Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
lunedì, 25 settembre 2017
 
 
Articolo di: giovedì, 10 novembre 2016, 12:12 p.

Referendum, Giachetti al Broletto: «Riforme che inseguiamo da trent’anni»

E domani a Novara arriva l'#IoDicoNo TrenoTour

NOVARA - «Il Partito democratico non vive sicuramente un momento felicissimo, ma non il Pd in sé… E’ una comunità “ferita” da una serie di prese di posizione da parte di alcuni che pensano che, siccome con hanno più la guida del partito, possano in qualche modo “boicottarlo”. Sono gli stessi che quando avevano la maggioranza pretendevano che vi fosse lealtà e disciplina. Però penso che la comunità del Pd sia grande, forte; e che possa superare questi momenti difficili». Roberto Giachetti, vicepresidente della Camera dei Deputati venuto a Novara lunedì sera su invito del comitato “SiRiforma” per il voto favorevole al referendum sulla riforma costituzionale, ha liquidato con poche parole e un sorriso le ultime vicende legate a quanto accaduto negli ultimi giorni fra i “dem”: dal “rientro” di Gianni Cuperlo sino alla conferma delle posizioni contrarie alla riforma Renzi-Boschi da parte della “sinistra” del partito. Per il resto, in un Arengo del Broletto gremito, Giachetti, introdotto da Giuseppe Genoni, ha ribadito le principali ragioni per le quali il prossimo 4 dicembre è importante votare “Sì”: «Sono riforme che inseguiamo da trent’anni - ha detto tra l’altro - Riforme necessarie per fare in modo che l’Italia diventi più simile ad altri Paesi europei. Più semplice, dove le cose possano funzionare meglio».

Un intervento improntato essenzialmente sulla necessità di dare, nella maniera più semplice possibile, risposte a diversi quesiti in queste settimane un po’ sulla bocca di tutti: riforme dopo trent’anni di parole (prendendo quindi spunto dal titolo della serata), cominciando da spiegare perché questa riforma debba essere considerata “legittima”. Giachetti, a questo proposito, ha voluto usare le parole utilizzate dalla Corte costituzionale nella sentenza che ha dichiarato incostituzionale il “Porcellum” (“…le elezioni che si sono svolte in applicazione anche delle norme ritenute costituzionalmente illegittime costituiscono (…) un fatto concluso, posto che il processo di composizione delle Camere si compie con la proclamazione degli eletti”). Nella sostanza, per la Corte «tanto il Parlamento quanto i suoi atti sono legittimi».

Sul fronte del “no” invece domani pomeriggio fa tappa a Novara l' #IoDicoNo TrenoTour del Movimento 5 Stelle. Alle 17 in piazza Cavour i portavoce nazionali Alessandro Di Battista, Manlio Di Stefano, Roberto Fico, Vito Crimi, Carlo Sibilia, Paola Carinelli, Davide Crippa, Dalila Nesci, Ivan Della Valle, Giorgio Sorial, la portavoce in Europa Tiziana Beghin ed i portavoce regionali piemontesi Giorgio Bertola, Davide Bono e Giampaolo Andrissi parleranno con i cittadini spiegando “l'inganno del quesito truffa della 'riforma' Renzi-Verdini-Boschi. I cittadini - spiegano i pentastellati - potranno parlare con i portavoce M5S delle vere riforme che servono a questo Paese: lotta alla povertà e reddito di cittadinanza, una rete di trasporti locali efficiente, tutela del territorio, aiuti alle piccole e medie imprese, tutela del lavoro, lotta alla corruzione e le mafie, sicurezza”.

Luca Mattioli

s.d.

Leggi di più e segui tutti gli eventi sul referendum costituzionale sul Corriere di Novara  

Articolo di: giovedì, 10 novembre 2016, 12:12 p.

Dal Territorio

Il Novara cede all’Avellino

Il Novara cede all’Avellino
NOVARA -  AVELLINO  1- 2   NOVARA:  Montipò, Golubovic, Troest, Chiosa, Calderoni, Moscati, Ronaldo (15’ st Da Cruz), Sciaudone, Di Mariano (1’ st Macheda), Maniero, Chajia (36’ st Sansone).  All.:  Corini.   AVELLINO:  Radu, Ngawa, Kresic, Migliorini, Rizzato, Laverone (33’ st Lasik), Paghera(...)

continua »

Altre notizie

Ubriaco entra in un bar, impugnando una grossa pinza da fabbro: arrestato

Ubriaco entra in un bar, impugnando una grossa pinza da fabbro: arrestato
VARALLO POMBIA, Già ubriaco, entra in un bar di Varallo Pombia, nel Novarese, e sin da subito inizia a importunare gli avventori. E lo fa non solo a parole, ma anche impugnando una grossa pinza da fabbro. Immediatamente è stato richiesto l’intervento delle Forze dell’Ordine. E’ successo al bar “Joker” nella notte del 23 settembre. Sul posto sono(...)

continua »

Altre notizie

Domenica a Novara la prima “Pedalata Cicli storici”

Domenica a Novara la prima “Pedalata Cicli storici”
NOVARA - Si svolgerà domenica 24 settembre la prima edizione della  “Pedalata Cicli storici”  organizzata dalla Pro loco Novara con il patrocinio del Comune e dell’Agenzia turistica locale della Provincia di Novara. La pedalata prevede il ritrovo in piazza Gramsci alle 8, quindi la partenza alle 9.30 per Olengo, Terdobbiate, Cascina Barzè,(...)

continua »

Altre notizie

Riso, «indispensabile essere uniti»

Riso, «indispensabile essere uniti»
SAN PIETRO MOSEZZO - «Siamo in un mercato ormai globale. L’Italia non è l’unico Paese che produce riso, e nemmeno l’unico che produce buon riso. Per questo dobbiamo imparare a “venderci” meglio e a mantenere una filiera che negli anni ha sempre saputo distinguersi per unità: solo così usciremo dal guado legato alla nuova politica agricola(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top