Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
mercoledì, 21 febbraio 2018
 
 
Articolo di: venerdì, 01 settembre 2017, 9:38 m.

novarArchitettura 2.0.17, le prime anticipazioni

La terza edizione dall’8 al 22 settembre

NOVARA -In attesa di conoscere il programma della terza edizione di novarArchitettura, la manifestazione organizzata dall’Ordine degli Architetti P.P.C. delle Province di Novara e Vco, in collaborazione con il Comune di Novara, dedicata al mondo dell’architettura e al rapporto dell’architettura con il territorio, le città e i cittadini, arrivano alcune anticipazioni sulle macro aree che comporranno la rassegna e i primi appuntamenti.

Con l’edizione 2017 si torna ad indagare il ruolo dell’architetto. novarArchitettura è nata come evento costruito intorno alla figura dell’architetto, con lo scopo di valorizzarne la professione, spiegarne la molteplicità dei campi in cui opera e le competenze richieste, attraverso una serie di iniziative incentrate su architettura e progetti degli iscritti all’Ordine. La terza edizione della manifestazione, dopo riuso e paesaggio, in un periodo in cui esercitare la professione non è sempre facile, propone una riflessione sulla figura dell’architetto, del processo creativo e del progetto, tema quanto mai attuale esplicitato attraverso un quesito volutamente provocatorio: Architetto? Il ruolo dell’architetto tra processo creativo, progetto, tecnologia (…e realtà).

L’intenso programma della manifestazione si svolgerà in molti luoghi ed edifici della città a partire dal Broletto (fulcro della manifestazione), Casa Bossi, Sala del compasso (salita dal campanile), Castello Sforzesco, Nuova sede dell’Ordine, spazio 3ELab, Wall Street English.

Si parte venerdì 8 settembre alle 18 con la cerimonia di inaugurazione e l’apertura al pubblico del labirinto (nella foto tratta dalla pagina Facebook della manifestazione uno dei momenti della costruzione della struttura), visitabile e “esplorabile” per l’intera durata della manifestazione nel Cortile del Broletto in Via Rosselli 20. Alle 21 a Casa Bossi 8 (Via Pier Lombardo, 4) il primo degli incontri di sentirearchitettura con Vincenzo Latina Architetti a colloquio con Fabrizio Aimar.

Per l’intera durata della manifestazione nel sottoportico del Broletto sarà possibile “vederearchitettura” con la proiezione in loop del filmato di presentazione dei progetti che abbiano partecipato a concorsi di idee, concorsi di progettazione, selezioni, rassegne, affidamenti di incarico e che si siano classificati entro i primi tre posti o siano stati segnalati dalla giuria o, ancora, siano stati oggetti di menzioni o riconoscimenti. La rassegna ha infatti anche la finalità di presentare, divulgare e far conoscere le opere progettate e/o realizzate da professionisti, valorizzando il ruolo dell’architetto. Per confrontidiarchitettura sarà inoltre allestita dall’8 settembre una mostra “I volti dell’architetto by Guidetti Arredamenti” presso lo Showroom Guidetti (Via Fratelli Rosselli, 7).

Il primo fine settimana è anche dedicato ai più piccoli: sabato 9 settembre dalle 14 nel Cortile del Broletto per architetturaperbambini il laboratorio Architetto in Scatola | progettare in uno spazio definito: creativi in erba alle prese con piccoli volumi. Un laboratorio per bambini e ragazzi dai 6 ai 16 anni a cura di Badabàu.(prenotazione a badabauvb@gmail.com). 

Sabato 9 settembre presso la Nuova Sede dell’Ordine in Via Avogadro, 5 sarà visitabile una mostra una selezione di opere di architettura realizzate nel contesto alpino, che si sono distinte per qualità, rapporto con il paesaggio e che hanno favorito il confronto tra le diverse realtà dell’arco alpino, sono stati selezionate dalla giuria del premio Architetti Arco Alpino.

novarArchitettura 2.0.17 sarà anche uno spazio archinart con In mostra le creazioni artistiche degli iscritti all’Ordine degli Architetti presso la Sala dell’Accademia (Via Fratelli Rosselli, 20). E ancora leggerearchitettura in collaborazione e presso il Circolo dei Lettori di Novara (Via Fratelli Rosselli, 20), frammentidiarchitettura nel Cortile del Castello (Piazza Martiri) con la pièce teatrale “Lasciatemi andare”, sugli ultimi giorni di vita dell’architetto più importante del novecento italiano: Giuseppe Terragni e moltissimi altre incontri, confronti, dibatti, testimonianze.
La definizione del programma è in continuo progresso. Per aggiornamenti e informazioni si rimanda al sito ufficiale della manifestazione www.novarachitettura.com.

Articolo di: venerdì, 01 settembre 2017, 9:38 m.

Dal Territorio

Volley la Igor conquista la Coppa Italia

Volley la Igor conquista la Coppa Italia
Grande Igor Volley a Bologna. Contro Conegliano conquista la Coppa Italia imponendosi per 3 a 1. Dopo la Supercoppa italiana arriva anche il secondo sigillo per le novaresi. Sul Corriere di Novara di lunedì 19 febbraio cronaca e commenti del trionfo azzurro.  Foto www.agilvolley.com 

continua »

Altre notizie

In auto con due chili di hashish suddivisi in 20 panetti: in manette un 32enne

In auto con due chili di hashish suddivisi in 20 panetti: in manette un 32enne
GATTICO, Lunedì a Gattico, nel Novarese, i Carabinieri della locale Stazione hanno arrestato M.O., cittadino marocchino residente nella zona del Verbano, classe 1986, già conosciuto dalle Forze dell’ordine. L’uomo è finito in manette per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Nel corso di uno dei quotidiani controlli alla(...)

continua »

Altre notizie

Nabucco al Teatro Coccia chiude il cartellone Opera e Balletto

Nabucco al Teatro Coccia chiude il cartellone Opera e Balletto
NOVARA - Ultimo appuntamento del cartellone Opera e Balletto per la stagione 2017/2018 del Teatro Coccia di Novara.  Venerdì 23 febbraio alle 20.30 e domenica 25 alle 16 andrà in scena "Nabucco" di Giuseppe Verdi, opera prodotta da Fondazione Teatro Coccia.   L’opera è diretta dal maestro Gianna Fratta (nella foto). Regia, scene, costumi e luci sono(...)

continua »

Altre notizie

Il territorio ribadisce il no a Shell

Il territorio ribadisce il no a Shell
«In questa fase solo “ascolto” del terreno, nessuna attività perforativa sul territorio; un contributo importante alla ricerca scientifica (possibili collaborazioni con Università); impatto ambientale pressoché nullo grazie a tecnologie all’avanguardia. E ancora: non più di 3-4 mesi, una volta ottenute le necessarie autorizzazioni per(...)

continua »

Altre notizie

^ Top