Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
martedì, 06 dicembre 2016
 
 
Articolo di: sabato, 01 ottobre 2011, 7:58 p.

Pesta ospite del Rotary: "Novara merita ancora un teatro di tradizione"

L'ex sovrintendente del Coccia ha salutato gli amici del Rotary Club Val Ticino

NOVARA - «Sono solo rammaricato. Non sono arrabbiato con nessuno. Non mi aspettavo un trattamento simile. Mi spiace veder buttato via un progetto valido e novarese che, con i miei collaboratori, siamo riusciti a creare, con grande impegno e grandi sacrifici, nell'ultimo decennio».

Con queste parole Carlo Pesta, socio rotariano ed ex-sovrintendente del Teatro Coccia, ha salutato gli amici del Rotary Club Val Ticino di Novara durante l'ultima riunione conviviale del sodalizio.

«Il mio contratto di sovrintendente scadeva il 31 agosto 2011 – ha detto Pesta per spiegare ai soci le recenti polemiche legate alla fine del suo rapporto con il Coccia – ma trattandosi di un rapporto fiduciario non è stato ritenuto opportuno prolungarlo fino a fine aprile per consentirmi di dare il via a una stagione teatrale da me ideata. Comunque non avrei potuto essere a capo del Coccia insieme a persone che non condividono il mio progetto di teatro. Non ci sarà un mio successore, ma non voglio entrare in polemica: ognuno fa le proprie scelte».

Pesta, durante il suo intervento, si è detto dispiaciuto per il fatto di vedere «regalato ad altri il grande risultato di essere riuscito a costruire un teatro con un marchio e una cultura autenticamente novarese, perché il teatro di tradizione deve esprimere e mantenere viva la cultura di un territorio. E Novara merita ancora un teatro di tradizione». Se oggi, ha aggiunto, «a Tokio, a Mosca e a Berlino sanno dov'è Novara, come lo sanno i teatri italiani che hanno comprato le produzioni dal Teatro Coccia, è proprio grazie ai risultati di questa strategia. Sotto la mia direzione, ad esempio, sono state messe in scena due opere di Carlo Coccia, autore che prima nessuno conosceva. Abbiamo proposto un cartellone eterogeneo e originale che il pubblico, non solo locale, ha dimostrato di gradire».

Interrogato sul suo futuro professionale, Pesta ha dichiarato che non accetterà più incarichi nei teatri e che incrementerà la sua attività di produttore teatrale, puntando soprattutto al mercato internazionale con la sua società di Lugano, specializzata in lirica e balletto. «Non replicherò a quanto apparso sui giornali – ha concluso – e sono soddisfatto del rapporto che sono riuscito a instaurare con la città e con il suo pubblico: mi hanno sempre voluto bene e hanno capito il mio tentativo di costruire una “cultura teatrale” anche valorizzando le professionalità locali. Novara e il Novarese meritano molto. Anche per questo continuerò a far parte di questo Rotary».

Monica Curino

Articolo di: sabato, 01 ottobre 2011, 7:58 p.
Articoli correlati Rotary Club Valticino in aiuto ai più bisognosi con 12mila euro in buoni spesa (1) La difesa oggi in Italia tra Onu, Nato ed Europa (1) Un doppio “Tesoro” da scoprire (1) Restauro della Collegiata, anche l’aiuto del “Rotary” (1) Acqua: bene prezioso da preservare (1) A S. Agabio sorgerà la "Pinetina Alessia" (1) Emanuele Filiberto di Savoia a Novara (1) Acqua, bene prezioso da salvaguardare (1) Il Carroccio contesta il mancato rinnovo a Pesta quale direttore artistico del Coccia (1)

Tags: Carlo Coccia, Carlo Pesta, sovrintendente, polemiche, Rotary

Dal Territorio

Ritrovato vivo il pensionato scomparso da Briga Novarese

Ritrovato vivo il pensionato scomparso da Briga Novarese
Briga Novarese – Lino Langhi il pensionato di 89 anni scomparso mercoledì della scorsa settimana a Briga Novarese è stato ritrovato, vivo, attorno alle 11 di questa mattina nei pressi della chiesetta della Madonna del Motto a Briga. Ad avvistarlo alcune donne che stavano ripulendo la chiesetta in vista delle celebrazioni della Madonna Immacolata che qui si svolgeranno(...)

continua »

Altre notizie

L’Igor fa il bis: sbancata Monza

L’Igor fa il bis: sbancata Monza
MONZA - L’Igor Novara riprende la sua marcia positiva e infila a Monza il suo secondo successo consecutivo, quarto in stagione, regolando in quattro set le brianzole della Saugella. Un match vinto in rimonta dopo un avvio in salita, costato il primo set nel quale la verve e la fase difensiva impressionante delle lombarde ha frenato le novaresi. Poi, messo a regime il motore, modificate(...)

continua »

Altre notizie

Gli appuntamenti del weekend a Novara e dintorni

Gli appuntamenti del weekend a Novara e dintorni
Sabato 5 Novembre   A Novara alla Libreria IBS di corso Italia alle 10,30 laboratorio creativo sui decori natalizi con Manuela Gatti. Al Circolo dei lettori alle 18 presentazione del libro "Cuochi sull'orlo di una crisi di nervi" (Terre di Mezzo) di Valerio Massimo Visintin, con la blogger Samantha Cornaviera, blogger. Un quarto di secolo al ristorante, sempre in incognito e(...)

continua »

Altre notizie

Lago Maggiore “soffocato” dalle microplastiche

Lago Maggiore “soffocato” dalle microplastiche
ARONA - «Mancano sistemi di depurazione efficienti e serve una maggiore consapevolezza nella gestione e nello smaltimento dei rifiuti domestici e delle attività produttive». Il monito è di Legambiente - Goletta dei laghi, che ha presentato in questi giorni il dossier sulla presenza di microplastiche nelle acque. Nel Verbano e Sebino le più alte(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top