Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
domenica, 30 aprile 2017
 
 
Articolo di: mercoledì, 15 marzo 2017, 10:00 m.

Nuova location per la Bottega Raggio Verde - Altromercato di Novara

In centro città, sabato l'inaugurazione

NOVARA - La Bottega Altromercato - Raggio Verde di Novara, dove la buona qualità si sposa con l'etica e la solidarietà, cambia casa e si trasferisce in centro, nel nuovo negozio in corso Cavallotti 10. L'inaugurazione ufficiale della bottega sarà sabato 18 marzo, con attività mattutine per i più piccoli e taglio ufficiale del nastro nel pomeriggio, dalle 15.30.
La realtà del commercio equo e solidale a Novara è presente dal 1994, quando un gruppo di amici costituì presso il convento di San nazzaro alla Costa l'associazione Abacashì, oggi onlus impegnata attivamente nelle pratiche di cambiamento sociale, culturale ed economico con attività di educazione e formazione e di inclusione sociale, e non più operante nel settore del commercio equo solidale. Passato da via Sforzesca, corso Rosselli, corso XXIII Marzo e, dal 2011, via Biglieri, nel 2013 il negozio equo solidale, già inserito nel consorzio "Altromercato", viene rilevato da Raggio Verde, oggi cooperativa sociale onlus. Raggio Verde promuove i valori dello sviluppo sostenibile e del commercio equo e solidale e, come socia del consorzio CTM Altromercato, la prima organizzazione di commercio equo in Italia e la seconda nel mondo, si dedica alla divulgazione e al commercio dei prodotti equo-solidali.
La storia di Raggio Verde è ventennale: questa realtà nasce nel 1997 a Cossato (Bi) come associazione e, nel corso degli anni, cresce e diversifica le proprie attività: nel 1998 viene aperta la prima bottega a Cossato e tra il 1999 e il 2000, in collaborazione con l'associazione Cuore Attivo di Borgomanero, diventa importatore di prodotti equo-solidali dal Mozambico e dal Kenia. In questi 20 anni, Raggio Verde ha aperto e gestisce le botteghe di Borgomanero, Cossato, Verbania, Cannobio, Borgosesia, Bellinzago e Novara.
Responsabili della bottega di Novara sono Giuseppe Mora, socio fondatore di Raggio Verde dal 1997 e già socio amministratore fino al 2016, e Sandra Cavallari. «Vorremmo diffondere sempre più lo spirito del commercio equo-solidale - spiega Cavallari - e abbiamo deciso di tornare in centro, nella zona pedonale di corso Cavallotti, perchè si tratta di una realtà attiva e vivace, già ben connotata e aperta verso il "mondo" delle culture del Mondo». «Vogliamo incidere maggiormente sulla realtà novarese dove il commercio equo non è così diffuso - conclude Mora - e proporremo attività e progetti culturali sia alla cittadinanza sia alle scuole per sensibilizzare grandi e piccoli su questo tema».
Programma dell'inaugurazione in dettaglio: alle 11 laboratorio per bambini sul commercio equo e solidale a cura di Francesca Collovà; alle 15.30 taglio ufficiale del nastro in bottega alla presenza delle autorità cittadine (in particolare l'assessore al Commecio Franco Caressa), con rinfresco organizzato dal servizio catering di Raggio Verde e musica dal vivo con Luca Pasquino (KUsch) e Christian Castelletti (peDA) in “AfroMoog KudA Set”; alle 17 incontro sul tema “Economia sociale, etica e legalità” con Domenico Rossi, consigliere regionale,  Ryan Jesse Coretta, coordinatore provinciale di Libera Novara, l'associazione che coordina oltre 1500 associazioni, gruppi, scuole, realtà di base, territorialmente impegnate per costruire sinergie politico-culturali e organizzative capaci di diffondere la cultura della legalità, e Marco Girardello, responsabile del progetto "Banda Biscotti" di Verbania, nato nel 2008 nel carcere di Verbania come attività di formazione professionale e che oggi produce 120 chili di pasticceria secca in tre sedi all'interno degli spazi carcerari del Piemonte. Chiusura con la musica dal vivo di Luca Pasquino (KUsch) e Christian Castelletti (peDA).
Le attività si svolgeranno nella piazzetta antistante l'Archivio di Stato, a pochi metri dalla bottega (in caso di maltempo all'interno dello Spazio Sciapò, di fronte all'Archivio di Stato).
Nella bottega di corso Cavallotti si possono trovare alimentari, prodotti bio e a km 0; abbigliamento e accessori moda anche in cotone bio per lo più provenienti dall'India; articoli regalo, complementi d'arredo, cosmetici naturali, bomboniere solidali (anche on line). Inoltre, è possibile concordare proposte di catering per eventi privati e aziendali.
Orari: lunedì dalle 15.30 alle 19; da martedì a sabato dalle 9.30 alle 13 e dalle 15.30 alle 19, tel. 0321/463955.
v.s.

Gallery articolo
*clicca sulle immagini per ingrandire

angolo_abbigliamento.JPG

angolo_alimenti.JPG

clienti_in_negozio.JPG

Articolo di: mercoledì, 15 marzo 2017, 10:00 m.

Dal Territorio

Il Novara si perde e perde contro il Brescia

Il Novara si perde e perde contro il Brescia
'Abbiamo fatto fatica. Continuiamo a portarci dietro ls gara con il Perugia. Mentalmente c''è gente chenon si è ancora ripresa. Mi spiace molto. Mi aspettavo qualcosa di piu'.  Cosi a fine partita il presidente del Novara Massimo De Salvo commenta la brutta prova della squadra. Un Novara apparso per lunghi tratti della gara svagato e poco cattivo. Gli azzurti andati in(...)

continua »

Altre notizie

Pombia: ponte di via Castello danneggiato da un’auto

Pombia: ponte di via Castello danneggiato da un’auto
POMBIA, I Vigili del Fuoco di Arona sono intervenuti sabato sera per una verifica statica del ponte di via Castello nel comune di Pombia, nel Novarese. A seguito di un urto con una  autovettura,  il parapetto di protezione è stato danneggiato e alcune sue parti sono cadute sulla carreggiata della sottostante strada provinciale. I vigili del fuoco hanno eliminato le(...)

continua »

Altre notizie

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa
MOSTRE NOVARA Miserere mei Sino al 29 gennaio è visibile nel quadriportico del Duomo la mostra “Miserere mei. Immagini e visioni in terra gaudenziana”, iniziativa ideata e promossa dell’Ufficio dei Beni culturali della Diocesi di Novara con l’Atl, “Instagramersnovara”, in collaborazione con il Capitolo della Cattedrale novarese, Arcidiocesi(...)

continua »

Altre notizie

Trenino turistico ad Arona, nuovo gestore cercasi

Trenino turistico ad Arona, nuovo gestore cercasi
ARONA - Non suona più da oltre sei mesi la sua inconfondibile campanella. Per il momento il “trenino turistico” (nella foto di Emanuele Sandon), da cinque anni a servizio della città per portare turisti, villeggianti e aronesi dal centro alla Rocca e al colosso di San Carlo, si è dovuto fermare. Forse ancora per poco. Scade oggi, mercoledì 26 aprile,(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top