Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
venerdì, 28 aprile 2017
 
 
Articolo di: mercoledì, 12 ottobre 2016, 9:12 p.

Minaccia l’amico: “O mi procuri dei soldi e mi compri con questi quel che voglio o ti ammazzo”

In manette per estorsione 23enne di Torino

NOVARA, Costringe un amico a procurargli dei soldi, minacciandolo. Gli dice infatti che, se non l’avesse fatto e se non avesse comprato con quei soldi quello che lui chiedeva, avrebbe fatto del male a lui e ai suoi famigliari. L’episodio è successo a Novara negli scorsi giorni e ha portato la Polizia ad arrestare in flagranza di reato C.M., accusato di estorsione.La vittima, poco più che maggiorenne, sotto minaccia grave, è stato costretto a compiere numerosi acquisti in diversi negozi del centro cittadino, nonché nell’area del centro commerciale San Martino, dove è poi avvenuto l’arresto. Qui, infatti, erano in corso controlli della Polizia, potenziati anche in zone commerciali. E’ intervenuta la Volante, grazie alla segnalazione su linea 113 in merito alla presenza di un giovane che stava acquistando gioielli per un importo di svariate migliaia di euro, perché obbligato da un amico lì presente.Immediato l’intervento degli agenti, che hanno bloccato il giovane che ‘accompagnava’ la vittima. Si tratta di un 23enne nato e residente a Torino, con precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, che è stato condotto in Questura per gli accertamenti di rito. Da quanto appurato dai poliziotti, la vittima, ventenne novarese, veniva costretto, mediante minaccia dell’arrestato, a fare diversi acquisti di notevole importo presso alcuni negozi di telefonia della città e poi in una gioielleria del centro commerciale, il tutto utilizzando la carta di credito del nonno della vittima, presso la cui abitazione erano ospiti da qualche giorno sia l’arrestato sia la vittima. Quest’ultima, in particolare, ha raccontato che l’amico l’aveva minacciato di fare del male non solo a lui, ma anche ai propri familiari, che avrebbe fatto “ammazzare” qualora non gli avesse procurato dei soldi e non avesse acquistato quanto da lui richiesto, obbligandolo così a eseguire i suoi ordini. Mentre era all’interno del negozio, la giovane vittima è riuscita a sottrarsi per qualche istante al controllo dell’accompagnatore che lo minacciava, così da chiedere aiuto al personale di sorveglianza, che ha allertato il 113. Il 23enne si trova ora in carcere a disposizione dell’autorità giudiziaria.mo.c.

Articolo di: mercoledì, 12 ottobre 2016, 9:12 p.

Dal Territorio

Trovati brandelli di abiti: sono della 58enne ticinese scomparsa?

Trovati brandelli di abiti: sono della 58enne ticinese scomparsa?
RE - Una scomparsa avvolta nel mistero da ormai dieci mesi, un giallo che però potrebbe trovare presto una soluzione. Tutto è ora affidato al ritrovamento di alcuni brandelli di vestiti, che potrebbero appartenere a Manuela Possessi, la cinquantottenne ticinese scomparsa sul Monte Limidario lo scorso 24 giugno. Alcuni cacciatori hanno trovato frammenti di indumenti a circa due(...)

continua »

Altre notizie

Un brutto Novara crolla a Vicenza

Un brutto Novara crolla a Vicenza
Un Novara autore di una prova incolore esce sconfitto dal Menti di Vicenza. Gli azzurri in partenza danno l'idea di poter controllare la partita e trovano anche il vantaggio con Macheda. Il gol però sembra accontentare il Novara e a poco sale il Vicenza. Ebagua Bellomo e Orlando  trovano tre gol che annichiliscono la squadra di Boscaglia su cui scende la notte. Novara abulico(...)

continua »

Altre notizie

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa
MOSTRE NOVARA Miserere mei Sino al 29 gennaio è visibile nel quadriportico del Duomo la mostra “Miserere mei. Immagini e visioni in terra gaudenziana”, iniziativa ideata e promossa dell’Ufficio dei Beni culturali della Diocesi di Novara con l’Atl, “Instagramersnovara”, in collaborazione con il Capitolo della Cattedrale novarese, Arcidiocesi(...)

continua »

Altre notizie

Trenino turistico ad Arona, nuovo gestore cercasi

Trenino turistico ad Arona, nuovo gestore cercasi
ARONA - Non suona più da oltre sei mesi la sua inconfondibile campanella. Per il momento il “trenino turistico” (nella foto di Emanuele Sandon), da cinque anni a servizio della città per portare turisti, villeggianti e aronesi dal centro alla Rocca e al colosso di San Carlo, si è dovuto fermare. Forse ancora per poco. Scade oggi, mercoledì 26 aprile,(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top