Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
martedì, 23 gennaio 2018
 
 
Articolo di: martedì, 16 maggio 2017, 10:29 m.

Rottami di bici, «si decidano ad agire»

Degrado in stazione, appello di un lettore alle istituzioni

NOVARA - «La stazione di una città dovrebbe essere il suo biglietto da visita, perché chi arriva è la prima immagine che ha davanti agli occhi e invece qui a volte sarebbe meglio chiuderli e forse c’è anche chi non solo chiude gli occhi, ma si tappa anche le orecchie e non vuole ascoltare le lamentele dei cittadini, che vorrebbero solo una città più pulita».

Non fa sconti un nostro lettore che si è rivolto a noi perché «vorrei segnalarvi una situazione a dir poco ridicola». Sotto accusa le numerose biciclette abbandonate che si trovano proprio nella piazza antistante la stazione cittadina. «In realtà non sono proprio delle biciclette, ma sono ciò che di esse rimane dopo, immagino, l’azione di ladri e vandali. A volte è possibile trovare solo il telaio, a volte solo i manubri, a volte addirittura solo le ruote e nient’altro. Il tutto fissato con un lucchetto nei portabiciclette. Uno spettacolo (peraltro testimoniato dalle foto scattate durante il nostro sopralluogo, ndr) che dà proprio l’idea del degrado e della scarsa attenzione alla città e ai suoi abitanti, anche perché quei rottami abbandonati occupano di fatto dei posti che potrebbero essere utilizzati da chi deve lasciare la propria bicicletta». Che fare quindi? «Ho provato a segnalare la situazione, ma è un continuo passare la palla senza trovare una soluzione. Il Comune dice di segnalare all’Assa, l’Assa dice di chiamare i Vigili e i Vigili dicono di rivolgersi al Comune…». La questione cruciale sembra essere nel fatto che questi rottami, essendo legati con un lucchetto, indicano che sono di qualcuno: «Mi hanno spiegato che non si può intervenire come quando si è di fronte a dei rifiuti abbandonati in strada abusivamente, perché non sono dei rifiuti abbandonati ma, essendo legati, sono di proprietà di un soggetto non identificato e io aggiungerei non identificabile visto che non vi sono elementi utili a rintracciare il legittimo proprietario. Perciò è necessario che qualcuno si prenda la responsabilità di tagliare i lucchetti e poi procedere alla loro rimozione. Speriamo che i responsabili delle istituzioni coinvolte si decidano a parlarsi e ad agire di conseguenza».

Clarissa Brusati

Articolo di: martedì, 16 maggio 2017, 10:29 m.

Dal Territorio

Il Probiotical Rugby Novara torna a vincere!

Il Probiotical Rugby Novara torna a vincere!
NOVARA - Il Probiotical Rugby Novara torna a vincere! Si è conclusa 30 a 26 la partita che i novaresi hanno giocato ieri pomeriggio, domenica 21 gennaio, contro l’Amatori & Union Rugby Milano in casa, al campo Leone Laurenti. Queste le formazioni del match, arbitrato da Pierangelo Savio di Torino: per il Probiotical Cerutti Michele, Stofella Andrea, Battaglia Giulio, Vicari(...)

continua »

Altre notizie

Auto sbanda e finisce contro un muro

Auto sbanda e finisce contro un muro
MANDELLO, Incidente stradale questa mattina, martedì 23 gennaio intorno alle 11,30, tra Mandello e Castellazzo Novarese, in provincia di Novara.Sul posto è intervenuta una squadra dei Vigili del fuoco di Novara. L’autovettura su cui viaggiava una coppia di anziani, dopo aver sbandato a una rotonda, è finita contro un muro. L’intervento dei vigili è(...)

continua »

Altre notizie

Ragazzi Harraga, mostra al Broletto

Ragazzi Harraga, mostra al Broletto
NOVARA - Martedì prossimo verrà inaugurata al Broletto “Sguardi sui ragazzi harraga”, la mostra fotografica che racconta del progetto pilota, partito da Palemo, di accoglienza e, soprattutto d‘inserimento lavorativo e abitativo, dei giovani migranti che giungono in Italia soli. L’iniziativa è curata dal Ciai (Centro Italiano aiuti(...)

continua »

Altre notizie

Raccolta differenziata: sono i Comuni novaresi i più virtuosi

Raccolta differenziata: sono i Comuni novaresi i più virtuosi
I Comuni della Provincia di Novara risultano  per l’anno 2016 i più virtuosi nella raccolta differenziata dei rifiuti, nel contenimento della quantità di rifiuti prodotti, nella quantità di rifiuti inviati in impianti per lo smaltimento finale. Risultano anche morigerati nella tassazione, a quanto si è potuto apprendere seguendo dalla cronaca(...)

continua »

Altre notizie

^ Top