Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
lunedì, 24 luglio 2017
 
 
Articolo di: lunedì, 28 novembre 2016, 12:25 p.

Novara Calcio, parte la missione Chievo

Al “Bentegodi” si prepara il turnover: ma gli azzurri non snobberanno l’evento

NOVARA - Un punto a Perugia rappresenta senza dubbio un’iniezione di fiducia salutare per il Novara, un prezioso tassello che si aggiunge ad un percorso ancora denso di incognite. L’obiettivo degli azzurri, alla vigilia, era muovere la classifica dopo l’immeritato epilogo con il Frosinone e la missione è stata assolta con le armi della compattezza e dell’umiltà su uno dei campi più complicati di questa serie B contro un avversario, a detta dello stesso Boscaglia, in grado quest’anno di aspirare ai piani alti.Certo, il match era ad alto rischio e i grifoni padroni di casa fin dall’avvio hanno fatto capire immediatamente le loro intenzioni: Da Costa, autore di una strepitosa parata su Di Carmine, e compagni hanno tirato giù la saracinesca, reggendo l’urto e portando a casa un risultato che può essere considerato soddisfacente in vista del rush finale dell’andata. La difesa a tre, orchestrata da Mantovani, ha dato solidità a tutto il complesso e le scelte del tecnico, che ha scelto Bolzoni per lo squalificato Faragò, la cui assenza si è fatta sentire, alla fine sono state premiate. Forse un Galabinov dall’inizio in attacco, al posto di un Adorjan fisicamente poco adatto a reggere il peso e i centimetri di Volta e Monaco, sarebbe servito a tenere qualche pallone in più in avanti e spezzare, soprattutto nel primo tempo, il monologo degli umbri. Ma il tecnico di Gela ha scelto un Novara di corsa, sicuramente improntato al più sano realismo dettato dall’attuale momento della squadra. Il bilancio delle tre partite terribili è di quattro punti, tutti conquistati in trasferta, che porta gli azzurri ad affrontare il ciclo di scontri diretti con ulteriore consapevolezza: si parte sabato prossimo al “Piola” contro il pericoloso Vicenza di Bisoli.Ma in mezzo c’è l’impegno di domani in Tim Cup. Il Novara torna al “Bentegodi” di Verona per affrontare stavolta il Chievo, reduce dal contestato k.o. di sabato con il Torino, in una sfida secca valevole per il quarto turno che porterà la vincente a sfidare negli ottavi la Fiorentina al “Franchi”: il fischio di inizio è in programma alle ore 18 (diretta tv su Rai Sport) e, in caso di parità al 90’, la qualificazione verrà decisa con supplementari ed eventuali rigori.Boscaglia, pur dichiarando di non voler snobbare nessuna competizione, ha già anticipato un massiccio turnover: probabilmente ci saranno Faragò e tutti gli altri che non hanno giocato al “Curi”. Alla fine, perché non provarci?Paolo De LucaLeggi di più sul Corriere di Novara di lunedì 28 novembre 2016

Articolo di: lunedì, 28 novembre 2016, 12:25 p.

Dal Territorio

Calcio, Corini lancia già il Novara: «Ottimo inizio»

Calcio, Corini lancia già il Novara: «Ottimo inizio»
NOVARA - In pochi giorni Eugenio Corini si è conquistato la simpatia dell’ambiente Novara, grazie alla signorilità e alla serietà nel lavoro.   Fin da subito il tecnico e il nuovo staff si sono dimostrati estremamente disponibili con i tifosi che quotidianamente stazionano a Novarello, incontrando lunedì sera anche alcuni rappresentanti del(...)

continua »

Altre notizie

Lite con investimento tra piazza Martiri e parco dell’Allea nella notte

Lite con investimento tra piazza Martiri e parco dell’Allea nella notte
NOVARA, Ancora un episodio particolarmente animato in centro città, a Novara, nella notte tra sabato e domenica. La vicenda, una lite tra due albanesi e un marocchino, che ha poi visto il coinvolgimento anche di un italiano, è iniziata in piazza Martiri, davanti al locale 049, intorno alle 2,30. Un’accesa discussione, che si è trasformata in una lite e poi in un(...)

continua »

Altre notizie

Midsummer, grande jazz sul lago

Midsummer, grande jazz sul lago
Primo appuntamento oggi, martedì 18 luglio, nel parco di Villa La Palazzola, con Midsummer Jazz Concerts, dal 18 al 21 a Stresa, sabato 22 e domenica 23 luglio al Teatro “Il Maggiore" di Verbania. Ad aprire la rassegna jazz, giunta alla sesta edizione e inserita nel cartellone di Stresa Festival, sono il pianista spagnolo Chano Dominguez, Horacio Fumero al contrabbasso e David(...)

continua »

Altre notizie

Lunga Notte di Arona: massima sicurezza per accogliere 25mila persone

Lunga Notte di Arona: massima sicurezza per accogliere 25mila persone
ARONA - Massima sicurezza, ma senza censura al divertimento, per la Lunga Notte del weekend. A seguito dei recenti fatti di Torino sono aumentati i controlli in occasione di manifestazione con forte afflusso di persone. E la Lunga Notte non sarà da meno. «Già dall’anno scorso sono stati messi in atto protocolli di prevenzione in modo da far svolgere con(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top