Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
martedì, 21 febbraio 2017
 
 
Articolo di: martedì, 06 settembre 2016, 7:23 p.

Milano Unica verso nuove date

Il sistema tessile potrebbe anticipare le fiere di punta

Si è aperta oggi la prima edizione nella nuova location dei padiglioni fieristici di Rho di Milano Unica la fiera top del tessile italiano che ha la sua punta di diamante in Ideabiella. Più che un semplice trasloco, si è trattato  del primo passo di una fase di trasformazione (col presidente Ercole Botto Poala, nella foto Sartini mentre interviene, ad insistere sulle ragioni “dell’unità di azione”, ma anche “del coraggio che gli imprenditori devono mettere in campo per muoversi anche su terreni incerti”) e lo ha fatto nel segno di un gemellaggio con Origin Passion and Beliefs che  si è spostata da Vicenza  al capoluogo lombardo per avere un respiro più internazionale come ha ricordato Matteo Marzotto. Milano Unica, oltre ai nuovi e più ariosi spazi, cambia anche il layout della manifestazione (incentrandolo su tre piazze) e gli eventi. Un primo step, in attesa di prendere una decisione definitiva, probabilmente a ottobre, sull’anticipo delle date della manifestazione che è stato per l’intera giornata il leit motiv del dibattito: da settembre a luglio per l’estiva, e da febbraio a gennaio nel caso dell’edizione invernale?

E’ stato il sottosegretario allo Sviluppo economico Ivan Scalfarotto a tagliare idealmente il nastro di Milano Unica alla sua 23esima edizione con numeri in crescita. Sono 382 espositori, di cui 79 europei, ai quali si aggiungo 39 aziende dell’Osservatorio Giappone, e 21 della Corea, per un totale di 442 espositori, di cui 139 esteri (erano 404 a settembre 2015). Chiuso il capitolo On Stage, Milano Unica ospita il 23° International Lab di Mittelmoda, l’osservatorio della creatività emergente, la sfilata dei talenti delle più importanti scuole internazionali di 55 Paesi e il progetto internazionale “The Fabric Program”: realizzato in collaborazione con Cfda, la camera moda Usa, per mettere in contatto gli stilisti emergenti più promettenti con la realtà tessile italiana. Due gli eventi in programma nella tre giorni dedicata al tessile: On Air dedicato alla creatività italiana e la mostra On Board dove sono esposti i mood  degli stilisti italiani accanto alle collezioni che hanno ispirato: da Valentino a Prada. Sul fronte congiunturale – come ha spiegato il presidente di Smi Claudio Marenzi - il 2016 si è aperto a doppia velocità per il tessile italiano. Nella prima metà dell’anno l’export ha recuperato uno 0,5% mentre l’import si è fermato al +0,1 per cento. La produzione industriale ha però registrato un calo del 2,3% tra gennaio e marzo mentre da aprile e giugno la flessione si è fatta più contenuta (-1%). Crescono le esportazioni della lana pettinata (+3,3%)  e di quella cardata (+5,4%), il lino (+20%). In calo il cotone (-0,9%) e il  tessuto a maglia (-3,2%). Per Marenzi il settore mantiene un trend positivo: “Si attesterà sul +2%”, ha detto. Ma il coro generale continua ad essere quello del “fare sistema” e della necessità dei sostegni alla nuova impresa da parte del governo con Scalfarotto che ha snocciolato i dati di un investimento che cresce da quando al Mise c’è Carlo Calenda, prima vice e oggi titolare del dicastero. Impegni finali di Scalfarotto sul Made in, sulla sostenibilità e sul Sistema Italia da imparare a “vendere all’estero credendoci”.

Roberto Azzoni

Articolo di: martedì, 06 settembre 2016, 7:23 p.

Dal Territorio

Il Novara Calcio ha trovato l’equilibrio

Il Novara Calcio ha trovato l’equilibrio
NOVARA - E adesso non parlate di play off. Anche se la classifica del Novara, ad oggi, direbbe il contrario, con tre punti di distanza da quel fatidico ottavo posto, attualmente occupato dall’Entella, e ben sei lunghezze di vantaggio sulla zona rischio. C’è ancora tanta strada da pedalare, come si dice in gergo ciclistico, e per gli uomini di Boscaglia(...)

continua »

Altre notizie

Donna derubata nell’area parcheggio del Santuario di Boca

Donna derubata nell’area parcheggio del Santuario di Boca
BOCA, Ladri in azione domenica pomeriggio nell’area adibita a parcheggio posta davanti al Santuario di Boca, nel Novarese. Una signora ha parcheggiato la sua autovettura per assistere alla messa. Prima di lasciare il veicolo, ha messo la propria borsa nel baule, perché, come spiega la stessa figlia della donna su Facebook, “con stampella e borsa non riusciva a entrare(...)

continua »

Altre notizie

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa
MOSTRE NOVARA Miserere mei Sino al 29 gennaio è visibile nel quadriportico del Duomo la mostra “Miserere mei. Immagini e visioni in terra gaudenziana”, iniziativa ideata e promossa dell’Ufficio dei Beni culturali della Diocesi di Novara con l’Atl, “Instagramersnovara”, in collaborazione con il Capitolo della Cattedrale novarese, Arcidiocesi(...)

continua »

Altre notizie

Anche Shell cerca petrolio nel Novarese

Anche Shell cerca petrolio nel Novarese
Oltre 400 chilometri quadrati di terreno tra Piemonte e Lombardia, nelle province di Novara, Vercelli, Varese e Biella. Da Castelletto Ticino a Borgomanero, sino a Gattinara e Sizzano: è su questa larga porzione di Nord Italia - denominata nel suo complesso “Cascina Alberto” - che il colosso petrolifero Shell eserciterà nel prossimo futuro il permesso di ricerca di(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top