Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
mercoledì, 21 febbraio 2018
 
 
Articolo di: giovedì, 28 aprile 2011, 6:57 p.

Romentino: regolamento per la luce pubblica in cortili privati

Già una quindicina le corti illuminate

Romentino - Sono già una quindicina i cortili “illuminati” con il contributo dell’Amministrazione comunale. E un paio sono le richieste all’attenzione degli uffici. Il tutto è ora disciplinato dal regolamento approvato dal Consiglio comunale nel dicembre dello scorso anno. Regolamento che norma l’accesso al contributo comunale per il finanziamento di cortili privati all’interno del nucleo antico di Romentino. L’illuminazione di spazi privati rientra nel Progetto sicurezza approvato dalla Giunta Cattaneo nel 2000. L’intervento comunale e quindi il collegamento all’impianto di illuminazione pubblica sono ritenuti elementi importanti per la sicurezza. Questo il principio che ha spinto l’Amministrazione ad adottare la decisione undici anni fa e ha spinto oggi l’Amministrazione Paglino a percorrere la stessa via, ritenendo però prioritaria, come spiegato dal consigliere Claudio Cassata, l’adozione di un disciplinare che regoli la concessione del contributo comunale e fissi le condizioni alle quali può essere erogato, sempre con l’obiettivo di garantire la sicurezza e la pubblica incolumità delle persone. Il regolamento si articola in cinque punti: «Ogni anno – ha spiegato Cassata – in occasione del bilancio di previsione, l’Amministrazione destina una somma per finanziare la realizzazione delle opere impiantistiche ed edili finalizzate all’illuminazione dei cortili. L’impianto dovrà essere completato fino al pozzetto posto al confine della proprietà con la strada pubblica e sarà a carico del Comune il costo dell’allacciamento alla pubblica illuminazione. Possono presentare richiesta di contributo i soggetti proprietari di cortili comuni non chiusi da sbarre, cancelli o portoni che ne impediscano il libero transito ciclo-pedonale e veicolare. Le aree cortilizie devono essere pertinenziali ad almeno 5 unità abitative». L’istanza, firmata da tutti i proprietari, deve essere presentata entro il 30 giugno di ogni anno; gli uffici comunali hanno 20 giorni a disposizione per valutare l’ammissibilità della richiesta; dall’accoglimento della richiesta i privati avranno tempo 90 giorni per presentare i documenti. Una volta accolto il progetto, i privati avranno 6 mesi per realizzare le opere e presentare le fatture. Ai proprietari spetta la presentazione di un progetto illuminotecnico completo e quello delle opere edili necessarie: non sono ammesse proposte che prevedano tesate aeree o la realizzazione di opere non adatte al contesto; devono essere presentati computo metrico preventivo e tabella di ripartizione delle spese. Per quanto concerne gli oneri sono a carico del Comune la copertura del 30% del costo complessivo dell’opera fino a un massimo di 1.500 euro e il consumo dell’energia elettrica dell’impianto con copertura al 100%; a carico dei proprietari dei cortili la spese di progettazione; il 70% del costo complessivo dell’opera e, in ogni caso, l’importo risultante dalla differenza tra il costo e il contributo massimo di 1.500 euro; la manutenzione ordinaria e straordinaria della rete interna al cortile. Nel regolamento si precisa che qualora, in seguito alla realizzazione dell’illuminazione, i cortili venissero chiusi da sbarre, cancelli o portoni che ne impediscano il libro transito ciclo-pedonale e veicolare i proprietari decaderebbero dal beneficio dell’erogazione di energia elettrica dalla rete pubblica.
In sede di Consiglio venne accolta una delle modifiche proposte dal gruppo di “Vivi Romentino”. E cioè che sia previsto l’inserimento progettuale di corpi illuminanti a basso consumo energetico. L’altra proposta non venne accolta: la dimensione minima delle unità abitative è rimasta cinque. La minoranza era favorevole, invece, a una riduzione.

