Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
sabato, 10 dicembre 2016
 
 
Articolo di: lunedì, 24 ottobre 2011, 8:03 p.

Nuova apparecchiatura d'eccellenza all'ospedale Maggiore

A disposizione grazie al contributo della Fondazione Banca Popolare di Novara

NOVARA - Presentazione questa mattina, lunedì 24 ottobre, all'ospedale di Novara, di una nuova e innovativa apparecchiatura. La Fondazione BPN per il territorio, presieduta dall’avvocato Franco Zanetta, infatti, con un contributo economico di 35mila euro, ha permesso di mettere a disposizione dell’Azienda ospedaliero-universitaria Maggiore della Carità di Novara, il sistema ecografico “Clarity” per IGRT (Image Guided Radiation Therapy), una tra le apparecchiature più avanzate presenti in campo sanitario, facendosi ancora una volta promotrice dello sviluppo di una sanità di eccellenza nel nostro territorio, a favore del benessere di tutti i cittadini.

Si è in tal modo rinnovata quella tradizione secolare di donazione e beneficenza che ha sempre visto la BPN  partecipe e presente nel sostegno alle iniziative  promosse dall’Ospedale Maggiore, in favore dei propri utenti.

La dotazione del sistema IGRT rientra nel progetto “Nuove tecnologie ed attività di eccellenza nell’Azienda ospedaliero-universitaria  Maggiore della Carità”, avviato nel corso del 2003 proprio grazie al sostegno finanziario della Fondazione BPN per il Territorio.

Si tratta di un progetto di grande importanza strategica per l’Azienda e per tutti i cittadini che fruiscono delle prestazioni del nosocomio novarese, finalizzato a dotare l’ospedale di un parco tecnologico adeguato all’importanza ed al ruolo proprio di un Ente di alta specializzazione e di rilievo nazionale.

L’apparecchio (sistema Clarity della ditta Resonant), distribuito in Italia dalla ditta Tecnologie avanzate TA Srl di Torino è utilizzato dalla struttura complessa “Radioterapia”, diretta dal professor Marco Krengli 

L'obiettivo della moderna radioterapia è quello di erogare una dose elevata di radiazioni al tumore, risparmiando i tessuti sani circostanti. Una delle principali criticità, con l'avvento dei trattamenti radioterapici conformazionali, è il modo di determinare con precisione la posizione e la forma del tumore durante il corso del trattamento realizzando quella che oggi è chiamata “Image Guided Radiation Therapy” (IGRT) ovvero radioterapia guidata dalle immagini

Il sistema Clarity permette di visualizzare in tempo reale il bersaglio da irradiare prima di ogni seduta di radioterapia.

Il sistema Clarity utilizza ultrasuoni e non radiazioni ionizzanti e, grazie a un software dedicato, permette di ricostruire immagini ecografiche tridimensionali che fanno riferimento al sistema di coordinate della sala di simulazione.

Il sistema Clarity assiste l’operatore nel riposizionamento del paziente per il trattamento determinando quotidianamente la posizione certa del bersaglio da irradiare confrontandolo con il posizionamento ottenuto il giorno della simulazione radioterapica. Una “Clarity station” è tipicamente installata nella sala di simulazione dotata di apparecchiatura di tomografia computerizzata (TC) e un’altra “Clarity station” viene installata nella sala di trattamento dove si trova un acceleratore lineare.

Ogni “Clarity station” include una console sospesa da un braccio articolato, e un sistema ottico di position-tracking. Le postazioni sono equipaggiate con sonde ecografiche “optically tracked”, cioè a guida ottica, ognuna indicata per la scansione di particolari superfici corporee. Markers retroriflettenti vengono montati alle sonde ecografiche per rintracciare la loro posizione tridimensionale e il loro orientamento durante la scansione ecografica. I dati ecografici tridimensionali sono, in primo luogo, ottenuti con la postazione ecografica della simulazione e possono essere coregistrati o fusi con i dati della TC per facilitare la pianificazione di trattamento. Questi dati vengono rilevati quotidianamente con la “Clarity station” posizionata nella sala di trattamento e permettono la determinazione e il confronto della posizione precisa degli organi interni o di altre strutture anatomiche di interesse in qualunque momento durante il corso del trattamento relativamente alla posizione di base del giorno di pianificazione. Un indicatore di posizione del lettino “optically tracked” viene utilizzato per determinare la traslazione del lettino di trattamento necessario per il riposizionamento del paziente come nel piano di trattamento.

Alla struttura complessa di Radioterapia dell’ospedale Maggiore di Novara il sistema Clarity è attualmente impiegato per il trattamento dei tumori della prostata, ma potrà essere in futuro impiegato anche per altri distretti corporei quale ad esempio le mammelle. L’apparecchiatura potrà essere utilizzata per circa 100 pazienti all’anno con l’effettuazione complessivamente di oltre 3000 scansioni. Il vantaggio per questi pazienti sarà quello di ricevere un trattamento con dose più elevata e minore potenziale tossicità con minor rischio di proctiti e cistiti grazie alla elevata precisione della localizzazione della prostata prima di ogni seduta di trattamento.

