Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
martedì, 26 settembre 2017
 
 
Articolo di: lunedì, 11 gennaio 2016, 5:24 p.

San Gaudenzio 2016, il programma della patronale

Tanti eventi tra tradizione, cultura e sport

NOVARA – E’ stato diffuso questa mattina il programma ufficiale della festa patronale di San Gaudenzio 2016.

Si inizia venerdì 15 gennaio nella Sala del Compasso della Cupola di San Gaudenzio dove alle 17.30 si terrà l’inaugurazione della mostra “Itinerario Antonelliano nel Novarese” in collaborazione con Atl di Novara; la mostra prosegue fino a domenica 7 febbraio, con aperture giovedì, venerdì, sabato e domenica dalle 10 alle 12,30 e dalle 14 alle 16,30. Il 22 gennaio, giorno della festa, apertura continuata dalle 10 alle 17.

Domenica 17 gennaio nel Salone dell’Arengo al Broletto “Trè rösi par San Gaudensi”: alle 15 inaugurazione della mostra fotografica “Nuara futugrafà int i puesii” a cura della Associazione Culturale Novarese Cenacolo Dialettale e della Società Fotografica Novarese (chiude il 23 gennaio), e alle 15.30 presentazione e premiazione del Concorso “Nuares in trè righi e do paroli” a cura dell’Associazione Nuares.it e dell’Academia dal Rison.

Giovedì 21 gennaio in basilica alle 15 solenne apertura dello Scurolo di San Gaudenzio; nel salone dell’Arengo al Broletto alle 15.45 presentazione dei Progetti Emblematici 2016 selezionati da Fondazione Cariplo, partecipa il presidente Giuseppe Guzzetti; segue la consegna dei riconoscimenti ai Benemeriti della Solidarietà in collaborazione con la Fondazione della Comunità del Novarese Onlus; alle 17.15 cerimonia di conferimento dell’onorificenza Novarese dell’Anno.

Venerdì 22 gennaio in Basilica alle 10.30 cerimonia ufficiale con il tradizionale corteo civico, Cerimonia del Fiore e Solenne Liturgia Eucaristica; la biblioteca Negroni sarà aperta straordinariamente fino alle 19 e alle 16 la sezione Ragazzi ospiterà il laboratorio “Le rose di San Gaudenzio”.

Aperture straordinarie ad ingresso gratuito anche nei Musei dalle 10 alle 19: nello specifico Galleria d’Arte Moderna Giannoni, Museo di Storia Naturale Faraggiana Ferrandi, Musei della Canonica del Duomo (chiuso dalle 13 alle 15); Casa Rognoni Museo del Giocattolo, Casa Bossi con visite guidate alle 10 e 15 (chiuso dalle 12 alle 15) in collaborazione con l’Associazione Comitato d’Amore per Casa Bossi; Battistero del Duomo (chiuso dalle 10 alle 15). Alla Cupola di San Gaudenzio salite gratuite dalle 14 alle 17.30 su prenotazione presso ATL Novara telefono 0321 394059.

Alla Sala Teatro Don Bosco alle ore 21.15 “Trè rösi par San Gaudensi” spettacolo commedia messo in scena dalla compagnia dialettale “Gelindo” di G.M. Tognazzi e musiche di L. Giudici.

Sabato 23 gennaio Galleria Giannoni aperta dalle 10 alle 19 con ingresso gratuito (anche sabato 24, sabato 30 e domenica 31); nel salone dell’Arengo alle ore 15.30 “Trè rösi par San Gaudensi”, rassegna di Poesie Vernacolari a cura dell’Associazione Culturale Novarese Cenacolo Dialettale.

Domenica 24 gennaio è il giorno della Mezza maratona di San Gaudenzio a cura del Dee Jay Running Team, manifestazione sportiva giunta alla 20a edizione (partenza dal palazzetto Dal Lago di viale Kennedy alle 9.30, per tutte le informazioni www.mezzadisangaudenzio.info). Casa Bossi sarà aperta alle visite dalle 15 alle 18 con alle 15 visita guidata gratuita.

Domenica 31 gennaio nel salone dell’Arengo al Broletto alle 17 premiazione dei Pensionati comunali dell’anno 2015 e in basilica alle 18 chiusura dello Scurolo di San Gaudenzio.

Lunedì 1 febbraio sempre in basilica alle ore 20.45 Concerto Ufficiale organizzato dal Comune di Novara con il contributo della Fondazione Banca Popolare di Novara per il territorio. Il Lions Club Novara Ticino curerà la raccolta di fondi a favore della “Mensa e Armadio del Povero” dei Frati Cappuccini di San Nazzaro della Costa di Novara. In programma: Johann Sebastian Bach, Terza Suite in re maggiore e Magnificat“, eseguita dall’Orchestra Sinfonica Carlo Coccia, direttore Michele Brescia , con il Coro Anzolim del al Tor di Riva del Garda e i solisti: soprano Maria Pia Molinari e Manuela Bisceglie, contralto Hyun Jung Oh, tenore Enrico Iviglia, basso Gabriele Sagona.

