Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
martedì, 21 novembre 2017
 
 
Articolo di: sabato, 24 settembre 2016, 7:07 p.

Motocross a Maggiora. Oggi le prove libere, domani la gara clou

Cairoli spinge l’Italia: «Il Nazioni sarà la rivincita del Mondiale»

L’attesa è giunta al termine. Con la prima sessione di libere delle ore 10 di stamani, si è alzato il sipario sul Motocross delle Nazioni. È l’evento clou nel panorama delle due ruote su terra, che vedrà per l’occasione in pista oltre cento piloti provenienti da ben 39 Nazioni. 
Dall’America all’Asia, passando per l’Europa con 40 mila spettatori attesi sul tracciato piemontese. 
I riflettori saranno puntati sui nostri azzurri, capitanati dall’otto volte iridato Tony Cairoli. L’ha promesso il pilota siciliano dopo un  2016 che lo ha visto terminare secondo in Campionato alle spalle dello sloverno Gajser: «Il Nazioni sarà la rivincita del Mondiale», adesso è quindi giunto il momento del riscatto.  
Insieme al pilota KTM, ai nastri di partenza anche Samuele Bernardini e Michele Cervellin, sono loro le scelte di coach Thomas Traversini, che ha deciso di rinunciare a David Philippaerts. I nostri portacolori sognano il podio, ma dovranno confrontarsi con la concorrenza. 
Già, perché i favori del pronostico sono tutti per Francia e USA, che vedrà per l’occasione la parata dello storico squadrone statunitense formato da Johnson, Bailey e O’Mara. 
Vietato però sottovalutare Inghilterra, Svizzera e Slovenia. Il primo cittadino Giuseppe Fasola mostra la propria soddisfazione: «Per tre giorni Maggiora sarà al centro del Mondo – ha affermato il sindaco – è un appuntamento a lungo atteso e sognato, diventato realtà. Un grazie di cuore a Paolo Schneider e Stefano Avandero, responsabili della società Schava che gestisce la pista, così come alle mille persone che saranno impegnate durante tutto il weekend per offrire il loro servizio». 
Oggi le libere e le qualifiche, domani spazio alle gare con MXGP+MX2 ad aprire il pomeriggio alle 13:10. Alle 16:08 l’attesissima OPEN+MXGP con Tony Cairoli a chiudere le danze, inseguendo un podio che tutta Maggiora sogna dopo l’edizione del 1986. 
 
Riccardo Guglielmetti

Articolo di: sabato, 24 settembre 2016, 7:07 p.

Dal Territorio

Il Novara cede al Bari

Il Novara cede al Bari
NOVARA - BARI 1-2   NOVARA:  Montipò, Golubovic, Mantovani, Del Fabro, Dickmann,Moscati, Orlandi, Sciaudone (11’ st Chajia), Calderoni, Macheda (20’ st Maniero), Da Cruz (26’ st Di Mariano).  All.:  Corini.   BARI:  Micai, Anderson, Gyömbér, Tonucci, Fiamozzi, Petriccione, Basha (25’ st(...)

continua »

Altre notizie

Protesta al Bellini di via Liguria: laboratori di meccanica al freddo da mesi

Protesta al Bellini di via Liguria: laboratori di meccanica al freddo da mesi
NOVARA, Protesta, questa mattina lunedì 20 novembre, da parte degli studenti dell’istituto Bellini di via Liguria, a Novara. Uno sciopero cui ha aderito la maggior parte dei ragazzi della scuola superiore. La protesta è ben rappresentata da quanto scritto in alcuni striscioni che i ragazzi hanno portato durante la manifestazione, che si è svolta per(...)

continua »

Altre notizie

Don Camillo e Peppone? Sono a Galliate

Don Camillo e Peppone? Sono a Galliate
GALLIATE - Galliate come Brescello. Sta per arrivare a Galliate una “full immersion” nelle atmosfere di Don Camillo e Peppone. E’ in allestimento proprio in questi giorni, a cura della Pro loco, una mostra itinerante, a carattere antologico, all'insegna del "Mondo piccolo" con i personaggi che hanno reso immortale l’autore Giovannino Guareschi. La mostra(...)

continua »

Altre notizie

Chiude la discarica di Barengo, urge trovare un altro impianto

Chiude la discarica di Barengo, urge trovare un altro impianto
La discarica di Barengo chiuderà nel 2018, è l’unico impianto sul territorio del Novarese per lo smaltimento dei rifiuti indifferenziati e urge trovare un altro impianto dove conferire circa 58.000 tonnellate all’anno. Tre le soluzioni possibili. Il bando di gara si chiude con un vincitore oppure il progetto di un sopralzo. In alternativa prende piede(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top