Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
venerdì, 23 giugno 2017
 
 
Articolo di: martedì, 16 maggio 2017, 10:29 m.

Rottami di bici, «si decidano ad agire»

Degrado in stazione, appello di un lettore alle istituzioni

NOVARA - «La stazione di una città dovrebbe essere il suo biglietto da visita, perché chi arriva è la prima immagine che ha davanti agli occhi e invece qui a volte sarebbe meglio chiuderli e forse c’è anche chi non solo chiude gli occhi, ma si tappa anche le orecchie e non vuole ascoltare le lamentele dei cittadini, che vorrebbero solo una città più pulita».

Non fa sconti un nostro lettore che si è rivolto a noi perché «vorrei segnalarvi una situazione a dir poco ridicola». Sotto accusa le numerose biciclette abbandonate che si trovano proprio nella piazza antistante la stazione cittadina. «In realtà non sono proprio delle biciclette, ma sono ciò che di esse rimane dopo, immagino, l’azione di ladri e vandali. A volte è possibile trovare solo il telaio, a volte solo i manubri, a volte addirittura solo le ruote e nient’altro. Il tutto fissato con un lucchetto nei portabiciclette. Uno spettacolo (peraltro testimoniato dalle foto scattate durante il nostro sopralluogo, ndr) che dà proprio l’idea del degrado e della scarsa attenzione alla città e ai suoi abitanti, anche perché quei rottami abbandonati occupano di fatto dei posti che potrebbero essere utilizzati da chi deve lasciare la propria bicicletta». Che fare quindi? «Ho provato a segnalare la situazione, ma è un continuo passare la palla senza trovare una soluzione. Il Comune dice di segnalare all’Assa, l’Assa dice di chiamare i Vigili e i Vigili dicono di rivolgersi al Comune…». La questione cruciale sembra essere nel fatto che questi rottami, essendo legati con un lucchetto, indicano che sono di qualcuno: «Mi hanno spiegato che non si può intervenire come quando si è di fronte a dei rifiuti abbandonati in strada abusivamente, perché non sono dei rifiuti abbandonati ma, essendo legati, sono di proprietà di un soggetto non identificato e io aggiungerei non identificabile visto che non vi sono elementi utili a rintracciare il legittimo proprietario. Perciò è necessario che qualcuno si prenda la responsabilità di tagliare i lucchetti e poi procedere alla loro rimozione. Speriamo che i responsabili delle istituzioni coinvolte si decidano a parlarsi e ad agire di conseguenza».

Clarissa Brusati

Articolo di: martedì, 16 maggio 2017, 10:29 m.

Dal Territorio

Oggi il Bar del Baseball

Oggi il Bar del Baseball
Oggi sul canale You Tube IL BAR DEL BASEBALL NETTUNO e sul gruppo Facebook, andrà in onda la nona puntata de: IL BAR DEL BASEBALL - EXTRA INNING. Nell'improvvisato studio dello Steno Borghese, agli ordini del duo Gianluca Marcoccio e Massimo Ciamarra e del collaboratore del Bar, Emanuele Tinari sono intervenuti l'ex bandiera e manager del Nettuno, Ruggero Bagialemani e l'utility(...)

continua »

Altre notizie

Ettore Guerrera la vittima del mortale di Borgo Ticino

Ettore Guerrera la vittima del mortale di Borgo Ticino
BORGO TICINO, Ettore Guerrera, classe 1955 (avrebbe compiuto 62 anni a settembre), è la vittima dell’incidente mortale avvenuto questa mattina, venerdì 23 giugno, a Borgo Ticino, nel Novarese. L’uomo, nato a Cremona, ma residente a Borgo Ticino, era in sella al suo motociclo, un Suzuki 400, quando – per cause al vaglio della Polizia stradale di Borgomanero(...)

continua »

Altre notizie

Week end ricco di eventi a Novara

Week end ricco di eventi a Novara
NOVARA – Weekend ricco di eventi a Novara. Alle 10 di domani, sabato 13 maggio, è in programma l’inaugurazione della Fiera Campionaria che rimarrà allestita in viale Kennedy fino al 21 maggio. Tante e interessanti come sempre le realtà presenti: ci sarà anche il Corriere di Novara con un suo stand e tanti eventi e incontri. Sempre domani il Lions(...)

continua »

Altre notizie

Laghi: quattro vele per l’alto Verbano e Orta

Laghi: quattro vele per l’alto Verbano e Orta
Novità per la “Guida blu”, che certifica il meglio dei mari e dei laghi italiani,  realizzata da Legambiente e Touring Club italiano. Quest’anno le località marine e lacustri sono state raggruppate in comprensori turistici, e non assegnando le tradizionali vele ai singoli comuni, perché «chi va in vacanza non si ferma al confine(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top