Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
venerdì, 20 ottobre 2017
 
 
Articolo di: martedì, 01 novembre 2016, 9:18 m.

Statale 337, lavori lunghi: insorgono i frontalieri

Fino al 30 aprile 2017 sensi unici alternati per interventi sulla linea elettrica

VALLE VIGEZZO - Sei mesi di lavori lungo la statale 337 della Valle Vigezzo. Lo comunica l’Anas. In una nota l’ente spiega che fino al 30 aprile 2017, nella fascia oraria compresa tra le 8.30 e le 17, verrà istituito il senso unico alternato della circolazione in tratti saltuari, lunghi al massimo 50 metri per volta, dal km 14,520 (in Comune di Druogno) al km 23,153 (in territorio di Re). «Il provvedimento - precisano dall’Anas - si rende necessario per consentire a una società esterna interventi sulla linea elettrica della zona». Prevedibili alcuni disagi, che tuttavia si auspicano limitati.

«In caso di formazioni di code, in particolare durante gli orari di passaggio dei lavoratori frontalieri, il traffico - garantiscono da Anas - sarà gestito dal personale sul posto per facilitare la circolazione». Un accorgimento che però non tranquillizza del tutto i frontalieri, colti un po’ alla sprovvista da questa notizia e amareggiati soprattutto per il modus operandi.

«Ci spiace dover constatare ancora una volta l’assenza di un benché minimo coinvolgimento della nostra categoria da parte di Anas: è intollerabile – sbotta dal Coordinamento provinciale dei frontalieri del Vco, Antonio Locatelli - che si emetta una comunicazione il giorno stesso della chiusura ed è anche incomprensibile come i sindaci non siano a conoscenza di tale evento: neanche da parte loro ci è pervenuta preventivamente una qualche segnalazione di avviso».

Locatelli manifesta serie perplessità sul rispetto dei tempi previsti: «Mi chiedo – precisa il portavoce dei frontalieri - se era proprio il caso di iniziare questi lavori ora che stiamo andando incontro alla stagione invernale, con tutto ciò che ne deriva in fatto di eventi atmosferici: si rischia che la durata delle opere si prolunghi ben oltre i tempi ipotizzati. Mi auguro che vengano davvero adottate misure di regolazione della circolazione adeguate alla mole di traffico che si registrerà con il passaggio dei frontalieri, utilizzando il mezzo più consono e cioè i movieri invece dei soliti semafori».

Marco De Ambrosis 

Articolo di: martedì, 01 novembre 2016, 9:18 m.

Dal Territorio

Corsi aperti a Borgomanero, la proposta: "Prima ora di sosta gratuita"

Corsi aperti a Borgomanero, la proposta: "Prima ora di sosta gratuita"
Borgomanero  - “Sembrava di essere in un giorno normale, quando lungo i quattro corsi e in piazza Martiri le auto circolano liberamente”: questo uno dei commenti a caldo raccolti tra i commercianti del centro cittadino venerdì pomeriggio, riaperto al traffico automobilistico nell’ambito di un progetto sperimentale che prevede per la durata di sei mesi, sino al 2(...)

continua »

Altre notizie

Igor Volley in festa al Teatro Coccia

Igor Volley in festa al Teatro Coccia
NOVARA - Il Teatro Coccia addobbato a festa, griffato in ogni angolo con il tricolore dello scudetto e gremito in ogni ordine di posto, è stato protagonista anche quest’anno dell’apertura ufficiale, ieri sera, della stagione agonistica della Igor Volley Novara, neo campione d’Italia, con la presentazione della squadra. Anche in questa occasione, Lorenzo Dallari, vice(...)

continua »

Altre notizie

Fiamme in un cantiere edile a Suno

Fiamme in un cantiere edile a Suno
SUNO, Un incendio ha interessato nel tardo pomeriggio di giovedì 19 ottobre un sollevatore telescopico presente in un’area di cantiere edile in via Mottoscarone a Suno, nel Novarese. L’allarme è scattato intorno alle 18,50. Sul posto una squadra dei Vigili del fuoco del Comando di Novara, del distaccamento di Borgomanero. Il tempestivo intervento, con(...)

continua »

Altre notizie

Dagli studenti il “Canto alla città”

Dagli studenti il “Canto alla città”
NOVARA - Il Faraggiana si apre ancora alla città e la rende protagonista. Questa sera, giovedì 19 ottobre alle 21, e replica domani alla stessa ora, sale il sipario sulla nuova sagione del teatro novarese, la seconda dopo la rinascita: in cartellone “Canto alla città 2.0 – Il verbo degli uccelli”. Sul palco Lucilla Giagnoni, attrice e autrice del(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top