Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
lunedì, 01 maggio 2017
 
 
Articolo di: giovedì, 17 novembre 2016, 2:36 p.

Procreazione assistita, Galliate è leader

Il centro dell’Ospedale di Novara ora può eseguire fecondazioni anche di secondo e terzo livello

Il Centro di Procreazione Assistita dell'ospedale Maggiore di Novara diventa di secondo livello. Dal 10 ottobre nella sede di Galliate dell'azienda ospedaliera è infatti possibile eseguire tecniche di fecondazione anche di secondo e terzo livello, che richiedono laboratorio biologico e sala operatoria. È la prima struttura del genere in Piemonte al di fuori di Torino. Fino a pochi giorni fa le coppie del territorio, per cui erano necessarie  procedure più complesse dell'inseminazione artificiale, si rivolgevano d'abitudine nel capoluogo piemontese, a Milano o addirittura all'estero.

"È il coronamento di un progetto regionale cominciato 10 anni fa - spiega il direttore generale del Maggiore, Mario Minola - ed è un ulteriore traguardo di eccellenza per la struttura di Ostetricia e Ginecologia". Attrezzature d'avanguardia e una equipe multidisciplinare  (composta da ginecologi, infermieri, osterica, biologo, psicologo, endocrinologo, andrologo e anestesista) sono il fiore all'occhiello della nuova struttura che implementa gli ambulatori per la sterilità di coppia già presenti a Galliate dal 2009. "Con l'inaugurazione di oggi mi sento di aver raggiunto tutti gli obiettivi che mi ero posto al mio arrivo a Novara 23 anni fa - commenta Nicola Surico, direttore della Struttura di Ginecologia e Ostetricia - Saremo riferimento per tutto il Piemonte Orientale ma anche per la zona a noi limitrofa della Lombardia perché ora offriamo tutte le possibili prestazioni tranne la donazione di gameti, possibile in Italia solo attraverso la collaborazione con centri esteri". Il personale del Centro è tutto interno all'Ospedale, tranne il biolologo specializzato Gabriele Dalmaso. "Molti sono ex studenti, a dimostrazione che qando università e ospedale si mettono insieme i risultati sono sempre eccellenti" sottolinea Giorgio Bellomo, preside della Scuola di Medicina dell'ateneo del Piemonte Orientale.

Per accedere al Centro di Procreazione Assistita è sufficiente l'impegnativa del medico di base o di uno specialista. Al momento la lista d'attesa è di un paio di mesi. "Prima proponiamo un colloquio alla coppia e poi si procede alla scelta della tecnica più adatta- spiega la dottoressa Elisabetta Fortina, responsabile della struttura - Il centro è piccolo e le pazienti apprezzano proprio l'ambiente familiare e il fatto di non sentirsi trattate da numeri come avviene nei grandi ospedali". Così come è molto apprezzata la possibilità di eseguire le procedure più invasive sotto completa sedazione.

l.pa.

Articolo di: giovedì, 17 novembre 2016, 2:36 p.

Dal Territorio

Trenino turistico ad Arona, nuovo gestore cercasi

Trenino turistico ad Arona, nuovo gestore cercasi
ARONA - Non suona più da oltre sei mesi la sua inconfondibile campanella. Per il momento il “trenino turistico” (nella foto di Emanuele Sandon), da cinque anni a servizio della città per portare turisti, villeggianti e aronesi dal centro alla Rocca e al colosso di San Carlo, si è dovuto fermare. Forse ancora per poco. Scade oggi, mercoledì 26 aprile,(...)

continua »

Altre notizie

Il Novara si perde e perde contro il Brescia

Il Novara si perde e perde contro il Brescia
'Abbiamo fatto fatica. Continuiamo a portarci dietro ls gara con il Perugia. Mentalmente c''è gente chenon si è ancora ripresa. Mi spiace molto. Mi aspettavo qualcosa di piu'.  Cosi a fine partita il presidente del Novara Massimo De Salvo commenta la brutta prova della squadra. Un Novara apparso per lunghi tratti della gara svagato e poco cattivo. Gli azzurti andati in(...)

continua »

Altre notizie

Lavoro: migliora ma ancora non basta

Lavoro: migliora ma ancora non basta
NOVARA - “Lavoro. Le nostre radici, il nostro futuro”. E’ questo il tema scelto dalle organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil per la manifestazione del 1° maggio, che quest’anno celebra il 70° anniversario. Questa mattina, come ogni anno, il corteo dei lavoratori - accompagnato dalla marching band “Bandragola” - prenderà il via da piazza(...)

continua »

Altre notizie

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa
MOSTRE NOVARA Miserere mei Sino al 29 gennaio è visibile nel quadriportico del Duomo la mostra “Miserere mei. Immagini e visioni in terra gaudenziana”, iniziativa ideata e promossa dell’Ufficio dei Beni culturali della Diocesi di Novara con l’Atl, “Instagramersnovara”, in collaborazione con il Capitolo della Cattedrale novarese, Arcidiocesi(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top