Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
giovedì, 18 gennaio 2018
 
 
Articolo di: giovedì, 16 febbraio 2017, 9:55 m.

Sanità: liste d’attese, ecco il piano regionale per ridurle

Tra le azioni previste la revisione delle agende di prenotazione e nuove assunzioni

Ridurre le liste d’attesa nella specialistica ambulatoriale è l’obiettivo del nuovo piano regionale presentato in Giunta Regionale a Torino. Gli strumenti indicati dall’Assessorato alla Sanità per raggiungere lo scopo vanno dalla revisione delle agende di prenotazione all’incremento dell’attività, anche attraverso l’assunzione di personale. “Si tratta di un tema delicato, che però rischia di determinare grande disaffezione nel sistema sanitario se non affrontato – ha sottolineato l’assessore Saitta - Le esperienze condotte in altre regioni dimostrano che è possibile superare il problema soltanto attraverso la collaborazione di tutti gli attori del sistema”. Proprio in quest’ottica sarà istituito un tavolo con tutti i soggetti coinvolti in vista dell’approvazione definitiva del piano, prevista a fine marzo.

Il primo step sarà la modifica delle agende di prenotazioni, che saranno organizzate per codice di priorità e comprenderanno tutte le tipologie di specialisti (pubblico, convenzionato e intramoenia). Verrà istituito un doppio binario, il primo riservato unicamente alle prestazioni di “primo accesso”, il secondo per pazienti con patologie croniche. In fase di valutazione anche la possibilità di far effettuare la prenotazione direttamente dal medico al momento della prescrizione. “Sono conscio che si tratterebbe di una rivoluzione – ammette Saitta - per cui servirà senza dubbio un percorso condiviso con i medici di famiglia”.

Le aziende sanitarie potranno incrementare il volume delle prestazioni nelle specialità più problematiche, attraverso assunzioni a tempo determinato e al conferimento di incarichi provvisori a specialisti ambulatoriali. Inoltre, la riduzione delle liste d'attesa entrerà a far parte degli obiettivi di risultato del personale. Già nei prossimi mesi sarà attivo il Cup unico regionale, che renderà le liste d’attesa unificate e più trasparenti. Novità anche per quanto riguarda la libera professione: il 5% del compenso di chi opera in “intramoenia” finanzierà gli interventi del piano e l’istituzione di sistema di controllo sulla stessa libera professione.

l.pa.

Vuoi saperne di più? Leggi il Corriere di Novara di giovedì 16 febbraio

Articolo di: giovedì, 16 febbraio 2017, 9:55 m.

Dal Territorio

I sentieri del vino Boca e l’Unesco

I sentieri del vino Boca e l’Unesco
Una cartina per favorire la conoscenza a livello internazionale di un territorio storico del Novarese e i suoi vini preziosi. Dalla collaborazione tra Il Club per l’Unesco Terre del Boca e i produttori del Boca doc è nata “I sentieri del vino. Percorsi tra i vigneti del Boca doc”. La cartina,  è stata presentata ufficialmente prima di Natale nella(...)

continua »

Altre notizie

Igor Volley, una sconfitta che brucia

Igor Volley, una sconfitta che brucia
OSIMO - Dopo Busto anche Novara viene costretta alla sconfitta al tie break dalla Lardini Filottrano, dimostratasi in casa molto difficile da affrontare ma l’Igor non è stata sicuramente all’altezza del suo nome. Una sconfitta incredibile che brucia: la squadra azzurra, presentatasi nelle Marche in piena emergenza, ha ad un certo punto rischiato anche una più che(...)

continua »

Altre notizie

Due feriti nell'incidente lungo la sp 11

Due feriti nell'incidente lungo la sp 11
NOVARA, Ha visto il coinvolgimento di due auto, una Bmw e una Panda, oltre che di un tir, il sinistro che si è verificato giovedì mattina poco prima delle 8 lungo la strada che collega Novara a Vercelli, la sp 11, dopo il Fasoli Piante (foto Martignoni). Due i feriti. Sul posto Carabinieri di Biandrate, 118 e Vigili del fuoco, che hanno collaborato con il 118 per soccorrere(...)

continua »

Altre notizie

Per il Giorno della Memoria maratona di letture con gli studenti

Per il Giorno della Memoria maratona di letture con gli studenti
NOVARA - Una maratona di letture con gli studenti delle scuole novaresi sarà uno degli eventi clou del programma di iniziative organizzate in occasione della Giornata della Memoria dagli assessorati alle Politiche giovanili e alla Cultura del Comune in collaborazione con il Circolo dei lettori e altri enti del territorio. "L'amministrazione vive con attenzione e impegno costante(...)

continua »

Altre notizie

^ Top