Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
lunedì, 23 ottobre 2017
 
 
Articolo di: martedì, 04 luglio 2017, 8:36 p.

Spacciavano nei boschi di Suno e si difendevano con un machete e uno spadone in ferro

Tre sottoposti a fermo dai Carabinieri

SUNO, Nello scorso fine settimana i Carabinieri della Stazione di Momo, al termine di una prolungata attività di indagine avviata lo scorso mese di febbraio e finalizzata a contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno dato corso a un blitz nei boschi delle colline del comune di Suno, sottoponendo a fermo di indiziato di delitto, per spaccio di sostanze stupefacenti in concorso, D.M., classe 1998, residente a Milano, D.A., classe 1996, clandestino, senza fissa dimora, D.E.M., classe 1995, clandestino, senza fissa dimora, tutti di nazionalità marocchina.

Questi, localizzati in una zona boschiva di Suno, al termine di mirati servizi di osservazione, hanno tentato di darsi alla fuga alla vista di militari ma sono stati bloccati dopo un inseguimento all’interno della boscaglia e trovati in possesso di un machete e di uno spadone in ferro, rispettivamente di 43 centimetri e 90 centimetri, nonché di materiale atto al confezionamento delle dosi e di denaro contante ritenuto provento dell’attività illecita. L’attività in questione ha consentito di acquisire ulteriori elementi a carico dei tre soggetti, ritenuti gli autori di una rilevante attività di spaccio di eroina, cocaina ed hashish messa in atto negli ultimi mesi nell’area in questione che era meta di molti giovani provenienti dal novarese, dal borgomanerese e dalle province limitrofe. Nell’ambito delle indagini, suffragate da riscontri testimoniali e documentali, i militari hanno recuperato, nell’arco temporale febbraio - giugno 2017, svariate dosi di sostanza stupefacente trovate in possesso di giovani che le avevano appena acquistate. Sono stati inoltre segnalati alla Prefettura di Novara cinque soggetti come assuntori di stupefacenti e si è proceduto al ritiro di 12 patenti, con il deferimento in stato di libertà di altrettante persone per guida sotto gli effetti di sostanze stupefacenti. I fermati, dopo essere stati associati alla locale casa circondariale a disposizione della competente A.G., sono stati condotti davanti al Tribunale di Novara che ha convalidato il fermo e disposto nei loro confronti la misura cautelare del divieto di dimora nelle province di Novara e Verbania. Analoga operazione era stata portata a termine dai Carabinieri di Momo nell’aprile e nel novembre del 2016, quando erano stati tratti in arresto complessivamente cinque soggetti di origine marocchina per attività di spaccio posta in essere in località Costa Bella del comune di Suno ove veniva dato appuntamento agli acquirenti dello stupefacente.

mo.c.

Articolo di: martedì, 04 luglio 2017, 8:36 p.

Dal Territorio

La loro barca a vela si rovescia nel Cusio: in soccorso i Vigili del fuoco

La loro barca a vela si rovescia nel Cusio: in soccorso i Vigili del fuoco
ORTA, Il forte e improvviso vento, che nel pomeriggio di oggi, domenica 22 ottobre, ha interessato il Novarese, ha messo in difficoltà due giovani del Circolo Vela Orta. I due ragazzi sono rimasti in difficoltà in mezzo alle acque del Cusio, con la loro barca a vela che si è rovesciata. Tutto è successo intorno alle 17,30. Sul posto si è recata(...)

continua »

Altre notizie

Calcio, è riesplosa la “Novara mania”

Calcio, è riesplosa la “Novara mania”
NOVARA - Riesplode la “Novara mania”. La terza vittoria consecutiva, che ha portato gli azzurri a violare per la prima volta nella loro storia l’ancora imbattuto “Barbera” di Palermo, ha ridato ulteriore entusiasmo all’intero ambiente. A maggior ragione perché arrivata in condizioni ancora difficili, soprattutto nel reparto avanzato. Ma almeno fino a(...)

continua »

Altre notizie

Dagli studenti il “Canto alla città”

Dagli studenti il “Canto alla città”
NOVARA - Il Faraggiana si apre ancora alla città e la rende protagonista. Questa sera, giovedì 19 ottobre alle 21, e replica domani alla stessa ora, sale il sipario sulla nuova sagione del teatro novarese, la seconda dopo la rinascita: in cartellone “Canto alla città 2.0 – Il verbo degli uccelli”. Sul palco Lucilla Giagnoni, attrice e autrice del(...)

continua »

Altre notizie

Corsi aperti a Borgomanero, la proposta: "Prima ora di sosta gratuita"

Corsi aperti a Borgomanero, la proposta: "Prima ora di sosta gratuita"
Borgomanero  - “Sembrava di essere in un giorno normale, quando lungo i quattro corsi e in piazza Martiri le auto circolano liberamente”: questo uno dei commenti a caldo raccolti tra i commercianti del centro cittadino venerdì pomeriggio, riaperto al traffico automobilistico nell’ambito di un progetto sperimentale che prevede per la durata di sei mesi, sino al 2(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top