Monica Curino

Articolo di: lunedì, 24 ottobre 2011, 8:03 p.
Articoli correlati Mario Minola al “Maggiore”, Emilio Iodice all’Asl No (1) Tentato omicidio di Trecate: in gravi condizioni in ospedale l'uomo aggredito (1) Torna a Novara “Pierino occhialino” (1) “I nuovi posteggi all’ospedale un vantaggio per la città” (1) Un “heart team” al lavoro all'ospedale Maggiore di Novara (1) Euromelanoma Day 2012 con i dermatologi dell’ospedale Maggiore (1) I nuovi vertici dell’Ospedale Maggiore (1) Domani, mercoledì, l'addio al maestro Maulini (1) Ex casa Bocchetta di Arona, «area abbandonata» (1) Città della Salute di Novara, disponibile alla consultazione la documentazione ufficiale (1) Ballaré: «I fondi per gli F35 vadano al nuovo ospedale» (1) La solidarietà dei pellesi per un ospedale in Burundi (1) Vicenda dipendente Sun disonesto: Ballarè plaude alla sinergia tra Carabinieri e azienda di trasporto (1) Ideainsieme promuove la nuova edizione del corso di formazione in cure palliative (1) Ospedale: presentato il bilancio delle ristrutturazioni (1) Cerimonia del Camice bianco: al via i tirocini per gli studenti del terzo anno di Medicina (1) Riconoscenza alla famiglia Torgano, agli Amici del Cuore e all’Abio (1) Sozzani in visita all'ospedale di Borgomanero e al carcere di Novara (1) Nuove attrezzature per la riabilitazione all’ospedale Maggiore (1) Nuove sale operatorie tra sicurezza ed efficienza (1) Un’alternanza di consensi e tensioni (1) Posteggi all’ospedale di Verbania: novità viabilistiche (1) Deceduto il ciclista investito a Sozzago (1) Le Fiamme gialle di Novara scovano infermiere con 'doppio lavoro' (1) Calciatore colpito alla testa ricoverato in ospedale (1) Grave centauro in un incidente in via Boroli (1) Città della salute, si farà? E i fondi? Questo il primo “pensiero” di Comune e Provincia (1) Ospedale di Arona, «il destino è segnato» (1) Consegnate le borse di studio “Venini” (1) Cota, Zanetta e De Salvo Novaresi dell'Anno 2011 (1) Dopo il cd benefico, al Cav un assegno firmato Lions e Fondazione BpN (1) Evento all'auditorium Bpn per i 25 anni dello storico incontro tra religioni ad Assisi (1) Incontro con l’ad del Banco Popolare (1) Il “Sigillum Comunitatis Novariae” a Cota, De Salvo e Zanetta (1) Vandali nella notte a Villa Zanetta (1) Elezioni a Borgomanero: Lega Nord con Tinivella? (1) Giudizio abbreviato per tre ex assessori della Giunta Giordano-Moscatelli (1) Rotary Club Valticino in aiuto ai più bisognosi con 12mila euro in buoni spesa (1) Seconda edizione delle borse di studio e premi di laurea Panarotto e Zanetta (1) Manovra di Ferragosto: continua il dibattito (1) Confartigianato critica il nuovo assetto della BpN (1) Tesoreria: «Resistiamo ai due ricorsi e confidiamo nel giudizio del Tar» (1) A processo per violenza sessuale: chiesta pena a 10 anni (1) Sfiorata tragedia: investita bambina vicino al Dopolavoro Ferroviario di Novara (1) “Sponsor Etico” con il Pianeta dei Clown (1) Arona: in piazza per l’ospedale, i sindaci del Distretto sfilano con i cittadini (1) “Notte dei ricercatori”: a Novara l’Ospedale dei Pupazzi ha curato tanti piccoli pazienti (FOTOGALLERY) (1) Cap di Arona, l’iter continua (e anche le proteste) (1) Primo intervento in Italia con "Inspire Medical System" all’ospedale Maggiore di Novara (1) Cerano: la vittima dell’accoltellamento ha provato a inseguire il suo aggressore (1) Uomo accoltellato a Cerano (1) Ospedale di Galliate, raccolte 2.500 firme (1) Inaugurate le nuove sedi di Dialisi, Urologia e Cup (FOTOGALLERY) (1) Inaugurata nei locali dell’azienda ospedaliera novarese la sede del Comitato Etico (1) Settimana della donazione di sangue nelle università (1) Appuntamento in piazza Puccini con Pierino occhialino (1) Ferito centauro in un incidente a Momo (1) Nuove sale operatorie all’ospedale di Borgomanero (1) Ospedale di Arona: tante novità (1) Il Primo soccorso di Arona sarà chiuso di notte (1) Digital box: al Maggiore di Novara innovativo sistema per gli interventi endoscopici (1) Dal 18 al 23 maggio chiude l’Ufficio documentazione clinica del Maggiore (1) La celiachia, malattia nascosta, e l’ortopedia pediatrica (1) Un terremoto a Novara: simulazione di disastro all’università (1) Prevenzione contro i tumori della pelle: il 16 maggio è l’Euromelanoma Day (1) Area Tarditi, «spesa eccessiva per il parcheggio» (1) Prosegue l’iter per la realizzazione della Città della Salute di Novara (1) Sabato l'apertura della residenza "I Tigli" (1) Al via il corso di formazione per volontari ospedalieri (1) H1N1: stazionario il trentasettenne ricoverato a Torino (1) Furti e arresti a Novara e provincia (1) Sciopero dei Cobas il 28 gennaio (1) Obesity Day: punto informativo all’ospedale Maggiore di Novara (1) Moscatelli al lavoro per chiudere in bellezza (1) Nuovi direttori al Maggiore (1) Nuova tecnica per il trattamento del prolasso genitale (1) Nuovo ecografo all’ospedale di Borgomanero (1) Muore in ospedale, sequestrata la salma (1) Domodossola, in caso di infarto pazienti trasportati a Novara (1) “Quale sarà il destino del S. Biagio?” (1) Ossigenoterapia iperbarica determinante per patologie acute (1) “Tutto quello che avreste voluto sapere sul parto” (1) Ipertensione: il 5 giugno giornata di prevenzione e sensibilizzazione (1) Venerdì ad Arona l’atteso convegno sulla riforma sanitaria regionale (1) Denunciato 25enne che ha manomesso i distributori di bevande in ospedale (1) Prenotazioni prestazioni ambulatoriali: necessaria la tessera sanitaria (1) Addio al professor Enrico Geuna (1) Ricerca internazionale sulla sclerosi multipla con l'apporto di ricercatori novaresi (1) Arona e Borgomanero, unico ospedale (1) Declassati 15 reparti del Maggiore? (1) Monferino rassicura: “Soluzioni condivise” (1) Ospedale aronese, inizia una nuova era (1) Pd: “Cota si è dimenticato della salute dei galliatesi”. Lega: “L’operatività dell’ospedale mai messa in discussione” (1) Il dottor Fortina festeggiato dal Novara Calcio e dall’Ospedale (1) La diagnostica microbiologica nella riorganizzazione del sistema sanitario (1) Domodossola, a settembre dovrebbe riaprire il punto nascite (1) Il futuro dell’ospedale di Galliate finisce… a Roma (1) I ragazzi della “Fratelli Di Dio” vincono concorso nazionale (1) Pediatria, due nuove apparecchiature (1) «L’ospedale di Arona non chiuderà» (1) “Piccoli malati… grandi problemi”: se ne parla domenica all’hotel Europa (1) Fondazione Milan e Fondazione Borgonovo per la Sla (1) L'8 luglio sciopero dei precari delle Pa (1) Sanità, Biondelli attacca la Regione (1) Ospedale di Galliate: “Chiarezza e trasparenza sulle scelte della Regione” (1) «Al S. Biagio si gioca sulla pelle della gente» (1) “Né chiusura né ridimensionamento” per l’ospedale di Galliate (1) Sventati due furti in ospedale a Novara (1) Pronto soccorso da incubo (1)

