra del castello" a Castellazzo per i meno giovani (1) Il 24 settembre Castello sforzesco aperto per visite (1) A San Valentino “Sposi al Castello” (1)

Tags: Fiva, Castello, piazza Martiri

Dal Territorio

Volley la Igor conquista la Coppa Italia

Volley la Igor conquista la Coppa Italia
Grande Igor Volley a Bologna. Contro Conegliano conquista la Coppa Italia imponendosi per 3 a 1. Dopo la Supercoppa italiana arriva anche il secondo sigillo per le novaresi. Sul Corriere di Novara di lunedì 19 febbraio cronaca e commenti del trionfo azzurro.  Foto www.agilvolley.com 

continua »

Altre notizie

Scontro a Oleggio tra due auto

Scontro a Oleggio tra due auto
OLEGGIO, I Vigili del fuoco  il personale del 118 sono intervenuti in via Cascine Bellini a Oleggio, nel Novarese, per un incidente stradale. Il sinistro è avvenuto mercoledì alle 15, 45. Due autovetture coinvolte, una con due persone, tra cui una bambina di undici anni. L’altro veicolo era condotto da una donna in stato di gravidanza. Tutte le persone sono(...)

continua »

Altre notizie

Nabucco al Teatro Coccia chiude il cartellone Opera e Balletto

Nabucco al Teatro Coccia chiude il cartellone Opera e Balletto
NOVARA - Ultimo appuntamento del cartellone Opera e Balletto per la stagione 2017/2018 del Teatro Coccia di Novara.  Venerdì 23 febbraio alle 20.30 e domenica 25 alle 16 andrà in scena "Nabucco" di Giuseppe Verdi, opera prodotta da Fondazione Teatro Coccia.   L’opera è diretta dal maestro Gianna Fratta (nella foto). Regia, scene, costumi e luci sono(...)

continua »

Altre notizie

Il territorio ribadisce il no a Shell

Il territorio ribadisce il no a Shell
«In questa fase solo “ascolto” del terreno, nessuna attività perforativa sul territorio; un contributo importante alla ricerca scientifica (possibili collaborazioni con Università); impatto ambientale pressoché nullo grazie a tecnologie all’avanguardia. E ancora: non più di 3-4 mesi, una volta ottenute le necessarie autorizzazioni per(...)

continua »

Altre notizie

^ Top