Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
giovedì, 14 dicembre 2017
 
 
Articolo di: lunedì, 07 novembre 2016, 11:14 m.

Novara Calcio, un silenzio che fa rumore

Allenatore e giocatori contestati: serve un intervento chiaro del club

NOVARA - Non si può più rimandare. Serve un intervento chiaro della società per porre fine ad una querelle che sta mettendo a serio rischio il futuro prossimo del Novara Calcio. Al “Piola” ormai, le partite si stanno vivendo in un clima di scetticismo e contestazione che, a lungo andare, potrebbe avere effetti devastanti sul prosieguo del campionato.

Il rapporto tra la tifoseria azzurra e l’allenatore Roberto Boscaglia, ormai non è più una novità, è ai minimi termini. Ma in occasione della partita contro la Spal sono stati presi di mira anche i giocatori. Tanto che dopo venti minuti il presidente Massimo De Salvo, dopo aver ascoltato un commento in tribuna vip su Bayde, si è alzato dal suo posto e ha lasciato polemicamente lo stadio.

Ma la prima sconfitta nel fortino del “Piola”, finora imbattuto, non ha portato scombussolamenti o prese di posizione da parte di una società che continua a rimanere in silenzio. Un silenzio che fa rumore, soprattutto a pochi giorni dal decennale, che cade il prossimo giovedì 10 novembre, della famiglia De Salvo alla guida del Novara Calcio.

A meno di clamorosi colpi di scena Roberto Boscaglia resterà sulla panchina fino alla prossima trasferta di Verona, che si preannuncia sulla carta parecchio complicata.

Gli scaligeri, dopo il 4-1 di La Spezia, sembrano lanciatissimi verso il ritorno in serie A. L’allenatore azzurro dovrebbe recuperare al “Bentegodi” diversi giocatori chiave, a cominciare da Federico Casarini, al rientro dalla squalifica, fino Nicolas Viola, fermato nella notte tra venerdì e sabato da un attacco influenzale, e a Gianluca Sansone, che ha accusato il riacutizzarsi del problema muscolare di Terni.

Ma la novità vera sarà la presenza di Andrej Galabinov, che ha saltato la Spal per un attacco febbrile, ma sarà a disposizione dell’attacco azzurro.

Il bulgaro, dopo la preconvocazione, non andrà in nazionale e quindi potrà essere impiegato domenica pomeriggio alle 15. Una presenza utile vista la mancanza di soluzioni convincenti nel reparto offensivo.

Paolo De Luca

Leggi di più sul Corriere di Novara di lunedì 7 novembre 2016

 

Articolo di: lunedì, 07 novembre 2016, 11:14 m.

Dal Territorio

Igor Volley, brutto esordio in Champions

Igor Volley, brutto esordio in Champions
TREVISO - Esordio amaro in Champions per la Igor Novara uscita sconfitta dal PalaVerde di Treviso in 4 set da una Imoco Conegliano che, in formato Europa, si è dimostrata nettamente superiore. Certo una bella mano gliel'ha data la squadra azzurra, in campo per tre set, quelli persi, giocati senza nerbo, con un atteggiamento totalmente non consono all’impegno, fallosa(...)

continua »

Altre notizie

Omicidio Gennari: confermati i 18 anni anche in Appello

Omicidio Gennari: confermati i 18 anni anche in Appello
NOVARA, 18 anni anche in secondo grado a Torino, in Appello, per Nicola Sansarella, il quarantunenne novarese, ex tifoso del Novara calcio, accusato dell'omicidio dell'amico. L'uomo è accusato di aver ucciso l'amico Andrea Gennari e di averlo poi sepolto insieme a un altro soggetto nei boschi posti intorno a Santa Rita, nell'area non distante dalla sede del centro di smistamento delle(...)

continua »

Altre notizie

Weekend sulle piste del Rosa

Weekend sulle piste del Rosa
MACUGNAGA -Per gli appassionati dello sci, impianti aperti ai piedi del Rosa. Con il weekend di Sant’Ambrogio e dell'Immacolata, si è dato il via alla stagione sciistica. Sole e condizioni ottimali per questo atteso ponte di vacanza sulla neve che ha favorito l’arrivo di molti turisti. Per il primo giorno l’apertura è stata limitata alla prima seggiovia: il tratto(...)

continua »

Altre notizie

Donna cade dal balcone, è in Rianimazione

Donna cade dal balcone, è in Rianimazione
ARONA - Una donna precipita dal balcone e finisce in ospedale, indagano i carabinieri di Arona. Una cittadina marocchina di 32 anni,  sabato, è caduta dal balcone di una palazzina di via Vittorio Veneto per cause ancora da chiarire. Molto probabilmente un incidente all’origine del fatto. Forse la donna è caduta mentre si trovava a svolgere alcuni lavori di pulizia(...)

continua »

Altre notizie

^ Top