Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
lunedì, 25 settembre 2017
 
 
Articolo di: lunedì, 15 maggio 2017, 10:06 m.

Paniscia contro panissa: sfida solidale a favore dei terremotati

La gara è stata vinta dalla paniscia

NOVARA, Una squisita gara culinaria a tutti gli effetti e, soprattutto, con un importante scopo benefico: raccogliere fondi, con il costo del pranzo, da devolvere alle popolazioni dell’Italia Centrale colpite negli scorsi mesi dal terremoto.

Questa è stata la ‘battaglia’ che è andata in scena sabato pomeriggio negli spazi interni del Castello Visconteo Sforzesco di Novara. Un gara che ha visto opporsi due piatti tipici della tradizione piemontese: la paniscia novarese contro la panissa vercellese. Novara, dunque, contro Vercelli. Per una volta non in campo sportivo, tante le sfide tra le due città nel calcio e nell’hockey, con lotte – soprattutto per lo sport a rotelle – che spesso valevano lo scudetto, ma in cucina. Due piatti all’apparenza simili, ma in realtà diversi e ricchi ciascuno di proprie caratteristiche. Già a partire dai fagioli utilizzati nella loro preparazione: i borlotti per la paniscia, i fagioli di Saluggia per la panissa. Un appuntamento che ha visto la presenza di diverse centinaia di commensali, disposti in grandi tavolate al primo e secondo piano dell’antico maniero, ormai rinnovato.

A promuovere l’originalissimo appuntamento, il Lions Club Novara Broletto, con la collaborazione del Lions Club Vercelli e dell’Istituto Alberghiero Ravizza di Novara, i cui ragazzi si sono occupati della preparazione dei due piatti e quindi di distribuire il pranzo a tutti i partecipanti. Un pranzo solidale, che ha visto un menù ricchissimo di specialità del territorio. Presente, a fianco ai presidenti e ai responsabili dei Lions, il sindaco Alessandro Canelli. Una giuria appositamente approntata ha decretato come vincitrice la paniscia. Ogni alimento che non è stato consumato dai commensali verrà ora destinato al Banco Alimentare del Piemonte – sede di Novara.

Monica Curino

Gallery articolo
*clicca sulle immagini per ingrandire

WP_20170513_13_11_35_Pro.jpg

WP_20170513_13_19_12_Pro.jpg

WP_20170513_13_19_22_Pro.jpg

WP_20170513_13_23_40_Pro.jpg

WP_20170513_13_24_03_Pro.jpg

WP_20170513_13_24_44_Pro.jpg

WP_20170513_13_25_38_Pro.jpg

Articolo di: lunedì, 15 maggio 2017, 10:06 m.

Dal Territorio

Il Novara cede all’Avellino

Il Novara cede all’Avellino
NOVARA -  AVELLINO  1- 2   NOVARA:  Montipò, Golubovic, Troest, Chiosa, Calderoni, Moscati, Ronaldo (15’ st Da Cruz), Sciaudone, Di Mariano (1’ st Macheda), Maniero, Chajia (36’ st Sansone).  All.:  Corini.   AVELLINO:  Radu, Ngawa, Kresic, Migliorini, Rizzato, Laverone (33’ st Lasik), Paghera(...)

continua »

Altre notizie

Ubriaco entra in un bar, impugnando una grossa pinza da fabbro: arrestato

Ubriaco entra in un bar, impugnando una grossa pinza da fabbro: arrestato
VARALLO POMBIA, Già ubriaco, entra in un bar di Varallo Pombia, nel Novarese, e sin da subito inizia a importunare gli avventori. E lo fa non solo a parole, ma anche impugnando una grossa pinza da fabbro. Immediatamente è stato richiesto l’intervento delle Forze dell’Ordine. E’ successo al bar “Joker” nella notte del 23 settembre. Sul posto sono(...)

continua »

Altre notizie

Domenica a Novara la prima “Pedalata Cicli storici”

Domenica a Novara la prima “Pedalata Cicli storici”
NOVARA - Si svolgerà domenica 24 settembre la prima edizione della  “Pedalata Cicli storici”  organizzata dalla Pro loco Novara con il patrocinio del Comune e dell’Agenzia turistica locale della Provincia di Novara. La pedalata prevede il ritrovo in piazza Gramsci alle 8, quindi la partenza alle 9.30 per Olengo, Terdobbiate, Cascina Barzè,(...)

continua »

Altre notizie

Riso, «indispensabile essere uniti»

Riso, «indispensabile essere uniti»
SAN PIETRO MOSEZZO - «Siamo in un mercato ormai globale. L’Italia non è l’unico Paese che produce riso, e nemmeno l’unico che produce buon riso. Per questo dobbiamo imparare a “venderci” meglio e a mantenere una filiera che negli anni ha sempre saputo distinguersi per unità: solo così usciremo dal guado legato alla nuova politica agricola(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top