Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
sabato, 18 novembre 2017
 
 
Articolo di: domenica, 14 agosto 2016, 10:57 m.

Ripartita la funivia del Mottarone

I prezzi sono rimasti quelli di 2 anni fa

STRESA – E’ ripartita ieri mattina con qualche minuto d’anticipo sull’orario (le 9,30), la funivia Stresa Mottarone. I prezzi sono rimasti quelli di 2 anni fa: 19 euro la tariffa intera andata e ritorno, 12 quella ridotta per bambini e ragazzi. I primi turisti, tutti stranieri, si sono messi in coda già dalle 9 per salire sulla prima cabina. Il “tam tam” mediatico che, da un paio di settimane dava per imminente il riavvio – secondo il primo annuncio sabato 6 – è servito da richiamo promozionale. Ha funzionato anche il passaparola delle ultime 36 ore, la certezza del riavvio era arrivata solo nel tardo pomeriggio di giovedì 11, negli alberghi e nelle altre strutture ricettive non solo di Stresa ma anche dei comuni vicini. La vera corsa inaugurale l’hanno presa i turisti. Le autorità, guidate dal sindaco Giuseppe Bottini e dal vicepresidente della Regione Piemonte Aldo Reschigna, hanno ceduto di buon grado il passo. Niente discorsi ufficiali, l’attesa tra bandi di gara andati deserti (il primo) e reperimento delle risorse finanziarie necessarie è stata fin troppo lunga. Alla fine, a ridurre il peso del concessionario (la nuova società costituita fra la Ferrovie del Mottarone srl e la Leitner di Bolzano) nel rinnovamento tecnologico che ha richiesto un onere finanziario di 4 milioni e 400 mila euro hanno concorso Regione Piemonte e comune di Stresa. La prima aumentando a un milione e 560 mila il proprio contributo, il secondo da un milione a un milione e 800 mila il proprio. Assegnato, però, in rate annue fino alla scadenza della concessione, nel 2028, anno in cui andranno a scadenza tecnologica le funi.

Mauro Rampinini


Articolo di: domenica, 14 agosto 2016, 10:57 m.

Dal Territorio

Bonifica cava della Romentino Inerti: «A pagare non siano i cittadini»

Bonifica cava della Romentino Inerti: «A pagare non siano i cittadini»
ROMENTINO - Ora che il processo per presunto traffico illecito di rifiuti alla cava della Romentino Inerti si è concluso con sei assoluzioni, l’Amministrazione comunale guarda al futuro con una certa preoccupazione. Che ne sarà del sito di via Torre Mandelli dove sono stati ritrovati rifiuti che lì non dovevano essere? Chi effettuerà la bonifica?(...)

continua »

Altre notizie

Il Novara cede al Bari

Il Novara cede al Bari
NOVARA - BARI 1-2   NOVARA:  Montipò, Golubovic, Mantovani, Del Fabro, Dickmann,Moscati, Orlandi, Sciaudone (11’ st Chajia), Calderoni, Macheda (20’ st Maniero), Da Cruz (26’ st Di Mariano).  All.:  Corini.   BARI:  Micai, Anderson, Gyömbér, Tonucci, Fiamozzi, Petriccione, Basha (25’ st(...)

continua »

Altre notizie

Igor volley: girone di ferro in Champions

Igor volley: girone di ferro in Champions
Il dado è tratto. Nel pomeriggio di ieri a Mosca, nei saloni dell’Hotel Ritz Carlton, in occasione del Gran Galà della Confederazione Europea di Volley, sono stati sorteggiati i tanto attesi gironi della prossima Champions League femminile e maschile. L’urna ha così disposto della seconda partecipazione della Igor Volley alla massima competizione europea per club. Le(...)

continua »

Altre notizie

Don Camillo e Peppone? Sono a Galliate

Don Camillo e Peppone? Sono a Galliate
GALLIATE - Galliate come Brescello. Sta per arrivare a Galliate una “full immersion” nelle atmosfere di Don Camillo e Peppone. E’ in allestimento proprio in questi giorni, a cura della Pro loco, una mostra itinerante, a carattere antologico, all'insegna del "Mondo piccolo" con i personaggi che hanno reso immortale l’autore Giovannino Guareschi. La mostra(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top