Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
venerdì, 22 settembre 2017
 
 
Articolo di: venerdì, 21 ottobre 2011, 2:29 p.

Seconda edizione per la scuola di politica di Sermais Novara

Primo incontro il 26 ottobre al Piccolo Coccia

NOVARA - Dopo un'estate di dinamici svolgimenti economici, riparte la scuola di politica “Imparare Democrazia” promossa dall'associazione “Sermais. Società civile responsabile” e dai presidi giovanili di Novara dell'associazione “Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie”.
Giunta al suo secondo anno di attività, il percorso formativo della scuola sarà dedicato al tema dell’economia e della finanza. Si cercherà di approfondire la risposta alla domanda: “è possibile occuparsi del bene comune in un’era in cui la politica è subordinata all’economia?”.  Particolare attenzione sarà data anche al ciclo del denaro illegale: come dall'evasione fiscale si genera denaro “sporco” da investire nel mercato della corruzione e quindi nel riciclaggio.

"Sempre più consapevoli della necessità di acquisire una formazione ampia e solida riguardo alle scelte pubbliche della quotidiana vita di ogni cittadino - spiegano Sermais e Libera Novara - sarà proposto un calendario di appuntamenti pubblici (con scadenza mensile), che verrà inaugurato mercoledì 26 ottobre (alle 21), al “Piccolo Coccia” in piazza Martiri a Novara (gentilmente concessa dal Comune di Novara - Assessorato alla cultura), con una serata dal titolo “L'ABC della crisi”, che vedrà come ospite Andrea Di Stefano, direttore della rivista di finanza etica “Valori”. L’obiettivo dell’incontro è quello di introdurre il tema del rapporto tra economia e politica e di spiegare le parole chiave della crisi che stiamo attraversando. L’incontro sarà moderato dal presidente di Sermais e referente provinciale di Libera Domenico Rossi".

La scuola di politica s'inserisce "tra le numerose attività promosse dalle due associazioni, diventando appuntamento, unico nel suo genere, di raccolta e confronto per le associazioni giovanili della città, come anche delle amministrazioni pubbliche. Comprendendo come la crisi delle democrazie occidentali sia legata indissolubilmente ai processi economico-finanziari dei nostri paesi, la scelta di riportare l'attenzione alle responsabilità del singolo cittadino, e della sua idoneità alla vita pubblica, diventa doverosa".

Monica Curino

Articolo di: venerdì, 21 ottobre 2011, 2:29 p.

Tags: sermais, scuola di politica, economici

Dal Territorio

Spezia -Novara 1-0

Spezia -Novara  1-0
Trasferta negativa in terra ligure per il Novara che perde di misura a La Spezia. Decide un gol di Marilungo che sfrutta al meglio un calcio d'angolo. Il Novara presobil gol non riesce a rendersi pericoloso per tutto il primo tempo. Nella ripresa gli azzurri dimostrano più intraprendenza e creano un paio di palle gol senza però trovare la rete. Il risultato non cambia e per(...)

continua »

Altre notizie

Nebbiuno: 'accudiva' 43 piante di marijuana alte due metri, arrestato

Nebbiuno: 'accudiva' 43 piante di marijuana alte due metri, arrestato
NEBBIUNO, Sorpreso a coltivare piantine di marijuana e arrestato dai Carabinieri di Lesa. E' successo a Nebbiuno, nel Novarese. Nell’ambito di servizi di controllo del territorio, i Carabinieri di Lesa hanno tratto in arresto, nella giornata di ieri 20 settembre, un italiano del posto, F.G., classe 1969, già conosciuto dalle Forze dell'Ordine, resosi responsabile del reato(...)

continua »

Altre notizie

Domenica a Novara la prima “Pedalata Cicli storici”

Domenica a Novara la prima “Pedalata Cicli storici”
NOVARA - Si svolgerà domenica 24 settembre la prima edizione della  “Pedalata Cicli storici”  organizzata dalla Pro loco Novara con il patrocinio del Comune e dell’Agenzia turistica locale della Provincia di Novara. La pedalata prevede il ritrovo in piazza Gramsci alle 8, quindi la partenza alle 9.30 per Olengo, Terdobbiate, Cascina Barzè,(...)

continua »

Altre notizie

Riso, «indispensabile essere uniti»

Riso, «indispensabile essere uniti»
SAN PIETRO MOSEZZO - «Siamo in un mercato ormai globale. L’Italia non è l’unico Paese che produce riso, e nemmeno l’unico che produce buon riso. Per questo dobbiamo imparare a “venderci” meglio e a mantenere una filiera che negli anni ha sempre saputo distinguersi per unità: solo così usciremo dal guado legato alla nuova politica agricola(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top