Durante i giorni della festa sono in programma anche altre iniziative. Al Broletto è visitabile la mostra “Lo spazio dell’identità, l’identità dello spazio”, mostra antologica di Sergio Floriani; ingresso gratuito; la mostra prosegue fino al 14 febbraio 2016 con gli orari di apertura della Galleria Giannoni. Al Museo di Storia Naturale Faraggiana Ferrandi “Un sogno lungo un anno”, mostra fotografica con immagini realizzate con strumenti artigianali a foro stenopeico in collaborazione con Società Fotografica Novarese; ingresso gratuito; la mostra prosegue fino al 6 marzo.

Domenica 24 gennaio all’Arengo “Antonelli Genio Ribelle”, Marco Morellini interpreta Alessandro Antonelli e ci accompagna in un viaggio fantastico nelle sue architetture con proiezione di immagini ad alta definizione.

Giovedì 28 gennaio stessa location per la presentazione del volume “Il Paradiso ritrovato. Il restauro della porta del Ghiberti” (ore 17.30); alle 20.45 nella Basilica di San Gaudenzio concerto con Orchestra e Coro dell’I.C. Duca d’Aosta.

Venerdì 29 gennaio nella Saletta Moroni della Fabbrica Lapidea alle 17 “Carlo Bascapè vescovo riformatore”, presentazione del numero 44 della rivista “Novarien.” con interventi di Giancarlo Andenna, Dorino Tuniz e Mario Perotti, a cura di Associazione di Storia della Chiesa Novarese e Interlinea.

Sabato 30 gennaio in piazza Garibaldi alle 9.45 inaugurazione della targa commemorativa in ricordo alla prima sede della Croce Rossa Italiana aperta a Novara; all’Arengo alle 10.30 presentazione del volume edito da Franco Angeli Editore “Storia della Croce Rossa in Piemonte dalla nascita al 1914″ a cura di C. Cipolla, A. Ardissone, F. Fava; alla sede della Croce Rossa Italiana, in corso XXIII Marzo n. 174/d, alle 13 inaugurazione di due automezzi del Comitato locale di Novara della Croce Rossa Italiana.

v.s.

 

Articolo di: lunedì, 11 gennaio 2016, 5:24 p.

Dal Territorio

Domenica a Novara la prima “Pedalata Cicli storici”

Domenica a Novara la prima “Pedalata Cicli storici”
NOVARA - Si svolgerà domenica 24 settembre la prima edizione della  “Pedalata Cicli storici”  organizzata dalla Pro loco Novara con il patrocinio del Comune e dell’Agenzia turistica locale della Provincia di Novara. La pedalata prevede il ritrovo in piazza Gramsci alle 8, quindi la partenza alle 9.30 per Olengo, Terdobbiate, Cascina Barzè,(...)

continua »

Altre notizie

Al Tennis Club Piazzano la finale del Campionato Italiano U12 maschile

Al Tennis Club Piazzano la finale del Campionato Italiano U12 maschile
NOVARA - Il Tennis Club Piazzano ospiterà la finale del Campionato Italiano a Squadre, Categoria Under 12 maschile, che si disputerà presso i campi di via Patti a Novara da venerdì 29 settembre a domenica 1° ottobre.  Con il patrocinio del Comune di Novara e del Coni Provinciale, il Circolo novarese ha quindi l’onore di organizzare uno degli eventi(...)

continua »

Altre notizie

Crac Phonemedia: ancora un rinvio per verificare le condizioni di salute di uno degli imputati

Crac Phonemedia: ancora un rinvio per verificare le condizioni di salute di uno degli imputati
NOVARA, Ancora nulla di fatto, questa mattina in Tribunale a Novara, al processo per la vicenda del crac Phonemedia. Una storia giudiziaria che, conclusa la preliminare con il patteggiamento di una pena a 3 anni per Fabrizio Cazzago, novarese fondatore del gruppo specializzato come call center (con sedi in tutta Italia, da Novara a Biella, passando per Ivrea), vede ora alla sbarra, dopo il(...)

continua »

Altre notizie

Linea ferroviaria Novara-Biella: “I numeri dell’utenza giustificano la riapertura delle fermate soppresse”

Linea ferroviaria Novara-Biella: “I numeri dell’utenza giustificano la riapertura delle fermate soppresse”
“I numeri dell’utenza giustificano il ripristino delle fermate di Sillavengo, Casaleggio e Nibbia sulla linea ferroviaria Novara-Biella. Chiederemo all’Agenzia della mobilità piemontese che vengano ripristinate, in occasione della revisione del piano della viabilità regionale calendarizzato nei prossimi mesi”. A dare la notizia il presidente della(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top