Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
giovedì, 27 luglio 2017
 
 
Articolo di: giovedì, 06 aprile 2017, 5:55 p.

Renzi “sfonda” anche a Novara

Gli orlandiani non perdono la speranze aspettando il responso del 30 aprile

Un trionfo per Matteo Renzi, un consenso che qualcuno con una battuta ha voluto definire «se non proprio bulgaro, quanto meno sudamericano…». Ma sono in ogni caso numeri che devono fare riflettere. Sì, perché i congressi dei circoli del Partito Democratico nel Novarese (29 in tutto) conclusisi nella giornata di domenica scorsa, hanno più o meno confermato prima di tutto il dato nazionale di una bassa partecipazione. Se in tutta Italia i votanti sono stati poco più di 266 mila sui 449.434 iscritti al partito (affluenza del 59,3%, superiore al 55,3% di quattro anni fa, ma allora anche i “tesserati” erano quasi 90 mila in più), nella nostra provincia a partecipare sono stati in 759 su 1.335 (56,3%). In linea con questo dato Novara città (209 votanti su 363, 57,6%); decisamente superiore l’affluenza in alcuni centri come Trecate, Cameri e Castelletto Ticino, e addirittura a Fontaneto d’Agogna dove hanno partecipato tutti gli aventi diritto. Per contro, a Suno ha votato solamente il 15%, ma in questa località va ricordato che proprio recentemente il suo primo cittadino - Riccardo Giuliani - è “uscito” dal Pd per approdare nella nuova formazione di Bersani.
Soddisfazione da parte dei “renziani”, invito alla riflessione da parte dei sostenitori del ministro della Giustizia Andrea Orlando, i quali ricordano «che un votante su tre vuole un cambiamento di rotta da parte del partito». Confidando magari in un “ribaltone” in occasione delle “primarie” del 30 aprile.
Ieri sera, intanto, il Pd provinciale ha tenuto la sua “Convenzione” che ha ratificato i risultati, attribuendo 71 seggi ai “renziani” e 29 agli “orlandiani”. Nessun posto è andato, invece (neppure ricorrendo ai “resti”), alla mozione Emiliano, visto l’esiguo risultato (13 voti) ottenuto nel Novarese. In vista dell’appuntamento di fine mese, aperto ai non iscritti, i dirigenti del Pd ricordano che sino al 27 aprile i non residenti, gli extracomunitari e gli “under 18” potranno registrarsi per partecipare. A tutti gli altri basterà sottoscrivere invece un documento dichiarando di essere “elettore” del partito.
Luca Mattioli  

Articolo di: giovedì, 06 aprile 2017, 5:55 p.

Dal Territorio

Novara Calcio: dieci squilli per iniziare

Novara Calcio: dieci squilli per iniziare
GRANOZZO - Dieci squilli nella “prima” del nuovo Novara. Finisce 10-1 la riedizione della sfida con il San Mauro Torinese, ancora meglio dell’anno scorso quando gli uomini di Boscaglia vinsero per 7-0. Nonostante la stanchezza per i pesanti carichi di lavoro, gli azzurri hanno mostrato un buono spirito e tanta volontà, meritandosi gli applausi dei circa 600 tifosi(...)

continua »

Altre notizie

Centenarie novaresi in festa

Centenarie novaresi in festa
NOVARA - Sono due le donne novaresi che ieri hanno tagliato traguardi di vita importanti. Una è Annamaria Gregotti che ha festeggiato  i 104 anni. Nata a Nicorvo Lomellina (Pavia) in una famiglia di agricoltori, è vissuta qui fino a 18 anni, quando si è sposata con Piero Camussone (classe 1902, originario di Giovenzana). La coppia ha avuto due figli, Enrico e(...)

continua »

Altre notizie

Midsummer, grande jazz sul lago

Midsummer, grande jazz sul lago
Primo appuntamento oggi, martedì 18 luglio, nel parco di Villa La Palazzola, con Midsummer Jazz Concerts, dal 18 al 21 a Stresa, sabato 22 e domenica 23 luglio al Teatro “Il Maggiore" di Verbania. Ad aprire la rassegna jazz, giunta alla sesta edizione e inserita nel cartellone di Stresa Festival, sono il pianista spagnolo Chano Dominguez, Horacio Fumero al contrabbasso e David(...)

continua »

Altre notizie

Lunga Notte di Arona: massima sicurezza per accogliere 25mila persone

Lunga Notte di Arona: massima sicurezza per accogliere 25mila persone
ARONA - Massima sicurezza, ma senza censura al divertimento, per la Lunga Notte del weekend. A seguito dei recenti fatti di Torino sono aumentati i controlli in occasione di manifestazione con forte afflusso di persone. E la Lunga Notte non sarà da meno. «Già dall’anno scorso sono stati messi in atto protocolli di prevenzione in modo da far svolgere con(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top