Eleonora Groppetti

Vuoi saperne di più? Leggilo sul Corriere di Novara in edicola lunedì, giovedì e sabato

Articolo di: giovedì, 28 aprile 2011, 6:57 p.
Articoli correlati Mancano le risorse, tagli ai servizi (1) Il progetto Comenius a Novara (1) Poste Italiane e CDP incontrano gli alunni delle scuole elementari novaresi (1) Due domeniche a piedi contro le Pm10 (1) “La Torre-Mattarella” «per una nuova gestione del territorio» (1) "Dai diamanti non nasce niente": prima festa per l'associazione "La Torre-Mattarella" (1) Sportello del cittadino, anche a Romentino le urgenze sono casa e lavoro (1) Chiesta l’apertura di una cava per la To-Mi (1) Morto a 50 anni Luciano Sacco (1) Mamme, papà e bimbi protagonisti di “Baby Boom 100% Baby” (1) Novara come la valle della Loira (1) "La storia del Broletto": spettacolo "sons et lumières" per l'Estate Novarese (1) “Lucia di Lammermoor” in scena al Teatro Coccia il 2 novembre (1) Serata a favore del Santa Lucia martedì 6 marzo (1) Festa per il primo anno della "Tenda di Sara" (1) Toccante cerimonia all'istituto magistrale Bellini in ricordo di Chiara Di Lucia (1) Un anno di vita per la "Tenda di Sara" (1) Nuovi colori alla palestra dell’Istituto Santa Lucia (1) Il wi-fi free a Romentino è finalmente realtà (1) Quattro giovanissimi denunciati per furto aggravato in concorso (1) Cameri, addio allo Sportello Lavoro (1) Delitto Marcoli: preso il latitante Lauretta (1) «Inquinanti in falda dopo gli scavi» (1) Avis di Romentino: «Numeri di tutto rispetto» (1) Discarica a Romentino, la Commissione ha detto no (1) A Romentino in aumento le famiglie (1) Anche Romentino si prepara al 150° (1) Cresce la scuola d'infanzia Beldì (1) Doveva essere ai domiciliari: scoperto dai Carabinieri in giro a Romentino (1) Da «un profondo dolore nasce un grande gesto di generosità» (1) Pro loco Romentino, eletto il Consiglio tra conferme e new entry (1) Condizionatori d'aria sottratti a luglio a Romentino, ritrovati a Cerignola (1) «Lascio per le troppe scelte non condivise» (1) Delitto Marcoli, Cavalieri da supertestimone a (co)indagato (1) Wi-fi in piazza a Romentino, manca solo l’installazione (1) Donato furgone Doblò al Comune di Romentino (1) A Romentino una Notte Bianca tutta da vivere (1) Celebrato il fondatore della Coldiretti (1)

Tags: Romentino, luci

Dal Territorio

Incidente tra due auto a Paruzzaro, una a Gpl

Incidente tra due auto a Paruzzaro, una a Gpl
PARUZZARO, Incidente stradale oggi pomeriggio, mercoledì 21 febbraio intorno alle 15, lungo la strada regionale 142 Biellese, nel territorio di Paruzzaro, nel Novarese. A restare coinvolte nel sinistro, due autovetture, una delle quali alimentata con un impianto a gas (Gpl). Si sono registrati alcuni feriti, soccorsi dal personale del 118 e portati in ospedale. Sul posto la(...)

continua »

Altre notizie

Volley la Igor conquista la Coppa Italia

Volley la Igor conquista la Coppa Italia
Grande Igor Volley a Bologna. Contro Conegliano conquista la Coppa Italia imponendosi per 3 a 1. Dopo la Supercoppa italiana arriva anche il secondo sigillo per le novaresi. Sul Corriere di Novara di lunedì 19 febbraio cronaca e commenti del trionfo azzurro.  Foto www.agilvolley.com 

continua »

Altre notizie

Nabucco al Teatro Coccia chiude il cartellone Opera e Balletto

Nabucco al Teatro Coccia chiude il cartellone Opera e Balletto
NOVARA - Ultimo appuntamento del cartellone Opera e Balletto per la stagione 2017/2018 del Teatro Coccia di Novara.  Venerdì 23 febbraio alle 20.30 e domenica 25 alle 16 andrà in scena "Nabucco" di Giuseppe Verdi, opera prodotta da Fondazione Teatro Coccia.   L’opera è diretta dal maestro Gianna Fratta (nella foto). Regia, scene, costumi e luci sono(...)

continua »

Altre notizie

Il territorio ribadisce il no a Shell

Il territorio ribadisce il no a Shell
«In questa fase solo “ascolto” del terreno, nessuna attività perforativa sul territorio; un contributo importante alla ricerca scientifica (possibili collaborazioni con Università); impatto ambientale pressoché nullo grazie a tecnologie all’avanguardia. E ancora: non più di 3-4 mesi, una volta ottenute le necessarie autorizzazioni per(...)

continua »

Altre notizie

^ Top