Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
venerdì, 24 febbraio 2017
 
 
Articolo di: giovedì, 29 novembre 2012, 12:19 m.

Pendolari dell’Autostradale sul piede di guerra

Varie corse novaresi soppresse dalla Provincia di Torino

NOVARA - Pendolari novaresi sul piede di guerra per la soppressione di varie corse dell’autostradale verso e da Milano. La decisione arrivata improvvisamente è stata presa dalla Provincia di Torino per motivi economici. Tolte tutte le corse  che “non ricadono” nel territorio torinese. Il servizio interessa circa 200 novaresi al giorno. In un primo tempo la soppressione doveva partire dal 3 dicembre, poi è stata posticipata al 1 gennaio. Solo un cartello alle fermate per informare, nessuna notizia sul web. Il servizio vedrà cancellate cinque autocorriere su 6 verso Milano e ritorno, anche quella che parte da Biandrate (provincia di Novara!) alle 6.30. Nella pratica, l'unica corsa mattutina utilizzabile per Milano per i novaresi sarà quella in partenza da Torino alle 6 e in transito dal casello di Galliate alle 7:32. Molti  pendolari segnalano i motivi della loro apprensione: «Era un servizio eccellente, per motivi di sicurezza preferito dall’utenza femminile, anche a ore tarde. Si sale e si scende a Lampugnano, dove c’è la linea rossa della metropolitana, comoda per essere in centro a Milano. Non c’è mai ressa rispetto al treno, ed è concorrenziale, anche perché non vi sono ritardi. Il costo dell’abbonamento mensile è di 70,50 euro». Restano due domande. Il presidente della Provincia di Torino Antonio Saitta è presidente dell’Unione province italiane (Upi). Prima di prendere questa decisione si è consultato con la Provincia di Novara? E la Regione Piemonte avrà voce in capitolo su questa situazione ?

Massimo Delzoppo

Vuoi saperne di più? Leggilo sul Corriere di Novara di giovedì 29 novembre 2012 in edicola o direttamente online in versione digitale sfogliabile

Articolo di: giovedì, 29 novembre 2012, 12:19 m.
Articoli correlati Riunito il Tavolo provinciale per l’Economia transfrontaliera (1) Lunedì 28 maggio sciopero regionale dei trasporti (1) Sempione, deraglia un altro treno (1) Treno “vietato” ai novaresi: incontro con l’assessore regionale (1) Pendolari novaresi e biellesi “in guerra” per un treno privè (1) Sarà ridotto il capitale della Sun (1) Anche a Novara la Settimana europea della mobilità sostenibile (1) Segnali di ripresa per l’intermodalità (1) Nuovi autobus in servizio a Novara (1) Sciopero nazionale del trasporto pubblico: così a Novara (1) «Malpensa hub intercontinentale? Una vera opportunità per Novara» (1) Probabili disservizi nella sanità, scuola e poste (1) Le richieste degli autotrasportatori al Governo nell’assemblea della Cna (1) Sun, verso una nuova sede-cittadella (1) Valle Strona, nuovo pulmino (1) Progetto di partnership Sun-Atm (1) La Provincia di Novara premiata con la Conca di Leonardo (1) Una stazione di lavaggio per il trasporto chimico europeo a Novara (1) Fino a fine settembre collegamenti “turistici” sulle tratte di Vco Trasporti (1) Sciopero nazionale, possibili disagi per chi viaggia (1) Bollino blu: la Regione ha tolto l’obbligo di verifica per i veicoli Euro 3, 4 e 5 (1) La joint venture tra Trenitalia e Veolia Transport (1) Nuovi divieti di circolazione per l’autotrasporto merci (1) Sul bus telecamere antivandalo e schermi tv (1)

Tags: autostradale, trasporti

Dal Territorio

81enne truffata da due finti dipendenti dell’acquedotto

81enne truffata da due finti dipendenti dell’acquedotto
CERANO, Ancora truffatori in azione nel Novarese. L’ultimo episodio si è verificato l’altra mattina a Cerano. Qui due soggetti si sono presentati in un’abitazione di via Papa Giovanni XXIII, riferendo all’anziana che ha aperto loro la porta, classe 1935, di essere alcuni addetti dell’acquedotto. La strategia utilizzata per la truffa è stata la(...)

continua »

Altre notizie

Il Novara Calcio ha trovato l’equilibrio

Il Novara Calcio ha trovato l’equilibrio
NOVARA - E adesso non parlate di play off. Anche se la classifica del Novara, ad oggi, direbbe il contrario, con tre punti di distanza da quel fatidico ottavo posto, attualmente occupato dall’Entella, e ben sei lunghezze di vantaggio sulla zona rischio. C’è ancora tanta strada da pedalare, come si dice in gergo ciclistico, e per gli uomini di Boscaglia(...)

continua »

Altre notizie

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa
MOSTRE NOVARA Miserere mei Sino al 29 gennaio è visibile nel quadriportico del Duomo la mostra “Miserere mei. Immagini e visioni in terra gaudenziana”, iniziativa ideata e promossa dell’Ufficio dei Beni culturali della Diocesi di Novara con l’Atl, “Instagramersnovara”, in collaborazione con il Capitolo della Cattedrale novarese, Arcidiocesi(...)

continua »

Altre notizie

Anche Shell cerca petrolio nel Novarese

Anche Shell cerca petrolio nel Novarese
Oltre 400 chilometri quadrati di terreno tra Piemonte e Lombardia, nelle province di Novara, Vercelli, Varese e Biella. Da Castelletto Ticino a Borgomanero, sino a Gattinara e Sizzano: è su questa larga porzione di Nord Italia - denominata nel suo complesso “Cascina Alberto” - che il colosso petrolifero Shell eserciterà nel prossimo futuro il permesso di ricerca di(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top