Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
domenica, 26 marzo 2017
 
 
Articolo di: lunedì, 19 dicembre 2016, 11:26 m.

Novara Calcio, l’appetito vien mangiando

Due gare partite al giro di boa per mettere fieno in cascina

NOVARA - Al giro di boa mancano due partite, ma il traguardo minimo di metà campionato il Novara l’ha virtualmente tagliato: con la vittoria di sabato i 25 punti sono stati raggiunti.

Ma non per questo, adesso, qualcuno pensi che bisogna mollare la presa prima delle vacanze. All’orizzonte c’è la trasferta della vigilia di Natale a Chiavari contro l’Entella, che stasera scende in campo al “Bentegodi” di Verona, e successivamente si chiuderà il 2016 in casa con il Carpi. Altri due impegni non semplici che possono tramutarsi in grandi opportunità per incrementare il bottino.

Soprattutto adesso che la zona play off, a soli due punti, è decisamente più vicina di quella play out, che dista cinque lunghezze. Roberto Boscaglia ne è consapevole: «Un “più” che dobbiamo sfruttare al massimo – ha commentato dopo il successo sul Cesena – I 25 punti erano un obiettivo minimo, chiudere l’andata con un bottino maggiore ci darebbe ancora più fiato. Vogliamo capitalizzare il più possibile».

Diciamolo pure ad alta voce: la riscossa del Novara è soprattutto la vittoria morale dello stesso Boscaglia. Contestato, a volte anche dileggiato, l’allenatore ha tenuto duro, ha modificato le sue idee tattiche, dando maggiore equilibrio alla squadra, e coinvolto i giocatori che hanno incominciato a mostrare le loro qualità.

Insomma, il peggio sembra passato, ma la serie B insegna che si devono sempre tenere gli occhi bene aperti. Sono bastati quattro risultati utili in fila (2 vittorie e 2 pareggi) per rimettersi in carreggiata, così come ci vuole un attimo a precipitare in zona rischio.

Ma la strada imboccata, quella della ritrovata unità di intenti dell’intero ambiente, pare quella giusta. Aspettando Macheda, che verrà presentato stasera e sabato prossimo potrebbe andare per la prima volta in panchina, e magari qualche altro rinforzo al mercato di gennaio. Al Novara sono stati già accostati diversi attaccanti, primo tra tutti Andrea Ganz, per il quale secondo alcuni rumors la società azzurra sarebbe molto avanti con la Juventus, proprietaria del cartellino, e con il giocatore, anche se il Verona, dove l’ex centravanti del Como non sta trovando lo spazio desiderato, negli ultimi giorni avrebbe rilanciato pesantemente. Anche per questa ragione le ultime due uscite dell’anno potrebbero essere importanti per qualche elemento della rosa. Pensiamo, in primis, a Galabinov, che sabato con il Cesena ha disputato una delle sue migliori partite in azzurro.

Chi vivrà vedrà. Per ora meglio pensare al contingente. L’appetito vien mangiando…

Paolo De Luca

Articolo di: lunedì, 19 dicembre 2016, 11:26 m.

Dal Territorio

Rosalba Fecchio al vertice del Coni Novara

Rosalba Fecchio al vertice del Coni Novara
Il delegato Coni della provincia di Novara cambia ancora. A distanza di un solo anno, in corrispondenza con i rinnovi sportivi legati al nuovo quadriennio olimpico, Giovanni Mainardi deve cedere lo scettro, per scelta del presidente regionale del Coni Gianfranco Porqueddu, alla professoressa Rosalba Fecchio, 57enne insegnante di educazione fisica al Pascal di Romentino. Mainardi, che era(...)

continua »

Altre notizie

Sequestro preventivo di un cantiere edile a Grignasco

Sequestro preventivo di un cantiere edile a Grignasco
GRIGNASCO, Lo scorso 16 marzo il personale del Gruppo Carabinieri Forestale di Novara ha eseguito un sequestro preventivo d’iniziativa di un cantiere edile su un’area di circa 7.000 mq., nel comune di Grignasco, nel Novarese. L’attività, condotta dal personale della Stazione Carabinieri Forestale territorialmente competente, durante un ordinario controllo di(...)

continua »

Altre notizie

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa
MOSTRE NOVARA Miserere mei Sino al 29 gennaio è visibile nel quadriportico del Duomo la mostra “Miserere mei. Immagini e visioni in terra gaudenziana”, iniziativa ideata e promossa dell’Ufficio dei Beni culturali della Diocesi di Novara con l’Atl, “Instagramersnovara”, in collaborazione con il Capitolo della Cattedrale novarese, Arcidiocesi(...)

continua »

Altre notizie

L’Università del Piemonte Orientale "Open" per un giorno

L’Università del Piemonte Orientale "Open" per un giorno
Sabato 1° aprile tutte le sedi dell’Università del Piemonte orientale saranno aperte, dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 18, per l’evento di orientamento "Open". Gli studenti delle scuole superiori e le loro famiglie potranno incontrare studenti dell’Ateneo, professori e personale tecnico-amministrativo e partecipare a presentazioni e visite guidate(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top