Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
martedì, 21 febbraio 2017
 
 
Articolo di: lunedì, 19 dicembre 2016, 11:26 m.

Novara Calcio, l’appetito vien mangiando

Due gare partite al giro di boa per mettere fieno in cascina

NOVARA - Al giro di boa mancano due partite, ma il traguardo minimo di metà campionato il Novara l’ha virtualmente tagliato: con la vittoria di sabato i 25 punti sono stati raggiunti.

Ma non per questo, adesso, qualcuno pensi che bisogna mollare la presa prima delle vacanze. All’orizzonte c’è la trasferta della vigilia di Natale a Chiavari contro l’Entella, che stasera scende in campo al “Bentegodi” di Verona, e successivamente si chiuderà il 2016 in casa con il Carpi. Altri due impegni non semplici che possono tramutarsi in grandi opportunità per incrementare il bottino.

Soprattutto adesso che la zona play off, a soli due punti, è decisamente più vicina di quella play out, che dista cinque lunghezze. Roberto Boscaglia ne è consapevole: «Un “più” che dobbiamo sfruttare al massimo – ha commentato dopo il successo sul Cesena – I 25 punti erano un obiettivo minimo, chiudere l’andata con un bottino maggiore ci darebbe ancora più fiato. Vogliamo capitalizzare il più possibile».

Diciamolo pure ad alta voce: la riscossa del Novara è soprattutto la vittoria morale dello stesso Boscaglia. Contestato, a volte anche dileggiato, l’allenatore ha tenuto duro, ha modificato le sue idee tattiche, dando maggiore equilibrio alla squadra, e coinvolto i giocatori che hanno incominciato a mostrare le loro qualità.

Insomma, il peggio sembra passato, ma la serie B insegna che si devono sempre tenere gli occhi bene aperti. Sono bastati quattro risultati utili in fila (2 vittorie e 2 pareggi) per rimettersi in carreggiata, così come ci vuole un attimo a precipitare in zona rischio.

Ma la strada imboccata, quella della ritrovata unità di intenti dell’intero ambiente, pare quella giusta. Aspettando Macheda, che verrà presentato stasera e sabato prossimo potrebbe andare per la prima volta in panchina, e magari qualche altro rinforzo al mercato di gennaio. Al Novara sono stati già accostati diversi attaccanti, primo tra tutti Andrea Ganz, per il quale secondo alcuni rumors la società azzurra sarebbe molto avanti con la Juventus, proprietaria del cartellino, e con il giocatore, anche se il Verona, dove l’ex centravanti del Como non sta trovando lo spazio desiderato, negli ultimi giorni avrebbe rilanciato pesantemente. Anche per questa ragione le ultime due uscite dell’anno potrebbero essere importanti per qualche elemento della rosa. Pensiamo, in primis, a Galabinov, che sabato con il Cesena ha disputato una delle sue migliori partite in azzurro.

Chi vivrà vedrà. Per ora meglio pensare al contingente. L’appetito vien mangiando…

Paolo De Luca

Articolo di: lunedì, 19 dicembre 2016, 11:26 m.

Dal Territorio

Il Novara Calcio ha trovato l’equilibrio

Il Novara Calcio ha trovato l’equilibrio
NOVARA - E adesso non parlate di play off. Anche se la classifica del Novara, ad oggi, direbbe il contrario, con tre punti di distanza da quel fatidico ottavo posto, attualmente occupato dall’Entella, e ben sei lunghezze di vantaggio sulla zona rischio. C’è ancora tanta strada da pedalare, come si dice in gergo ciclistico, e per gli uomini di Boscaglia(...)

continua »

Altre notizie

Accusato di aver preso a mazzate un conoscente: chiesti 6 anni

Accusato di aver preso a mazzate un conoscente: chiesti 6 anni
NOVARA, Sei anni di reclusione. E’ la condanna chiesta dal pm oggi pomeriggio, martedì 21 febbraio – in Tribunale a Novara – nei confronti di Mario Gjoni, uno dei tre albanesi (gli altri due, Piter e Mark Gjoni, zio e nipote tra loro, hanno patteggiato negli scorsi mesi) accusati dell’aggressione al connazionale Elton Shano, 37 anni, colpito a mazzate(...)

continua »

Altre notizie

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa
MOSTRE NOVARA Miserere mei Sino al 29 gennaio è visibile nel quadriportico del Duomo la mostra “Miserere mei. Immagini e visioni in terra gaudenziana”, iniziativa ideata e promossa dell’Ufficio dei Beni culturali della Diocesi di Novara con l’Atl, “Instagramersnovara”, in collaborazione con il Capitolo della Cattedrale novarese, Arcidiocesi(...)

continua »

Altre notizie

Anche Shell cerca petrolio nel Novarese

Anche Shell cerca petrolio nel Novarese
Oltre 400 chilometri quadrati di terreno tra Piemonte e Lombardia, nelle province di Novara, Vercelli, Varese e Biella. Da Castelletto Ticino a Borgomanero, sino a Gattinara e Sizzano: è su questa larga porzione di Nord Italia - denominata nel suo complesso “Cascina Alberto” - che il colosso petrolifero Shell eserciterà nel prossimo futuro il permesso di ricerca di(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top