Tags: ospedale, bpn, zanetta, prostata, radioterapia, krengli

Dal Territorio

Rave party a Recetto con 400 persone

Rave party a Recetto con 400 persone
RECETTO, Circa 400 persone, provenienti da Novara e Novarese, ma anche da province limitrofe, hanno ‘invaso’ in queste ultime ore un’area posta a Recetto, nell’Est Sesia. Obiettivo dei 400, dare vita nella zona a un rave party. L’area interessata dall’‘invasione’ di auto e camper è quella posta attorno all’ex stabilimento Berec(...)

continua »

Altre notizie

Macheda firma e segna il primo gol in partitella

Macheda firma e segna il primo gol in partitella
NOVARA - E’ andato subito in gol nella partitella di ieri mattina. Federico Macheda ha capitalizzato al meglio sul primo palo un pallone difficile, girandolo al volo dalla parte opposta. Un antipasto delle sue doti da attaccante, come si dice in gergo, in grado di togliere il “pallone dalla spazzatura”. Poi, nel pomeriggio, la firma sul contratto che lo legherà al(...)

continua »

Altre notizie

Ponte dell’Immacolata, tanti appuntamenti nel segno del Natale

Ponte dell’Immacolata, tanti appuntamenti nel segno del Natale
Tanti appuntamenti nel segno del Natale in programma per oggi giovedì 8 dicembre e nei prossimi giorni a Novara e provincia. A Novara è aperta tutti i giorni la pista di pattinaggio sul ghiaccio in piazza Puccini. Si inaugura questa mattina alle 11.30 in piazza Martiri la 19a edizione del Mercatino della Solidarietà che resterà poi aperto tutti i giorni fino al(...)

continua »

Altre notizie

Lago Maggiore “soffocato” dalle microplastiche

Lago Maggiore “soffocato” dalle microplastiche
ARONA - «Mancano sistemi di depurazione efficienti e serve una maggiore consapevolezza nella gestione e nello smaltimento dei rifiuti domestici e delle attività produttive». Il monito è di Legambiente - Goletta dei laghi, che ha presentato in questi giorni il dossier sulla presenza di microplastiche nelle acque. Nel Verbano e Sebino le più alte(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top