Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
venerdì, 28 aprile 2017
 
 
Articolo di: venerdì, 07 aprile 2017, 9:58 m.

Sgominata banda di contrabbandieri di sigarette, uno viveva a Novara

Sequestrati cinque quintali di 'bionde'

NOVARA, Sei ordinanze di custodia cautelare, di cui tre in carcere, sono state eseguite dal Comando provinciale della Guardia di Finanza di Roma, in sinergia con i colleghi delle zone interessate dall'operazione. Il tutto nell'ambito di un'operazione volta al contrasto del contrabbando di sigarette.

Sei ordinanze che hanno interessato anche Novara. L'operazione ha infatti interessato Milano e Novara. Le ordinanze sono state emesse dal Tribunale di Torino nei confronti di un’organizzazione criminale dedita alla sistematica importazione di ingenti quantitativi di sigarette di contrabbando. Le investigazioni, condotte dai Finanzieri del Gruppo di Fiumicino e coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Torino, hanno permesso di individuare e reprimere un sodalizio criminoso radicato nelle aree urbane di Milano e Novara, composto principalmente da cittadini nordafricani, in particolare egiziani, che, usando come copertura viaggi di carattere familiare, reclutavano corrieri di giovane età, anche minori, per sfuggire ai controlli e introdurre fraudolentemente in Italia ingenti quantitativi di tabacchi lavorati esteri, occultati all’interno di bagagli a mano o da stiva.

Le indagini, che si sono avvalse anche dell’ausilio di intercettazioni telefoniche, hanno avuto origine da alcuni sequestri di “bionde” effettuati all’Aeroporto “Leonardo da Vinci” di Roma, scalo inizialmente preferito dall’organizzazione. Il gruppo, però, dopo aver perso molti carichi per i numerosi sequestri effettuati, ha cambiato la tratta. E ha così puntato altri aeroporti, da Torino a Milano, passando per Venezia, Bologna e Bergamo. Il bilancio dell’operazione vede tre contrabbandieri reclusi in carcere a Milano e Novara, altri tre agli arresti domiciliari, mentre per altri sei il Gip ha disposto limitazioni della libertà personale. L'indagine ha permesso di sequestrare 2.700 stecche di sigarette, per un totale di oltre cinque quintali di T.L.E.

mo.c.

Articolo di: venerdì, 07 aprile 2017, 9:58 m.

Dal Territorio

Cressa: tre denunciati per gestione illecita di rifiuti

Cressa: tre denunciati per gestione illecita di rifiuti
CRESSA, I carabinieri del Nucleo forestale di Carpignano Sesia e di Borgolavezzaro, assieme al nucleo investigativo dei carabinieri di Novara, hanno denunciato tre persone per la gestione e lo stoccaggio di rifiuti in difformità dalle autorizzazioni ambientali possedute dalle due ditte di cui sono titolari.   L’accusa, per i tre, è di gestione illecita di(...)

continua »

Altre notizie

Un brutto Novara crolla a Vicenza

Un brutto Novara crolla a Vicenza
Un Novara autore di una prova incolore esce sconfitto dal Menti di Vicenza. Gli azzurri in partenza danno l'idea di poter controllare la partita e trovano anche il vantaggio con Macheda. Il gol però sembra accontentare il Novara e a poco sale il Vicenza. Ebagua Bellomo e Orlando  trovano tre gol che annichiliscono la squadra di Boscaglia su cui scende la notte. Novara abulico(...)

continua »

Altre notizie

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa
MOSTRE NOVARA Miserere mei Sino al 29 gennaio è visibile nel quadriportico del Duomo la mostra “Miserere mei. Immagini e visioni in terra gaudenziana”, iniziativa ideata e promossa dell’Ufficio dei Beni culturali della Diocesi di Novara con l’Atl, “Instagramersnovara”, in collaborazione con il Capitolo della Cattedrale novarese, Arcidiocesi(...)

continua »

Altre notizie

Trenino turistico ad Arona, nuovo gestore cercasi

Trenino turistico ad Arona, nuovo gestore cercasi
ARONA - Non suona più da oltre sei mesi la sua inconfondibile campanella. Per il momento il “trenino turistico” (nella foto di Emanuele Sandon), da cinque anni a servizio della città per portare turisti, villeggianti e aronesi dal centro alla Rocca e al colosso di San Carlo, si è dovuto fermare. Forse ancora per poco. Scade oggi, mercoledì 26 aprile,(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top