Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
lunedì, 20 febbraio 2017
 
 
Articolo di: lunedì, 02 gennaio 2012, 8:40 p.

Marcia della pace a Novara: in tantissimi a dire 'no' alla guerra

L'iniziativa domenica pomeriggio in centro

NOVARA - Centinaia e centinaia di persone hanno sfilato, domenica primo gennaio, alla tradizionale marcia della pace, promossa dalla Comunità di S. Egidio di Novara.

A camminare, in corteo, da piazza Cavour sino a piazza Duomo, lungo le principali strade del centro città, giovani, bambini, adulti, persone malate e tanti anziani.

Una marcia nel segno di educare i giovani alla giustizia e alla pace, messaggio lanciato da papa Benedetto XVI in occasione del primo gennaio, giornata della pace.

Genti di ogni credo religioso e di ogni colore, che si sono trovate insieme per dire il proprio ‘no’ alla guerra e alla violenza di ogni genere. A guidare la marcia, Daniela Sironi, responsabile della Comunità di S. Egidio. Esposti tanti cartelloni con i nomi di quei Paesi che, nel mondo, stanno ancora vivendo la tragicità della guerra.

"Quest'anno - ha ricordato Sironi - ricorrono i 20 anni di pace in Mozambico, Paese dove S. Egidio ha lavorato a lungo per ottenere questo risultato. Sono importanti 20 anni di pace in un Paese che ha vissuto ben 16 anni di guerra. La pace in Mozambico è importante e ci interpella a fare di più. Qualcosa si è mosso. Quest'anno sfiliamo con i cartelli di 19 Paesi ancora in guerra. Quando iniziammo con la marcia a Novara erano 34 in Paesi a vivere la tragicità della guerra. Questa diminuzione è importante, anche se, purtroppo, esistono Paesi come il Salvador, il Messico, l'Ecuador e il Pakistan dove la guerra ha un volto nuovo e più tragico. Insieme dobbiamo sconfiggere le radici della violenza".

All'arrivo in piazza Duomo, sul palco, le testimonianze di ragazzi immigrati che vivono in Italia e che hanno raccontato la propria esperienza e la propria integrazione con la città. E poi le canzoni del movimento dei bambini della Comunità, "Genti di pace" e la testimonianza di un'insegnante, Maria Cristina Ticozzi, che ha richiamato il documento del Papa sulla necessità dell'educare ai giovani.

A chiudere proprio la lettura del documento di Benedetto XVI, con l'invito a battere ogni tipo di divisione e un abbraccio scambiato tra tutti i partecipanti alla marcia. A precedere il corteo, la banda musicale di Castelletto Ticino, che ha eseguito alcuni brani anche in chiusura di manifestazione.

Monica Curino

Articolo di: lunedì, 02 gennaio 2012, 8:40 p.
Articoli correlati Festa di Don Bosco (1) Giornata dedicata a Borsellino in piazza Duomo a Novara (1) “I giovani veri custodi della vita e del creato” (1) A Domodossola la mostra “Dalla storia alla satira” (1) Quasi sicuramente ladri professionisti gli autori del colpo in gioielleria (1) Evento all'auditorium Bpn per i 25 anni dello storico incontro tra religioni ad Assisi (1) Fiaccolata resistente per ricordare i Martiri di Novara (1) Mancava da casa da un mese la donna trovata morta nel canale Cavour (1) Apre lunedì 10 ottobre la mostra "Noi l'Italia" (1)

Tags: s. egidio, marcia della pace, cavour, duomo, benedetto XVI

Dal Territorio

Donna derubata nell’area parcheggio del Santuario di Boca

Donna derubata nell’area parcheggio del Santuario di Boca
BOCA, Ladri in azione domenica pomeriggio nell’area adibita a parcheggio posta davanti al Santuario di Boca, nel Novarese. Una signora ha parcheggiato la sua autovettura per assistere alla messa. Prima di lasciare il veicolo, ha messo la propria borsa nel baule, perché, come spiega la stessa figlia della donna su Facebook, “con stampella e borsa non riusciva a entrare(...)

continua »

Altre notizie

Il Novara Calcio ha trovato l’equilibrio

Il Novara Calcio ha trovato l’equilibrio
NOVARA - E adesso non parlate di play off. Anche se la classifica del Novara, ad oggi, direbbe il contrario, con tre punti di distanza da quel fatidico ottavo posto, attualmente occupato dall’Entella, e ben sei lunghezze di vantaggio sulla zona rischio. C’è ancora tanta strada da pedalare, come si dice in gergo ciclistico, e per gli uomini di Boscaglia(...)

continua »

Altre notizie

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa
MOSTRE NOVARA Miserere mei Sino al 29 gennaio è visibile nel quadriportico del Duomo la mostra “Miserere mei. Immagini e visioni in terra gaudenziana”, iniziativa ideata e promossa dell’Ufficio dei Beni culturali della Diocesi di Novara con l’Atl, “Instagramersnovara”, in collaborazione con il Capitolo della Cattedrale novarese, Arcidiocesi(...)

continua »

Altre notizie

Anche Shell cerca petrolio nel Novarese

Anche Shell cerca petrolio nel Novarese
Oltre 400 chilometri quadrati di terreno tra Piemonte e Lombardia, nelle province di Novara, Vercelli, Varese e Biella. Da Castelletto Ticino a Borgomanero, sino a Gattinara e Sizzano: è su questa larga porzione di Nord Italia - denominata nel suo complesso “Cascina Alberto” - che il colosso petrolifero Shell eserciterà nel prossimo futuro il permesso di ricerca di(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top