Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
mercoledì, 28 giugno 2017
 
 
Articolo di: lunedì, 19 settembre 2016, 1:44 p.

Rifiuti indifferenziati: a Novara in arrivo la "tariffa puntuale"

La sperimentazione potrebbe partire dal prossimo gennaio

NOVARA - Novara vanta una percentuale molto elevata per quanto riguarda la raccolta differenziata dei rifiuti (ampiamente sopra il 70%). Rimane comunque ancora alta la quantità di immondizia cosiddetta "non recuperabile". Per diminuirla gli assessorati alle Risorse economiche e Programmazione finanziaria e all’Ambiente hanno pensato all’attuazione del progetto “Tariffa puntuale”. La notizia è stata data ufficialmente dall’assessore competente Silvana Moscatelli nel corso della riunione della V Commissione consiliare del 15 settembre. 
"Rispetto al problema della produzione dei rifiuti indifferenziati  – spiega l’assessore Moscatelli –  ho proposto l’adozione della “Tariffa puntuale”, forma di pagamento diversa da quella attuale, che si basa su un chiaro principio: chi meno inquina, meno paga. Questo genere di iniziativa, che può consentire una minor pressione fiscale e un miglioramento sul piano ecologico, semplificherebbe notevolmente il controllo dei sacchi e dei cassonetti, che verrebbero dotati di un preciso codice di riferimento. Nelle scorse settimane, con il supporto del Servizio Ambiente, si sono già tenute alcune riunioni con il dirigente Francesco Ardizio e i tecnici del Consorzio di Bacino Basso Novarese con l’obiettivo di avviare un controllo dati per riuscire ad avere un’idea più chiara della situazione". 
Lo scopo del progetto "è far sì che lo stesso cittadino diventi un soggetto ulteriormente attivo e molto più attento rispetto alla differenziazione dei rifiuti. Attualmente – precisa l’assessore Moscatelli – il progetto “Tariffa puntuale” è in fase di studio: con l’intento di tutelare anche l’immagine e il decoro della città, stiamo infatti valutando se l’attuazione dovrà basarsi sull’adozione di sacchi o di cassonetti e, soprattutto, sulle tempistiche di raccolta per condomini e abitazioni private. Una decisione potrà essere presa solo nel momento in cui avremo una disponibilità dei dati necessari anche all’avviamento della fase sperimentale, che prevediamo possa essere entro il prossimo gennaio. E, se tutto dovesse svolgersi con positivi riscontri, la “Tariffa puntuale” potrebbe essere applicata con il 2018". 
v.s.

Articolo di: lunedì, 19 settembre 2016, 1:44 p.

Dal Territorio

Novara-Da Costa: siamo ai saluti

Novara-Da Costa: siamo ai saluti
NOVARA - Il Novara Calcio è pronto a salutare il suo capitano. Questa settimana dovrebbe concretizzarsi il passaggio di David Da Costa al Lugano. Un mese fa i primi abboccamenti, con alcune dichiarazioni del procuratore del portiere elvetico, che aveva dichiarato alla Rsi l’apprezzamento del presidente ticinese Renzetti nei confronti del suo assistito. Allora,(...)

continua »

Altre notizie

Donna scippata e ferita ad Arona

Donna scippata e ferita ad Arona
ARONA, Scippo l’altra notte ad Arona, nel Novarese. L’episodio si è registrato in corso Repubblica una ventina di minuti dopo le 4. Un malvivente ha avvicinato all’improvviso una donna, strappandole la borsetta e fuggendo quindi a piedi. La donna, una 38enne residente proprio ad Arona, a seguito dello strappo è caduta a terra, rimediando una serie di(...)

continua »

Altre notizie

Week end ricco di eventi a Novara

Week end ricco di eventi a Novara
NOVARA – Weekend ricco di eventi a Novara. Alle 10 di domani, sabato 13 maggio, è in programma l’inaugurazione della Fiera Campionaria che rimarrà allestita in viale Kennedy fino al 21 maggio. Tante e interessanti come sempre le realtà presenti: ci sarà anche il Corriere di Novara con un suo stand e tanti eventi e incontri. Sempre domani il Lions(...)

continua »

Altre notizie

Laghi: quattro vele per l’alto Verbano e Orta

Laghi: quattro vele per l’alto Verbano e Orta
Novità per la “Guida blu”, che certifica il meglio dei mari e dei laghi italiani,  realizzata da Legambiente e Touring Club italiano. Quest’anno le località marine e lacustri sono state raggruppate in comprensori turistici, e non assegnando le tradizionali vele ai singoli comuni, perché «chi va in vacanza non si ferma al confine(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top