Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
giovedì, 18 gennaio 2018
 
 
Articolo di: venerdì, 24 marzo 2017, 8:26 p.

Rosalba Fecchio al vertice del Coni Novara

Per la prima volta una donna delegato provinciale

Il delegato Coni della provincia di Novara cambia ancora. A distanza di un solo anno, in corrispondenza con i rinnovi sportivi legati al nuovo quadriennio olimpico, Giovanni Mainardi deve cedere lo scettro, per scelta del presidente regionale del Coni Gianfranco Porqueddu, alla professoressa Rosalba Fecchio, 57enne insegnante di educazione fisica al Pascal di Romentino. Mainardi, che era stato nominato proprio un anno fa dopo le dimissioni di Mario Armano, pur avendo presentato la propria ricandidatura con l’appoggio di firma di ben 35 delle maggiori società sportive del novarese, tra cui Novara Calcio, Igor Volley, Pro Novara Scherma solo per citarne alcune delle più importanti, che ne hanno riconosciuto impegno, rappresentatività ma soprattutto conoscenza sportiva pluriennale a 360°, nel fine settimana ha ricevuto la  comunicazione di fine mandato e la nuova nomina, motivata dal presidente regionale Porqueddu con il fatto che i programmi del Coni per i prossimi anni avrebbero previsto impegni sempre maggiori legati alla scuola e quindi necessitava una scelta di rappresentatività più qualificata in tal senso. Un cambio fulmineo tanto che già nella giornata di martedì il delegato uscente ha firmato nella sede di corso della Vittoria 5 il passaggio di consegne alla professoressa Fecchio, a cui ha augurato naturalmente buon lavoro. Rammaricato della fine della sua pur breve ma partecipata esperienza, Mainardi, interpellato, ha commentato così la sua uscita di scena: «Sono estremamente deluso di questa decisione che comunque è nei diritti del presidente regionale anche se avrei delle riserve in tal senso sulle motivazioni addotte». «Ritengo la mia mancata conferma – ha aggiunto amareggiato il dirigente novarese che probabilmente dovrebbe rientrare, anche se forse non subito, in una commissione operativa della Federazione territoriale della pallavolo da cui proveniva – come una sorta di ritorsione alla mia nomina dello scorso anno, considerata forse forzata e suffragata successivamente da una indifferenza nei miei confronti e mancanza totale di collaborazione da parte del presidente regionale per non dire altro, che ritengo non fosse giustificata».a.m.     

Articolo di: venerdì, 24 marzo 2017, 8:26 p.

Dal Territorio

Igor Volley, una sconfitta che brucia

Igor Volley, una sconfitta che brucia
OSIMO - Dopo Busto anche Novara viene costretta alla sconfitta al tie break dalla Lardini Filottrano, dimostratasi in casa molto difficile da affrontare ma l’Igor non è stata sicuramente all’altezza del suo nome. Una sconfitta incredibile che brucia: la squadra azzurra, presentatasi nelle Marche in piena emergenza, ha ad un certo punto rischiato anche una più che(...)

continua »

Altre notizie

Due feriti nell'incidente lungo la sp 11

Due feriti nell'incidente lungo la sp 11
NOVARA, Ha visto il coinvolgimento di due auto, una Bmw e una Panda, oltre che di un tir, il sinistro che si è verificato giovedì mattina poco prima delle 8 lungo la strada che collega Novara a Vercelli, la sp 11, dopo il Fasoli Piante (foto Martignoni). Due i feriti. Sul posto Carabinieri di Biandrate, 118 e Vigili del fuoco, che hanno collaborato con il 118 per soccorrere(...)

continua »

Altre notizie

Per il Giorno della Memoria maratona di letture con gli studenti

Per il Giorno della Memoria maratona di letture con gli studenti
NOVARA - Una maratona di letture con gli studenti delle scuole novaresi sarà uno degli eventi clou del programma di iniziative organizzate in occasione della Giornata della Memoria dagli assessorati alle Politiche giovanili e alla Cultura del Comune in collaborazione con il Circolo dei lettori e altri enti del territorio. "L'amministrazione vive con attenzione e impegno costante(...)

continua »

Altre notizie

I sentieri del vino Boca e l’Unesco

I sentieri del vino Boca e l’Unesco
Una cartina per favorire la conoscenza a livello internazionale di un territorio storico del Novarese e i suoi vini preziosi. Dalla collaborazione tra Il Club per l’Unesco Terre del Boca e i produttori del Boca doc è nata “I sentieri del vino. Percorsi tra i vigneti del Boca doc”. La cartina,  è stata presentata ufficialmente prima di Natale nella(...)

continua »

Altre notizie

^ Top