Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
mercoledì, 25 gennaio 2017
 
 
Articolo di: lunedì, 09 gennaio 2017, 10:12 m.

Super affluenza per le elezioni provinciali

Sindaci e amministratori delegati al voto hanno lanciato il loro importante segnale sull’ente

NOVARA - Difficile affermare se si possa parlare di record, ma l’alta affluenza fatta registrare alle elezioni di secondo livello per il rinnovo del Consiglio della Provincia di Novara tenutosi nella giornata di ieri potrebbe aprire scenari interessanti in seno all’assemblea di Palazzo Natta. E l’altro aspetto importante è quello che i rappresentanti dei Comuni, primi interlocutori fra i cittadini e l’Ente immediatamente superiore, hanno lanciato un importante segnale. Loro nella Provincia, quell’organismo che la riforma costituzionale, poi “bocciata” nel referendum lo scorso 4 dicembre avrebbe voluto cancellare, continuano a credere.
Lo hanno fatto capire i 676, fra sindaci, assessori e consiglieri degli 88 Comuni del Novarese (sui 1.011 aventi diritto, pari al 66,8%, ma con il calcolo del “voto ponderato” la partecipazione è stata quantificata all’80%) che si sono recati al seggio (si è votato dalle 8 alle 20) allestito nella piccola saletta adiacenza l’aula consiliare. Molti “grandi elettori” in coda fin dalle ore del mattino, con diversi centri che al termine delle operazioni, hanno fatto registrare l’en plein in fatto di partecipazione.
Il presidente dell’Ente, Matteo Besozzi, ha esercitato il suo dovere di elettore come primo cittadino di Castelletto Ticino nel pomeriggio, anche se a Palazzo Natta si è visto fin dalla mattinata. Ha salutato tutti i presenti compiendo fino alla fine il suo ruolo di “padrone di casa”, giudicando positivamente l’alta affluenza sino a quel momento registrata al seggio: «Un bel segnale - ha commentato - Appare evidente che la Provincia, ancora di più in occasione di questa particolare tornata elettorale, viene sentita in modo particolare dagli amministratori e dal territorio, con il quale dovrà stringere un legame sempre più stretto».
Lo scrutinio è iniziato questa mattina e al termine saranno subito resi noti i risultati.
Luca Mattioli

Leggi di più sul Corriere di Novara di lunedì 9 gennaio 2017

Articolo di: lunedì, 09 gennaio 2017, 10:12 m.

Dal Territorio

Novara Calcio, è campanello d’allarme

Novara Calcio, è campanello d’allarme
NOVARA - La tradizione si ripete. Nuovamente la prima partita dell’anno si rivela una pillola amara da ingoiare per il Novara Calcio. Ormai anche a dispetto di San Gaudenzio, ai tempi munifico con i colori azzurri in occasione della sua festa. Eppure a Trapani, contro il fanalino di coda che non vinceva da due mesi, gli uomini di Boscaglia erano riusciti addirittura a segnare il(...)

continua »

Altre notizie

Chieste condanne a 3 e a 5 anni per un tentativo di estorsione a un imprenditore

Chieste condanne a 3 e a 5 anni per un tentativo di estorsione a un imprenditore
NOVARA, Due condanne a cinque anni e 5mila euro di multa e altre due a tre anni e 3mila euro di ammenda. E’ quanto ha chiesto, questa mattina martedì 24 gennaio, in Tribunale a Novara, il pm Silvia Baglivo al processo per una presunta tentata estorsione che vede alla sbarra personaggi già coinvolti nell’omicidio di Ettore Marcoli. A essere sul banco degli(...)

continua »

Altre notizie

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa
MOSTRE NOVARA Miserere mei Sino al 29 gennaio è visibile nel quadriportico del Duomo la mostra “Miserere mei. Immagini e visioni in terra gaudenziana”, iniziativa ideata e promossa dell’Ufficio dei Beni culturali della Diocesi di Novara con l’Atl, “Instagramersnovara”, in collaborazione con il Capitolo della Cattedrale novarese, Arcidiocesi(...)

continua »

Altre notizie

Cessa l'attività il Carrefour di viale Kennedy a Borgomanero

Cessa l'attività il Carrefour di viale Kennedy a Borgomanero
Borgomanero – Chiude i battenti il supermercato “Carrefour” in viale Kennedy a Borgomanero (nella foto di Panizza). L’annuncio è stato dato ieri a Bologna dai vertici aziendali che in un incontro con le rappresentanze sindacali hanno stabilito che entro il mese di aprile cesserà l’operatività anche un altro punto vendita in ambito regionale,(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top