Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
mercoledì, 13 dicembre 2017
 
 
Articolo di: lunedì, 02 gennaio 2012, 8:40 p.

Marcia della pace a Novara: in tantissimi a dire 'no' alla guerra

L'iniziativa domenica pomeriggio in centro

NOVARA - Centinaia e centinaia di persone hanno sfilato, domenica primo gennaio, alla tradizionale marcia della pace, promossa dalla Comunità di S. Egidio di Novara.

A camminare, in corteo, da piazza Cavour sino a piazza Duomo, lungo le principali strade del centro città, giovani, bambini, adulti, persone malate e tanti anziani.

Una marcia nel segno di educare i giovani alla giustizia e alla pace, messaggio lanciato da papa Benedetto XVI in occasione del primo gennaio, giornata della pace.

Genti di ogni credo religioso e di ogni colore, che si sono trovate insieme per dire il proprio ‘no’ alla guerra e alla violenza di ogni genere. A guidare la marcia, Daniela Sironi, responsabile della Comunità di S. Egidio. Esposti tanti cartelloni con i nomi di quei Paesi che, nel mondo, stanno ancora vivendo la tragicità della guerra.

"Quest'anno - ha ricordato Sironi - ricorrono i 20 anni di pace in Mozambico, Paese dove S. Egidio ha lavorato a lungo per ottenere questo risultato. Sono importanti 20 anni di pace in un Paese che ha vissuto ben 16 anni di guerra. La pace in Mozambico è importante e ci interpella a fare di più. Qualcosa si è mosso. Quest'anno sfiliamo con i cartelli di 19 Paesi ancora in guerra. Quando iniziammo con la marcia a Novara erano 34 in Paesi a vivere la tragicità della guerra. Questa diminuzione è importante, anche se, purtroppo, esistono Paesi come il Salvador, il Messico, l'Ecuador e il Pakistan dove la guerra ha un volto nuovo e più tragico. Insieme dobbiamo sconfiggere le radici della violenza".

All'arrivo in piazza Duomo, sul palco, le testimonianze di ragazzi immigrati che vivono in Italia e che hanno raccontato la propria esperienza e la propria integrazione con la città. E poi le canzoni del movimento dei bambini della Comunità, "Genti di pace" e la testimonianza di un'insegnante, Maria Cristina Ticozzi, che ha richiamato il documento del Papa sulla necessità dell'educare ai giovani.

A chiudere proprio la lettura del documento di Benedetto XVI, con l'invito a battere ogni tipo di divisione e un abbraccio scambiato tra tutti i partecipanti alla marcia. A precedere il corteo, la banda musicale di Castelletto Ticino, che ha eseguito alcuni brani anche in chiusura di manifestazione.

Monica Curino

Articolo di: lunedì, 02 gennaio 2012, 8:40 p.
Articoli correlati Festa di Don Bosco (1) Giornata dedicata a Borsellino in piazza Duomo a Novara (1) “I giovani veri custodi della vita e del creato” (1) A Domodossola la mostra “Dalla storia alla satira” (1) Quasi sicuramente ladri professionisti gli autori del colpo in gioielleria (1) Evento all'auditorium Bpn per i 25 anni dello storico incontro tra religioni ad Assisi (1) Fiaccolata resistente per ricordare i Martiri di Novara (1) Mancava da casa da un mese la donna trovata morta nel canale Cavour (1) Apre lunedì 10 ottobre la mostra "Noi l'Italia" (1)

Tags: s. egidio, marcia della pace, cavour, duomo, benedetto XVI

Dal Territorio

Non si fa identificare e importuna i passanti: denunciata

Non si fa identificare e importuna i passanti: denunciata
NOVARA - Si rifiuta di fornire le proprie generalità agli agenti del Comando di Polizia locale: nella giornata del 5 dicembre S.E., classe 1982, di nazionalità romena e regolarmente residente a Mortara, è stata denunciata a piede libero.   La donna era stata fermata dagli  uomini del Nucleo operativo della Polizia locale all’interno del(...)

continua »

Altre notizie

Il Novara Calcio a Pescara: trema Zeman

Il Novara Calcio a Pescara: trema Zeman
CALCIO SERIE B- Bisogna tenere duro. Ultimi 270 minuti prima della fine del girone di andata: il Novara è chiamato a migliorare la sua classifica in un campionato sempre più difficile e aperto ad ogni soluzione.  Gli azzurri, dopo il rocambolesco pareggio contro la Cremonese (il secondo consecutivo casalingo), hanno sì allungato la propria striscia a tre(...)

continua »

Altre notizie

Weekend sulle piste del Rosa

Weekend sulle piste del Rosa
MACUGNAGA -Per gli appassionati dello sci, impianti aperti ai piedi del Rosa. Con il weekend di Sant’Ambrogio e dell'Immacolata, si è dato il via alla stagione sciistica. Sole e condizioni ottimali per questo atteso ponte di vacanza sulla neve che ha favorito l’arrivo di molti turisti. Per il primo giorno l’apertura è stata limitata alla prima seggiovia: il tratto(...)

continua »

Altre notizie

Donna cade dal balcone, è in Rianimazione

Donna cade dal balcone, è in Rianimazione
ARONA - Una donna precipita dal balcone e finisce in ospedale, indagano i carabinieri di Arona. Una cittadina marocchina di 32 anni,  sabato, è caduta dal balcone di una palazzina di via Vittorio Veneto per cause ancora da chiarire. Molto probabilmente un incidente all’origine del fatto. Forse la donna è caduta mentre si trovava a svolgere alcuni lavori di pulizia(...)

continua »

Altre notizie

^ Top