Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
sabato, 21 ottobre 2017
 
 
Articolo di: martedì, 10 ottobre 2017, 10:00 m.

Nuovi marciapiedi a Vignale, partiti i lavori

L'intervento spiegato alla cittadinanza da amministratori e tecnici

NOVARA - Il 2 ottobre sono stati ufficialmente consegnati all'impresa “Dueeffe srl” i lavori per il rifacimento dei marciapiedi in corso Risorgimento – Vignale.
"Il primo intervento – spiegano l’assessore ai Lavori pubblici Simona Bezzi e l’assessore alla Mobilità Silvana Moscatelli - prevede l'abbattimento degli alberi. La scelta tecnica di sostituire l’alberata in concomitanza dei lavori di rifacimento stradale è frutto di un lungo processo che ha visto la condivisione delle competenze di molti tecnici comunali, tra cui ingegneri, geometri, architetti paesaggisti ed agronomi, la consulenza di diversi esperti di arboricoltura portati sul luogo, l’effettuazione di sofisticate analisi e non ultima la condivisione con la cittadinanza. Sostanziali sono i danni arrecati dalle radici al manto stradale e la loro interferenza con gli scarichi fognari e  con gli interrati di alcune abitazioni, il restringimento del marciapiede e la difficoltà di pedonalizzazione in particolare per alcune categorie di cittadini più deboli ovvero bimbi, anziani e disabili ha provocato negli anni diversi infortuni. Sono state valutate le alternative progettuali, ovvero lo spostamento degli alberi e lo scavo con escavatori a risucchio, ma tutte le ipotesi sono risultate inapplicabili tecnicamente. La proposta progettuale è stata sottoposta infine alla cittadinanza in occasione di un incontro pubblico e molto partecipato il giorno 16 marzo, durante il quale sono state esplicitate le motivazioni e le scelte progettuali. In particolare per gli alberi si provvederà all’abbattimento degli alberi esistenti, in numero di dieci, per poi prevedere una nuova messa a dimora di trentacinque nuovi alberi da posizionarsi in parte sul viale e in parte nell’adiacente parco di via Boves e nel parcheggio di interscambio capolinea del bus. L’interesse dell’Amministrazione è la tutela del verde esistente, ma parimenti è importante la sicurezza dei cittadini. Il progetto complessivo – sottolineano gli assessori - prevede il rifacimento degli attuali marciapiedi con il prolungamento della pista ciclabile e la realizzazione di marciapiedi attualmente non esistenti. Il tutto per riqualificare un'area che oggi è particolarmente critica".

Articolo di: martedì, 10 ottobre 2017, 10:00 m.

Dal Territorio

Controlli della Polizia in città

Controlli della Polizia in città
NOVARA, Nell’ambito dell’attività di prevenzione e controllo del territorio effettuata durante la settimana, la Squadra Volanti della Questura ha fermato alcuni soggetti che sono risultati essere in posizione irregolare sul territorio nazionale. In particolare, nella serata di martedì, gli agenti sono intervenuti su segnalazione di una lite in corso tra(...)

continua »

Altre notizie

Igor Volley in festa al Teatro Coccia

Igor Volley in festa al Teatro Coccia
NOVARA - Il Teatro Coccia addobbato a festa, griffato in ogni angolo con il tricolore dello scudetto e gremito in ogni ordine di posto, è stato protagonista anche quest’anno dell’apertura ufficiale, ieri sera, della stagione agonistica della Igor Volley Novara, neo campione d’Italia, con la presentazione della squadra. Anche in questa occasione, Lorenzo Dallari, vice(...)

continua »

Altre notizie

Dagli studenti il “Canto alla città”

Dagli studenti il “Canto alla città”
NOVARA - Il Faraggiana si apre ancora alla città e la rende protagonista. Questa sera, giovedì 19 ottobre alle 21, e replica domani alla stessa ora, sale il sipario sulla nuova sagione del teatro novarese, la seconda dopo la rinascita: in cartellone “Canto alla città 2.0 – Il verbo degli uccelli”. Sul palco Lucilla Giagnoni, attrice e autrice del(...)

continua »

Altre notizie

Corsi aperti a Borgomanero, la proposta: "Prima ora di sosta gratuita"

Corsi aperti a Borgomanero, la proposta: "Prima ora di sosta gratuita"
Borgomanero  - “Sembrava di essere in un giorno normale, quando lungo i quattro corsi e in piazza Martiri le auto circolano liberamente”: questo uno dei commenti a caldo raccolti tra i commercianti del centro cittadino venerdì pomeriggio, riaperto al traffico automobilistico nell’ambito di un progetto sperimentale che prevede per la durata di sei mesi, sino al 2(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top