Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
lunedì, 01 maggio 2017
 
 
Articolo di: sabato, 10 settembre 2016, 9:54 m.

Nessun aumento delle tasse

Approvato l’assestamento di bilancio della Regione Piemonte

Approvazione dell’assestamento di bilancio e provvedimenti antincendio per ospedali e ambulatori sono stati gli argomenti principali trattati dalla Giunta regionale riunitasi nel pomeriggio di giovedì in piazza Castello. E’ stato approvato, su proposta dell'assessore al Bilancio Aldo Reschigna l'assestamento di bilancio della Regione che era stato esaminato dalla Giunta piemontese e illustrato ai giornalisti dal presidente Chiamparino, dal vicepresidente Reschigna insieme agli altri assessori il 24 agosto scorso. Ci sarà in seguito il passaggio in Consiglio regionale di quello che è stato definito nel suo complesso un ottimo lavoro che mette la Regione in sicurezza garantendo per il 2017 e il 2018 i livelli di spesa del 2016 e permettendo in alcuni casi ulteriori sforzi per gli investimenti, nei settori sanità, edilizia scolastica e turismo, senza aumentare le tasse. Con l'assestamento vengono stanziate risorse per il 2017 e 2018 con una equilibrata distribuzione perché l’obiettivo è mantenere la capacità di spesa del 2016. Oltre 485 milioni verranno usati per le politiche di spesa della Regione divise sui tre anni. Sul 2017 e 2018 saranno assegnate risorse per la riorganizzazione dei servizi di psichiatria, 20 milioni l'anno e sarà data copertura per 18 milioni a interventi sulle alluvioni avvenute dal 1996 al 2008 e inoltre saranno completati i finanziamenti su interventi di edilizia scolastica nelle province di Cuneo, Novara, Asti e Vco. Tra le voci che permettono di mantenere anche per il 2017 e 2018 i livelli di spesa del 2016, c’è la lotta all'evasione fiscale con importanti risultati per quel che riguarda Irap e Irpef, con un recupero da inizio anno che vale 38 milioni con la prospettiva di un ulteriore miglioramento entro fine anno. Dieci milioni per la realizzazione dei nuovi ospedali dell’AslTo5 e del Vco è inoltre la cifra prevista, come quota di compartecipazione della Regione. La normativa nazionale prevede da tempo che le strutture sanitarie, nuove ed esistenti, debbano dotarsi di adeguati sistemi di protezione antincendio. Come chiarisce l'assessore alla Sanità, Antonio Saitta, “il 95% della somma, ovvero 6.763.000 euro, è a carico dello Stato, mentre la Regione aggiunge con risorse proprie il restante 5%, corrispondente a 356.000 euro. Ai direttori generali abbiamo attribuito tra gli obiettivi 2016 anche il rispetto della normativa antincendio ed ora abbiamo assegnato loro le risorse ripartendole sulla base delle richieste che le singole aziende ci hanno segnalato. So bene che le risorse non saranno sufficienti a coprire gli interi fabbisogni, ma è importante che i lavori per la messa a norma antincendio ripartano". I fondi sono stati così sud- divisi a seconda delle necessità e delle urgenze di intervento: 380.000 euro alle Asl TO1, TO2, TO3, TO4, TO5, VC, BI, NO, VCO, CN1 ed alle Aso di Orbassano, Cuneo, Novara ed Alessandria; 536.000 all'Asl AL; 526.000 alle Asl CN2 e AT; 105.000 alle Aso Mauriziano e Città della Salute di Torino. s.d. 

Articolo di: sabato, 10 settembre 2016, 9:54 m.

Dal Territorio

Il Novara si perde e perde contro il Brescia

Il Novara si perde e perde contro il Brescia
'Abbiamo fatto fatica. Continuiamo a portarci dietro ls gara con il Perugia. Mentalmente c''è gente chenon si è ancora ripresa. Mi spiace molto. Mi aspettavo qualcosa di piu'.  Cosi a fine partita il presidente del Novara Massimo De Salvo commenta la brutta prova della squadra. Un Novara apparso per lunghi tratti della gara svagato e poco cattivo. Gli azzurti andati in(...)

continua »

Altre notizie

Lavoro: migliora ma ancora non basta

Lavoro: migliora ma ancora non basta
NOVARA - “Lavoro. Le nostre radici, il nostro futuro”. E’ questo il tema scelto dalle organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil per la manifestazione del 1° maggio, che quest’anno celebra il 70° anniversario. Questa mattina, come ogni anno, il corteo dei lavoratori - accompagnato dalla marching band “Bandragola” - prenderà il via da piazza(...)

continua »

Altre notizie

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa
MOSTRE NOVARA Miserere mei Sino al 29 gennaio è visibile nel quadriportico del Duomo la mostra “Miserere mei. Immagini e visioni in terra gaudenziana”, iniziativa ideata e promossa dell’Ufficio dei Beni culturali della Diocesi di Novara con l’Atl, “Instagramersnovara”, in collaborazione con il Capitolo della Cattedrale novarese, Arcidiocesi(...)

continua »

Altre notizie

Trenino turistico ad Arona, nuovo gestore cercasi

Trenino turistico ad Arona, nuovo gestore cercasi
ARONA - Non suona più da oltre sei mesi la sua inconfondibile campanella. Per il momento il “trenino turistico” (nella foto di Emanuele Sandon), da cinque anni a servizio della città per portare turisti, villeggianti e aronesi dal centro alla Rocca e al colosso di San Carlo, si è dovuto fermare. Forse ancora per poco. Scade oggi, mercoledì 26 aprile,(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top