Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
domenica, 30 aprile 2017
 
 
Articolo di: domenica, 02 ottobre 2016, 9:34 m.

Piano nazionale scuola digitale

Corsi formativi anche a Novara ospitati al Fauser e al Bonfantini

NOVARA - Si terranno anche a Novara  i corsi formativi previsti nell’ambito delle azioni del Piano nazionale scuola digitale secondo quanto disposto dalla legge 107/2015: «Saranno l’Istituto Fauser e l’Istituto Bonfantini le scuole che ospiteranno  i corsi dell’azione “snodo formativo” - spiega il professore Filippo Liardi, referente dell’organizzazione dei corsi all’Istituto Fauser di via Ricci 14 - In particolare, al Fauser si terranno 18 corsi:  2 per dirigenti scolastici, 2 per direttori servizi generali amministrativi, 8 per docenti, 2 per team innovazione, 2 per amministratori digitali, 2 per assistenti amministrativi di scuole di ogni ordine e grado. L’obiettivo, infatti, è quello  di portare competenze informatiche  in tutte le scuole. I corsi, finanziati dall’Unione Europea, dovranno terminare entro dicembre 2017. Quelli per dirigenti scolastici e Dgsa sono già iniziati, quelli per i docenti dovrebbero partire invece a novembre mentre gli altri nel 2017. Al termine i partecipanti si vedranno riconosciute le ore di formazione effettuate in base a quanti previsto dalla legge 107/2015 in relazione alla formazione permanente dei docenti». Il professor Liardi prosegue: «Entro il prossimo 14 ottobre le varie scuole dovranno segnalare i 10 docenti  da iscrivere ai corsi: si prevede la partecipazione di 30 persone ad ognuno degli  8 corsi in programma per un  totale, quindi, di circa 250 docenti. Ogni corso avrà una durata di 18 ore con attività di laboratorio, una parte teorica e una applicativa su piattaforme dedicate». Diversi gli argomenti toccati:  «Si va dall’utilizzo  di piattaforme applicative per l’inclusione di alunni con disturbi specifici dell’apprendimento e bisogni educativi speciali, all’utilizzo di piattaforme e-learning e di strumenti  di collaborazione “on line”, dalla gestione delle reti alla sicurezza informativa e all’uso consapevole di internet - continua il professor Liardi - Il tutto  sempre con un taglio focalizzato sulla didattica: lo scopo principale è infatti quello di fornire ai docenti strumenti e competenze da trasmettere agli studenti».

Filippo Bezio

Articolo di: domenica, 02 ottobre 2016, 9:34 m.

Dal Territorio

Atletica leggera, il 93enne Antonio Nacca protagonista del “Meeting Città di Novara”

Atletica leggera, il 93enne Antonio Nacca protagonista del “Meeting Città di Novara”
NOVARA - E’ stata un’edizione del Meeting Città di Novara di atletica leggera piuttosto intensa quella che si è tenuta domenica scorsa al campo Andrea Gorla di Novara per l’organizzazione del locale Team Atletico Mercurio. Al mattino un centinaio di giovanissimi provenienti da tutta la provincia e da quella vicine di Vercelli e Vco sono convenuti per darsi(...)

continua »

Altre notizie

Barca a vela in difficoltà: messa in sicurezza dai Vigili del fuoco

Barca a vela in difficoltà: messa in sicurezza dai Vigili del fuoco
ARONA, Vigili del fuoco in piazza del Popolo ad Arona, nel Novarese, venerdì mattina, per il recupero e la messa in sicurezza di un’imbarcazione a vela che ha rotto gli ormeggi.Il personale del distaccamento di Arona ha agito sul pontile, recuperando e assicurando il natante.Mo.c.

continua »

Altre notizie

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa
MOSTRE NOVARA Miserere mei Sino al 29 gennaio è visibile nel quadriportico del Duomo la mostra “Miserere mei. Immagini e visioni in terra gaudenziana”, iniziativa ideata e promossa dell’Ufficio dei Beni culturali della Diocesi di Novara con l’Atl, “Instagramersnovara”, in collaborazione con il Capitolo della Cattedrale novarese, Arcidiocesi(...)

continua »

Altre notizie

Trenino turistico ad Arona, nuovo gestore cercasi

Trenino turistico ad Arona, nuovo gestore cercasi
ARONA - Non suona più da oltre sei mesi la sua inconfondibile campanella. Per il momento il “trenino turistico” (nella foto di Emanuele Sandon), da cinque anni a servizio della città per portare turisti, villeggianti e aronesi dal centro alla Rocca e al colosso di San Carlo, si è dovuto fermare. Forse ancora per poco. Scade oggi, mercoledì 26 aprile,(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top