Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
mercoledì, 22 febbraio 2017
 
 
Articolo di: venerdì, 26 agosto 2016, 12:27 p.

Primi soldi per l’ospedale unico provinciale di Ornavasso

La Giunta regionale stanzia 6 milioni di euro

VERBANIA - Arrivano i primi soldi, 6 milioni di euro corrispondenti al 5 per cento dei 120 a suo tempo preventivati, per l’ospedale unico provinciale di Ornavasso. L’ha deciso, mercoledì mattina, la giunta regionale nella prima seduta del dopo ferie. Sono stati inseriti nell’assestamento di bilancio, che verrà approvato durante la prossima seduta.  Un atto dovuto senza il quale non sarebbe possibile presentare lo studio di fattibilità al Ministero della Salute, procedura che richiede, obbligatoriamente, l’erogazione della quota parte di competenza della Regione proponente. Per l’assessore alla Sanità, Antonio Saitta «si tratta di un ulteriore, importante passo avanti nell’iter per la realizzazione del nuovo ospedale di Ornavasso». «Appena lo studio di fattibilità sarà pronto – assicura Saitta -  potremo portare a Roma non solo i progetti, ma anche la quota di co-finanziamento regionale prevista dalla legge». 
L’intenzione della giunta regionale di proseguire sulla strada dell’ospedale unico era stata confermata, nelle scorse settimane, dal vicepresidente, e assessore al bilancio Aldo Reschigna, alla Festa dell’Unità di Villadossola. Il nuovo ospedale sorgerà in zona collinare a Ornavasso sul terreno a suo tempo individuato dagli specialisti incaricati dalla Regione. Sul piano politico locale, rimane da sciogliere l’incognita dell’atteggiamento della nuova Amministrazione di Domodossola. Lucio Fortunato Pizzi ha sconfitto il predecessore Mariano Cattrini cavalcando l’onda del risentimento per la sottoscrizione di un accordo che prevedeva, una volta ultimato il nuovo ospedale, la contemporanea chiusura dell’ospedale San Biagio di Domodossola e del Castelli di Verbania. 
Mauro Rampinini 

Articolo di: venerdì, 26 agosto 2016, 12:27 p.

Dal Territorio

Il Novara Calcio ha trovato l’equilibrio

Il Novara Calcio ha trovato l’equilibrio
NOVARA - E adesso non parlate di play off. Anche se la classifica del Novara, ad oggi, direbbe il contrario, con tre punti di distanza da quel fatidico ottavo posto, attualmente occupato dall’Entella, e ben sei lunghezze di vantaggio sulla zona rischio. C’è ancora tanta strada da pedalare, come si dice in gergo ciclistico, e per gli uomini di Boscaglia(...)

continua »

Altre notizie

Auto ribaltata in via Bonola

Auto ribaltata in via Bonola
NOVARA, Vigili del fuoco, 118 e Polizia locale sul posto e un’autovettura ribaltata sulla carreggiata. E’ il bilancio dell’incidente stradale avvenuto poco prima delle 10 in via Bonola, all’altezza dell’incrocio con via Pianca (foto Martignoni). Qui, per cause in fase di ricostruzione da parte della municipale, due auto sono entrate in collisione. Uno dei due(...)

continua »

Altre notizie

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa
MOSTRE NOVARA Miserere mei Sino al 29 gennaio è visibile nel quadriportico del Duomo la mostra “Miserere mei. Immagini e visioni in terra gaudenziana”, iniziativa ideata e promossa dell’Ufficio dei Beni culturali della Diocesi di Novara con l’Atl, “Instagramersnovara”, in collaborazione con il Capitolo della Cattedrale novarese, Arcidiocesi(...)

continua »

Altre notizie

Anche Shell cerca petrolio nel Novarese

Anche Shell cerca petrolio nel Novarese
Oltre 400 chilometri quadrati di terreno tra Piemonte e Lombardia, nelle province di Novara, Vercelli, Varese e Biella. Da Castelletto Ticino a Borgomanero, sino a Gattinara e Sizzano: è su questa larga porzione di Nord Italia - denominata nel suo complesso “Cascina Alberto” - che il colosso petrolifero Shell eserciterà nel prossimo futuro il permesso di ricerca di(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top