Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
giovedì, 18 gennaio 2018
 
 
Articolo di: giovedì, 06 aprile 2017, 5:55 p.

Renzi “sfonda” anche a Novara

Gli orlandiani non perdono la speranze aspettando il responso del 30 aprile

Un trionfo per Matteo Renzi, un consenso che qualcuno con una battuta ha voluto definire «se non proprio bulgaro, quanto meno sudamericano…». Ma sono in ogni caso numeri che devono fare riflettere. Sì, perché i congressi dei circoli del Partito Democratico nel Novarese (29 in tutto) conclusisi nella giornata di domenica scorsa, hanno più o meno confermato prima di tutto il dato nazionale di una bassa partecipazione. Se in tutta Italia i votanti sono stati poco più di 266 mila sui 449.434 iscritti al partito (affluenza del 59,3%, superiore al 55,3% di quattro anni fa, ma allora anche i “tesserati” erano quasi 90 mila in più), nella nostra provincia a partecipare sono stati in 759 su 1.335 (56,3%). In linea con questo dato Novara città (209 votanti su 363, 57,6%); decisamente superiore l’affluenza in alcuni centri come Trecate, Cameri e Castelletto Ticino, e addirittura a Fontaneto d’Agogna dove hanno partecipato tutti gli aventi diritto. Per contro, a Suno ha votato solamente il 15%, ma in questa località va ricordato che proprio recentemente il suo primo cittadino - Riccardo Giuliani - è “uscito” dal Pd per approdare nella nuova formazione di Bersani.
Soddisfazione da parte dei “renziani”, invito alla riflessione da parte dei sostenitori del ministro della Giustizia Andrea Orlando, i quali ricordano «che un votante su tre vuole un cambiamento di rotta da parte del partito». Confidando magari in un “ribaltone” in occasione delle “primarie” del 30 aprile.
Ieri sera, intanto, il Pd provinciale ha tenuto la sua “Convenzione” che ha ratificato i risultati, attribuendo 71 seggi ai “renziani” e 29 agli “orlandiani”. Nessun posto è andato, invece (neppure ricorrendo ai “resti”), alla mozione Emiliano, visto l’esiguo risultato (13 voti) ottenuto nel Novarese. In vista dell’appuntamento di fine mese, aperto ai non iscritti, i dirigenti del Pd ricordano che sino al 27 aprile i non residenti, gli extracomunitari e gli “under 18” potranno registrarsi per partecipare. A tutti gli altri basterà sottoscrivere invece un documento dichiarando di essere “elettore” del partito.
Luca Mattioli  

Articolo di: giovedì, 06 aprile 2017, 5:55 p.

Dal Territorio

Igor Volley, una sconfitta che brucia

Igor Volley, una sconfitta che brucia
OSIMO - Dopo Busto anche Novara viene costretta alla sconfitta al tie break dalla Lardini Filottrano, dimostratasi in casa molto difficile da affrontare ma l’Igor non è stata sicuramente all’altezza del suo nome. Una sconfitta incredibile che brucia: la squadra azzurra, presentatasi nelle Marche in piena emergenza, ha ad un certo punto rischiato anche una più che(...)

continua »

Altre notizie

Due feriti nell'incidente lungo la sp 11

Due feriti nell'incidente lungo la sp 11
NOVARA, Ha visto il coinvolgimento di due auto, una Bmw e una Panda, oltre che di un tir, il sinistro che si è verificato giovedì mattina poco prima delle 8 lungo la strada che collega Novara a Vercelli, la sp 11, dopo il Fasoli Piante (foto Martignoni). Due i feriti. Sul posto Carabinieri di Biandrate, 118 e Vigili del fuoco, che hanno collaborato con il 118 per soccorrere(...)

continua »

Altre notizie

Per il Giorno della Memoria maratona di letture con gli studenti

Per il Giorno della Memoria maratona di letture con gli studenti
NOVARA - Una maratona di letture con gli studenti delle scuole novaresi sarà uno degli eventi clou del programma di iniziative organizzate in occasione della Giornata della Memoria dagli assessorati alle Politiche giovanili e alla Cultura del Comune in collaborazione con il Circolo dei lettori e altri enti del territorio. "L'amministrazione vive con attenzione e impegno costante(...)

continua »

Altre notizie

I sentieri del vino Boca e l’Unesco

I sentieri del vino Boca e l’Unesco
Una cartina per favorire la conoscenza a livello internazionale di un territorio storico del Novarese e i suoi vini preziosi. Dalla collaborazione tra Il Club per l’Unesco Terre del Boca e i produttori del Boca doc è nata “I sentieri del vino. Percorsi tra i vigneti del Boca doc”. La cartina,  è stata presentata ufficialmente prima di Natale nella(...)

continua »

Altre notizie

^ Top